settore oleario

Quattro borse di studio a favore della ricerca sull’olio da olive. Una iniziativa Istituto Nutrizionale Carapelli

Gli studenti più meritevoli si aggiudicheranno seimila euro ciascuno per poter procedere con la propria indagine scientifica. Il tema centrale su cui dovranno lavorare ha per titolo Olive Oil & Sustainability: a future forward, e gli interessati potranno presentare la domanda entro fine ottobre. L’obiettivo: incentivare la ricerca nei Paesi in via di sviluppo dell’area mediterranea, dove la produzione di olio è fortemente radicata nella loro cultura

Olio Officina


Come cambierà il mondo del retail? Un’analisi a partire dal comparto dell’olio

Gli scenari attuali e futuri, le esigenze dei consumatori e le prossime generazioni detteranno i nuovi tratti dei negozi fisici e l’esperienza d’acquisto nel suo totale. Non è facile prevedere quale volto assumeranno quei luoghi pensati e costruiti in funzione di un determinato tipo di società, ma dei cambiamenti con cui abbiamo imparato a familiarizzare sono già in atto. E davanti a questi mutamenti, come devono rispondere gli operatori del comparto oleario? Ce ne parlano Mario Gasbarrino, Ad di Decò Italia e Anna Cane, presidente del Gruppo olio d’oliva di Assitol

Chiara Di Modugno


Da dove partire quando si parla di sostenibilità nel settore oleario

È un concetto difficile da introdurre e da sviluppare, indipendentemente dal settore o dalla realtà aziendale che decide di intraprendere questo percorso. Servono conoscenze specifiche e una visione rivolta alle nuove generazioni: cosa possiamo lasciare un domani a chi abiterà questo pianeta? Anna Cane, presidente del Gruppo olio d’oliva di Assitol, e Paolo Mariani, presidente del Fooi, hanno contestualizzato il tema all’interno del comparto olivicolo, analizzando la situazione attuale e i futuri possibili scenari

Chiara Di Modugno


Iscriviti alle
newsletter