stati uniti

L’olivicoltura americana? Si muoverà nell’ottica della crescita e valorizzazione 

A dichiararlo è la Naooa, la North American Olive Oil Association, che ha recentemente annunciato il lancio del più grande e completo studio sull’olio del Paese, con l’obiettivo di creare un punto di riferimento per i test, rafforzando ulteriormente la qualità dell’extra vergine in tutto il settore. Per soddisfare le tendenze di aumento dei consumi si rivela così necessario implementare nuove tecniche di gestione e coltura

Olio Officina


Gli Stati Uniti puntano sugli oli extra vergini. I propri

La North American Olive Oil Association commissionerà una ricerca mai realizzata a livello nazionale, volta a stabilire uno standard di qualità ancora più elevato per il settore. Il campionamento inizierà nei primi mesi del 2024 e sarà condotto da agenzie indipendenti non affiliate all'industria olearia, in conformità a protocolli rigorosi basati sulle linee guida normative

Olio Officina


Quanto e come consumano l’extra vergine negli Stati Uniti?

In una intervista, l’esperta di olio da olive Alexandra Kicenik Devarenne porta l’attenzione su alcuni aspetti della cultura culinaria statunitense e come questo prodotto stia cominciando a farne sempre più parte, nonostante i molti limiti che trova. Come la demonizzazione dell’olio Evo amaro e piccante che, a seguito di una campagna di cattiva ed errata informazione, tendenzialmente non viene acquistato

Consorzio Ceq


Iscriviti alle
newsletter