tag: toscana

Gli ziri? Avevano l’importante compito di conservare l’olio

Ma non solo. Quando sono diventati inadeguati per questa funzione, sono finiti a fare da contenitori di piante o utilizzati come ornamento. Testimoni di un glorioso passato, ne è stato rinvenuto uno interrato sotto il pavimento di un fienile, probabilmente con la funzione di nascondere beni e oggetti preziosi durante la Seconda guerra mondiale. Ancora oggi questi orci in terracotta sono testimonianza di un mondo che dava valore alla prevenzione di avversità. Ecco come vengono valorizzati nel paese dell’olio di Seggiano

Olio Officina


È arrivata la Selezione oli extra vergine di oliva Dop e Igp Toscana 2022

Sono 44 le imprese che in questa edizione hanno avuto i propri oli ammessi al catalogo regionale. Oltre agli esperti oleofili e ai rappresentanti delle Istituzioni, interverrà anche Carlo Conti, il quale riceverà il riconoscimento di Ambasciatore dell’olio extra vergine di oliva di Toscana

Olio Officina


La Toscana punta sulle Strade del vino e dell’olio e dei sapori

La Regione crede fortemente nel turismo enogastronomico. Anche quest’anno le attività di promozione del territorio organizzate dalla Federazione saranno sostenute con un importante finanziamento dal valore di ventiseimila euro. Percorsi e attività sono stati pensati con una visione condivisa di sviluppo locale per far emergere uno dei settori toscani più rappresentativi, che porta con sé l’anima di luoghi e tradizioni culinarie

Olio Officina


La nuova vita degli oliveti abbandonati in Toscana

A Lamporecchio il racconto dei protagonisti della Società Cooperativa Agricola Montalbano Olio e Vino alla presenza della vicepresidente e assessora Stefania Saccardi in merito al Piano strategico sul recupero del patrimonio olivicolo Toscano: azione di contrasto ai cambiamenti climatici per lo stoccaggio di CO2 attraverso una gestione innovativa, cooperativa e sostenibile del territorio

Olio Officina

nota stampa

La Toscana punta sul turismo enogastronomico come scelta etica e di identità territoriale

Rispetto al passato, oggi a far da traino è un’enogastronomia più complessa ed evoluta, fatta di esperienze: legata al paesaggio e legata a doppio filo al territorio e alla sue vocazioni culturali. E ora “Vetrina Toscana”, tenuta a battesimo nel 2000, si rinnova. Non ha alcun senso il turismo "mordi e fuggi", ci si propone di andare oltre. Si parte con la sottoscrizione di un manifesto dei valori, spiega l’assessore regionale al turismo e all’economia Leonardo Marras

Olio Officina


Le tradizioni olivicole toscane da salvaguardare

Nella regione, tra le più virtuose del Paese, sono presenti circa 20 milioni di piante di olivo in produzione di cui un terzo trascurate e il cui prodotto in larga parte non viene raccolto. Le aziende agricole che coltivano olivi sono oltre 50 mila con 100 mila ettari localizzati soprattutto in collina e bassa montagna. La produzione olearia rappresenta il 5,5% della produzione nazionale

Mauro Cresti, Claudio Milanesi


Amaro e Amore a Celle

La confezione è stata concepita dall’artista Giacomo Rambaldi e si fonda su due capisaldi: l'amaro e l'amore. Amaro, come il retrogusto dell’extra vergine. Amore, quale espressione della cura per l’ambiente a Celle


Iscriviti alle
newsletter