AUTORI

Giuseppe Mauro Ferro

Giuseppe Mauro Ferro

Nato a Lecce nel 1953, si è laureato in Scienze Agrarie presso l'Università di Bari. Agronomo, è accademico dei Georgofili e nel 2002 ha ricevuto l'insegna d'onore del Consiglio Oleicolo Internazionale di Madrid.

Nato a Lecce il 4 aprile 1953. Laureatosi in Scienze Agrarie (indirizzo economico-estimativo) presso l'Università di Bari, è iscritto all'Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali della provincia di Lecce. Nel marzo 1979 è stato assunto dall'Associazione tra Produttori Olivicoli della Provincia di Lecce di Lecce e successivamente nominato Direttore dal 1° maggio 1983; carica che ha mantenuto ininterrottamente fino al 13 settembre 2006. Dal 14 settembre 2006 al 13 settembre 2011 è stato alle dipendenze della Regione Puglia, dapprima con l'incarico di Dirigente del Servizio Agricoltura e successivamente di Direttore dell'Area Politiche per lo Sviluppo Rurale. In tale veste è stato anche Autorità di Gestione del PSR Puglia 2007-2013.

Successivamente è stato nominato dal Prefetto di Lecce Vice Commissario Prefettizio del Comune di Guagnano. Attualmente oltre a rivestire l'incarico di Delegato per il Settore Agricoltura dell'Ente Autonomo Fiera del Levante di Bari, è membro del Consiglio di Amministrazione della Banca Popolare Pugliese - Parabita, del Consiglio Direttivo dell'Associazione Meridionale Estimatori e Degustatori dell'Olio d'Oliva (A.M.E.D.O.O.) - Bari, del Comitato di Coordinamento Regionale della Puglia della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori - Bari, nonché componente della 1ᵃ Sezione - Estimo Rurale - della Commissione Censuaria Provinciale di Lecce, in qualità di tecnico ed esperto in Economia ed Estimo Rurale.

Per la sua attività ha ricevuto numerosi riconoscimenti. In particolare il Presidente della Repubblica Italiana nel 2005 gli ha conferito l'onorificenza della Stella al Merito del Lavoro e nel 2008 l'onorificenza di Commendatore al merito della Repubblica Italiana. Nel 2003 è stato nominato Accademico Corrispondente dei Georgofili, mentre nel 2002 ha ricevuto l'insegna d'onore del Consiglio Oleicolo Internazionale di Madrid. Da ultimo, nel 2009 il Circolo Ricreativo Culturale di Borgagne gli ha conferito il Premio Vrani, riconoscimento assegnato alle personalità che hanno dato lustro al Salento. Attualmente è Presidente del Rotary Club Lecce per l'anno rotariano 2013-2014.

Coniugato con Cinzia Ragusa, Docente di Geografia presso l'ITES Calasso di Lecce, ha una figlia Antonella di 24 anni laureata in giurisprudenza.

Gli articoli di Giuseppe Mauro Ferro

Una nuova olivicoltura

Il Salento che vuole rinascere ha ora una sua "carta" fondamentale, fatta di valori e strategie, attraverso la quale si pensa sia possibile ripartire e rilanciarsi. Uno specifico progetto messo in piedi con determinazione e consapevolezza, prevede una razionalizzazione degli oliveti tradizionali, la realizzazione di nuovi impianti  - semi intensivi e intensivi - e l'introduzione di nuovi sistemi produttivi

Giuseppe Mauro Ferro


La Pac spiegata nei dettagli

Tutti sentono parlare di Pac ma pochi sanno realmente cosa ci sia dietro tale acronimo. I più pensano solo al danaro da intascare, ma trascurano il resto, sbagliando. Perché è bene invece conoscere uno strumento così importante che possiamo opportunamente considerare un capisaldo dell’agricoltura da cui non si può prescindere

Giuseppe Mauro Ferro


Puglia olearia, motore d’Italia

Lo sanno tutti, e nessuno può smentirlo. Anche perché, di fatto, rappresenta la regione di riferimento, ogniqualvolta si affronta il tema dell’olivo e dell’olio. Resta però una domanda cui in molti vorrebbero una risposta sincera: la Puglia è da considerarsi per davvero una regione trainante per l’olivicoltura nazionale? Qual è, in particolare, il ruolo ricoperto nell’ultimo trentennio? Le risposte, nell’ampia e documentata analisi storica di un osservatore speciale

Giuseppe Mauro Ferro


Disastro Xylella, le prospettive

Non si può guardare a quanto accaduto senza pensare di andare oltre. Oltre il danno. Il fenomeno che ha coinvolto il Salento riguarda tutti, perché è un problema di tutti: agricolo, sociale, ambientale e culturale. Il dettagliato documento presentato nel corso della conferenza stampa che si è tenuta a Lecce il 29 luglio

Giuseppe Mauro Ferro


La riforma agraria, un ricordo

Sono innumerevoli i ricordi, bellissimi e commoventi. Gli appoderamenti, che sembravano destinati al fallimento, diventarono fonte di grande ricchezza grazie a estese opere collettive che resero produttivi anche i terreni più poveri, paludosi e malarici

Giuseppe Mauro Ferro


Iscriviti alle
newsletter