Al via la nona edizione del concorso di design Le Forme dell’Olio

Un anno dopo l’altro ed è un successo continuo. Cresce la qualità delle proposte da parte delle aziende olearie. Passa l’idea che il design sia molto importante e strategico. Ma passa anche l’idea che il design non sia solo un vestito, ma un modo di essere e un tentativo di assegnare valore, economico e culturale, all’olio extra vergine di oliva. Cosa occorre fare per partecipare e a chi è rivolto il contest. Tutte le indicazioni utili

Olio Officina

Insegnare a far conoscere l’olio. I tanti modi per farlo bene

Ovvero, come sia possibile avere oggi un approccio diverso e insolito con l’olio extra vergine di oliva e farlo apprezzare attraverso la ristorazione. L’esperienza di Palazzo di Varignana nel racconto di Chiara Del Vecchio, ci porta a comprendere tutte le possibili soluzioni per rinnovare la comunicazione e il modo di proporlo al pubblico. Tenendo presente che si tratta di un alimento unico, sia perché abbiamo a che fare con un functional food, sia perché, attraverso il profilo sensoriale ogni volta diverso con cui si caratterizza, ci permette di vivere esperienze degustative e gustative ogni volta inedite

Chiara Di Modugno


A che punto sono le innovazioni tecnologiche nella filiera dell’oliva da olio e da mensa?

Le risposte in un webinar del Progetto Innolitec, martedì 28 settembre. Si affronteranno molti temi, tra i quali gli aspetti tecnologici relativi alla selezione qualitativa in post-raccolta delle olive, la valorizzazione di paste di olive surgelate e la produzione di paté di oliva, nonché i paté come fonte di composti bioattivi, e la valorizzazione dei prodotti secondari dell’industria olearia, in particolare riguardo alle acque di vegetazione mediante fermentazioni selettive

Olio Officina

Cosa abbiamo visto al Supersalone del mobile di Milano

Tante le novità presentate. Per esempio, nell’Orto Botanico di Brera, a Milano, un grande progetto di  “visualizzazioni dati in tridimensionale“, che dimostra quanto la tutela degli alberi sia fondamentale in una strategia di decarbonizzazione per un mondo più sostenibile. Questo e molto altro

Silvia Ruggieri


Senza psicopatologia ci sarebbe vita?

La dialettica del negativo che caratterizza la realtà suggerisce che senza alterità, senza opposizione, senza contraddizione, nessun sistema vivente trova uno stato temporaneo di quiete propedeutico ad altre scissioni, opposizioni, riadattamenti. In altri termini, la vita costituisce una comune sostanza espressiva di modi differenti e contradittori, il cui gioco dialettico, come salute e malattia, assicura biodiversità ed equilibrio complessivo, per quanto sempre precario, rimodulabile e aperto

Massimo Cocchi, Fabio Gabrielli, Grazia Gulino

Visioni

C’è differenza tra "da consumarsi entro il" e "da consumarsi preferibilmente entro il”?

L'Efsa ha creato uno strumento per aiutare gli operatori del settore alimentare a decidere quando apporre sui loro prodotti le due differenti diciture. "Le informazioni chiare e corrette sulla confezione e una miglior comprensione e applicazione dell’indicazione della data appropriata sugli alimenti da parte di tutti i soggetti coinvolti possono contribuire a ridurre gli sprechi alimentari". A sostenerlo Kostas Koutsoumanis

Olio Officina


Anche con gli scarti alimentari si ottiene bioenergia

Il loro utilizzo è oggetto di studi ed esperimenti sempre più numerosi in tutto il mondo. Che senso ha gettarevia, con costi economici e ambientali molto elevati, ciò che non serve? A Milano, coni grassi di scarto di un noto centro produzione pasti è stata avviata una recente iniziativa pubblica di recupero. Il progetto è stato validato dal Politecnico

Marcello Ortenzi

Contest

2021
Gli aromatizzati targati Boeri

Gli aromatizzati targati Boeri

I condimenti a base di olio extra vergine di oliva, una linea di cinque aromatizzati prodotti in Liguria a Taggia, nelle versioni Affumicato al legno naturale, Basilico, Limone, Peperoncino e Pepi. Nel visual elementi distintivi come il grigio ardesia, il fregio di alberi in tonalità grafica abbinata e la tonalizzazione dell'aroma dichiarato attraverso una immagine fotografica

2021
I Paladini

I Paladini

Dalle sapienti mani degli artigiani di Caltagirone, protagonista è la cultura ceramista siciliana, che i Frantoi Cutrera propongono con due differenti varianti. Da una parte quella più tipica, con un decoro ornato e floreale; dall'altro, quella che si presenta con un motivo più moderno. È il connubio perfetto per chi ama l'arte e la tradizione a tavola

2020
Vintage Selection

Vintage Selection

La notorietà dell'Olio Sasso nel mondo deve molto alla comunicazione che da sempre caratterizza il brand. In maniera spiccata le comunicazioni anni ‘50 e ’60 dello scorso secolo hanno costruito il posizionamento della Olio Sasso, che ora sono state riproposte

Pics

Fervono i preparativi per il Forum Olio & Ristorazione

L'appuntamento è per lunedì 11 ottobre e a giorni sarà pubblicato il programma integrale. Avdte desiderio di partecipare? Il tema è "l'olio nel menu". Si tratta della seconda parte dell'evento, ma questa volta si svolgerà in presenza: a Milano, al Palazzo delle Stelline

Olio Officina

Torchio per olive, antico frantoio museo Dolci

Olio Officina

Brucia l'aria

Olio Officina

Il grande genio creativo di topylabrys

Olio Officina

Tre olive al mare

Olio Officina

La grande attesa per l'incontro in presenza sull'olio nella ristorazione a partire dal menu

Appuntamento, lunedì 11 ottobre 2021 a Milano con la quarta edizione del Forum Olio & Ristorazione, evento ideato e organizzato da Olio Officina, rivolto in primis agli operatori del canale Horeca e, essendo fruibile anche on-line, aperto ai food lovers, sempre più desiderosi di conoscere appieno tutto ciò che sta dietro e dentro il piatto

Chiara Fossati, Maly Foschi


Cresce l'attenzione sulle olive da tavola. Tutti i dettagli sui metodi di trasformazione

Rispetto alle olive da olio, il valore aggiunto delle olive da tavola è quadruplo. Buon segno, perché è un incentivo per le aziende produttrici a gestire al meglio poduzione e commercio. Molto interessante il Progetto Alive messo in atto dal Crea con il ciclo di webinar dedicati al settore. Vi raccontiamo come è andato il sesto appuntamento, di cui potete anche prendere visione direttamente guardando il video integrale

Chiara Di Modugno

Oliocentrico

Oliocentrico N 23

Oliocentrico N 23

Un ricco numero, quello che racchiude insieme i mesi di luglio e agosto, a partire dai risultati del contest Milan International Olive Oil Award, fino ai consueti “saggi assaggi”, passando per il negozio oliocentrico e la ricetta con l’olio lucano e il gambero rosa, con un focus sugli extra vergini che si sono imposti al contest Olio di Famiglia. E altro, molto altro ancora

Oliocentrico N 22

Oliocentrico N 22

Un numero di giugno ricco di tanti contenuti, a partire dall’editoriale di Luigi Caricato di cui si consiglia attenta lettura. Quindi i “saggi assaggi” di extra vergini, il resort oliocentrico. La rubrica “Lo produco, lo racconto” affidata a Simona Tribuiani, che ci introduce all’Olio Monaco. L’oleofila del mese è Francesca Chiara Manca da Alghero, e molto altro ancora

Oliocentrico N 21

Oliocentrico N 21

Anche il numero di maggio è molto ricco ed effervescente, a partire dall’editoriale di Luigi Caricato, che richiama il valore della complessità degli oli da olive, fino alle recensioni dei vari extra vergini e al racconto di Marcello Favazza e Marco Moltrasio, che presentano il progetto di Tholos. Spazio anche a una nuova rubrica: il negozio oliocentrico. Non so a voi, ma a noi piace molto

Oliocentrico N. 20

Oliocentrico N. 20

Giunge al numero 20 l’unica rivista al mondo interamente dedicata alle recensioni degli oli. Ma, ovviamente, c’è spazio anche per altro: la ricetta oliocentrica, il ristorante oliocentrico, il libro oliocentrico e altro ancora. Non solo, da ben tre mesi a questa parte compare anche una visione acetocentrica della vita con la sezione Oxos: questa volta c'è l'aceto da grattuggiare

Quel che c’è da sapere sull’olio extra vergine di oliva scritto in modo chiaro e rigoroso

L’olio spiegato alle mie figlie è un libro dell’oleologo Lorenzo Cerretani che racchiude in cinque capitoli più un’appendice tutte le informazioni, in buona parte note solo agli “addetti ai lavori”, espresse in un linguaggio fruibile anche da parte di un pubblico giovanissimo, pensato allo scopo di far meglio comprendere il valore di un grande e gustoso alimento che fa parte di una dieta quotidiana e salutare

Giovanni Lercker


È Olitalia la marca preferita dagli chef italiani

La notizia, diffusa in queste ore, mette in evidenza il ruolo di primo piano dell'azienda specializzata nella produzione di oli e aceti - di cui è proprietaria la famiglia Cremonini - nel suo ruolo di leader in Italia del canale Food Service. A stabilirlo una nuova ricerca Nielsen (ne furono svolte di simili nel 2014 e nel 2017) sulla percezione del brand e del prodotto

Olio Officina

Gotha Alimentare

Biblioteca Storica dell'Agricoltura

Biblioteca Storica dell'Agricoltura

Il patrimonio librario, che fa capo al Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, pur essendo specializzato, non è settorializzato e si apre a una visione sociale, giuridica e anche letteraria del fenomeno agricolo. A dominare gli scaffali sono in gran parte i volumi di carattere economico e tecnico

Accademia dei Georgofili

Accademia dei Georgofili

Con sede a Firenze, è la più antica istituzione accademica al mondo a occuparsi di agricoltura, ambiente, alimenti, impegnata sin dal 1753 nel promuovere il progresso delle conoscenze, lo sviluppo delle attività tecnico economiche e la crescita sociale

Accademia Nazionale dell'Olivo

Accademia Nazionale dell'Olivo

Con sede a Spoleto, in Umbria, rappresenta un punto di riferimento nell'ambito della ricerca scientifica in campo olivicolo ed oleario. Fondata nel 1960, ha assunto il riconoscimento di personalità giuridica nel 1982 con la denominazione di "Accademia Nazionale dell’Olivo e dell'Olio"

Elia Fiorillo

Elia Fiorillo

Giornalista, già direttore di diverse testate, ed editorialista per altre, ha ricoperto e tuttora ricopre ruoli sindacali. Sul fronte della rappresentanza nel settore olivicolo e oleario, è stato presidente dell'Unasco, l'Unione nazionale associazioni coltivatori olivicoli, e di Ceq Italia, il Consorzio extra vergini di qualità

Estero

  • Grecia
  • Tunisia
  • Spagna
  • Marocco

Italia

  • Andria
  • Bitonto
  • SUD PUGLIA

 

Iscriviti alle
newsletter

Video

Il movimento culturale Arte da Mangiare Mangiare Arte e il decennale sodalizio con Olio Officina

La mostra "L'olivo rinasce" nel racconto che racchiude una collaborazione di un decennio dedicato alla celebrazione dell'arte intorno all'olivo e all'olio. Alla decima edizione di Olio Officina Festival, sabato 6 febbraio 2021 sono intervenute l'artista Ornella Piluso, anima propulsiva di Arte da Mangiare, insieme con l'artista Ada Eva Verbena. Con loro il direttore di Olio Officina Luigi Caricato

Olio Officina

Terra Nuda

nota stampa

Verso una filiera del pane sempre più sostenibile

L’obiettivo è chiaro: l'Associazione Italiana Bakery Ingredients si schiera a favore dell'impegno di Fedima, la Federazione europea del settore che promuove gli obiettivi dell’Agenda 2030 dell’Onu. Molte le iniziative a favore dell’ambiente e in funzione anti-spreco avviate dalle imprese. Qualcosa deve cambiare: in Europa  ogni anno finiscono nella spazzatura 88 milioni di tonnellate di cibo

Olio Officina


nota stampa

L'olivagione 2021 sembrerebbe in lieve ripresa. Quanto meno al sud

In attesa di dati più certi, Italia Olivicola e Aifo si lanciano in una previsione oscillante tra 290 e 310 mila tonnellate.  Bene il sud ma gli eventi meteorologici estremi e impattanti hanno inciso sulla produzione del centro nord. In questi ultimi anni, ha molto condizionato, secondo il presidente della Cia Dino Scanavino, "la variabilità produttiva dei nostri oliveti, a causa degli effetti del clima e delle avversità parassitarie"

Olio Officina

Corso Italia 7

L’intersezione feconda

Ricordando Giuseppe Pontiggia / 7. "Non avevo mai incontrato uno scrittore tanto consapevole dei propri fini e dei propri mezzi e al tempo stesso tanto pronto a mettersi in discussione. Ogni osservazione, da chiunque provenisse, meritava attenzione, non foss’altro che per il tempo necessario a liquidarla con un sorriso liberatorio, per passare oltre". La testimonianza della senior editor della narrativa Bompiani, già redatrrice di Mondadori

Giulia Ichino


La scomparsa di Giuseppe "Pucci" Maffei

È stato tra i maggiori psicoanalisti italiani. Junghiano, colto, sensibile, empatico. La sua opera porta luce

Daniela Marcheschi