La distribuzione moderna del cibo. Gli albori

Cosa sappiamo di quel che oggi diamo per scontato andando al supermercato? Quasi nulla. Eppure l'attuale sistema distributivo degli alimenti, così come viene concepito, ha tutto un suo percorso che si è andato delineando progressivamente nel corso dei decenni, già a partire dall'Ottocento. Si va dai negozi alimentari, passando per i mercati comunali all'ingrosso fino ai grandi magazzini [1. continua]

Alfonso Pascale

Perché partecipare al Milan International Olive Oil Award

C'è tempo fino al 31 marzo per aderire e inviare i campioni. Per quanti non conoscono il contest dedicato ai migliori oli, che saranno individuati tra quelli che giungeranno tra varie giurie, illustriamo le modalità e come sono state raccontate le due edizioni precedenti, poi confluite ne Il grande libro dell'olio

Olio Officina


La storia si ripete, colpa del cervello?

In molti si chiedono come mai le lezioni che ci giungono dal passato non ci insegnino nulla. C’è da osservare che le persone possono essere condizionate con l’innesco della paura e con l’offerta di un capro espiatorio. Non resta che evidenziare il disastro psicopatologico che ha investito moltissimi, oggi, con la pandemia in corso, e per il quale pagheremo il conto nei prossimi anni, o per sempre

Massimo Cocchi

Morbido e dolce, il Qitterra Selezione Mediterraneo

Saggio Assaggio. È un extra vergine versatile, che si apre al naso con profumi fruttati medio leggeri e dai richiami netti all’oliva, con sentori di erbe di campo e mandorla. Un modo nuovo di concepire, sul mercato italiano, la presenza di extra vergini di provenienza estera con un profilo di alta qualità. Per la sua specificità, è consigliato anche per l'alimentazione dei bambini, poco inclini come sono ad accogliere gusti troppo accentuati

Luigi Caricato


C’è un modo per fare bene all'ambiente: partendo dagli ulivi

Il progetto Migliorare la biodiversità negli uliveti del Somontano, in collaborazione con Seo/BirdLife, è volto a mantenere e conservare tutti quegli elementi floristici e faunistici che, oltre a portare benefici climatici, concorrono a creare un ambiente ideale per l'olio. Il progetto sarà strutturato in due fasi: la prima, dedicata allo studio dei bioindicatori e la seconda, una definizione chiara delle azioni da intraprendere alla luce dei dati ottenuti in precedenza. La cura degli uliveti è sinonimo di benessere, sia per il territorio, sia per gli agricoltori

Olio Officina

Visioni

Il vecchio e il nuovo

Luigi Caricato

Vogliamo un Presidente super partes

Daniela Marcheschi


I trattamenti con Nuovolivo per contrastare la Xylella sono stati inefficaci

Dopo cinque anni di analisi e studio, l’applicazione del detergente non ha avuto buoni esiti. I dati pubblicati dall’Osservatorio fitosanitario della Regione Puglia hanno smentito quanto affermato dalla rivista Crop protection, dove si sosteneva che l’impiego del prodotto avrebbe la capacità di abbattere circa il 99% della carica di Xylella. Non è così. Il report ufficiale non conferma nessuna riduzione dell’attività batterica e neppure i benefici riscontrati sono associabili al suo utilizzo

Info Xylella


Quando il cooperativismo diventa sinonimo di benessere sociale

Il governo spagnolo si sta impegnando in un progetto con lo scopo di promuovere l’associazionismo, mettendo a disposizione del settore agricolo quasi cento milioni di euro. Il ministro dell’agricoltura, Luis Planas, vede in questo tipo di sostegno la possibilità, per le aziende, di innovarsi e di lavorare a fondo sulle loro strutture imprenditoriali, generando valore e redditi maggiori

Olio Officina

Contest

2021
Reserva de Familia

Reserva de Familia

C’è grande cura e attenzione ai particolari nel design della confezione regalo realizzata dalla casa olearia spagnola Casas de Hualdo.  Non a caso si è aggiudicata il Premio Forme d’Oro 2021. In questo modo la qualità elevata dei loro extra vergini viene a coincidere con un abbigliaggio di altrettanto valore e fascino

2021
Gli aromatizzati targati Boeri

Gli aromatizzati targati Boeri

I condimenti a base di olio extra vergine di oliva, una linea di cinque aromatizzati prodotti in Liguria a Taggia, nelle versioni Affumicato al legno naturale, Basilico, Limone, Peperoncino e Pepi. Nel visual elementi distintivi come il grigio ardesia, il fregio di alberi in tonalità grafica abbinata e la tonalizzazione dell'aroma dichiarato attraverso una immagine fotografica

2021
I Paladini

I Paladini

Dalle sapienti mani degli artigiani di Caltagirone, protagonista è la cultura ceramista siciliana, che i Frantoi Cutrera propongono con due differenti varianti. Da una parte quella più tipica, con un decoro ornato e floreale; dall'altro, quella che si presenta con un motivo più moderno. È il connubio perfetto per chi ama l'arte e la tradizione a tavola

Pics

“Il grande libro dell’olio” conteso

Sono venuti a trovarci, nella redazione di Olio Officina, l’architetto Manuelita Maggio e l’architetto e designer Mauro Olivieri, e ci ha fatto molto piacere. Ovviamente il volume che stringono tra le mani è disponibile in tutte le librerie, o lo si può richiedere direttamente a noi: QUI

Olio Officina

Il tuorlo d’olio

Olio Officina

Latta d’olio a Jaén

Olio Officina

Le buone letture di Michelangelo Raiola

Olio Officina

Giovani che credono nell'olio

Olio Officina

Il Covid si è preso anche la nostra salute mentale

Non solo il tempo, non solo i progetti e tutto quello che abbiamo dovuto prendere e mettere da parte in questi due lunghi anni dettati dalla pandemia: anche il benessere psicologico ha subito le conseguenze di questa situazione. Il Cnr-Irib, in collaborazione con l’Università della Calabria e Università Magna Graecia di Catanzaro, ha intervistato tramite un questionario online oltre 200 psicologi, con lo scopo di ottenere una visione più chiara e definita del lavoro terapeutico in questo momento storico. Tra i dati ottenuti, sono risultate le donne le più colpite da una serie di disturbi, quali ansia e depressione

Olio Officina


Cosa, quanto e dove consumano gli italiani

Il rapporto Ismea sulle abitudini alimentari del 2021 fotografa in modo dettagliato come sia cambiato il modo di fare la spesa delle famiglie e quanto il ritorno a una graduale normalità abbia inciso, e stia incidendo, sulle scelte di acquisto. Di grande interesse i dati in merito al comparto oleario, non solo a livello nazionale. Nel dicembre 2021 è stato pubblicato, sempre da Ismea, un documento con l’obiettivo di comprendere più a fondo il mercato del settore oleario in Giappone. Rilevante il rapporto con il mercato italiano

Olio Officina

Oliocentrico

Oliocentrico N 26

Oliocentrico N 26

“Il vecchio e il nuovo”, è questo il tema che fa da filo conduttore al nuovo numero della rivista di “saggi assaggi”. Si chiarisce sin da subito il perché. Otto extra vergini in rassegna, più altri quattro in altre rubriche. Spazio inoltre a un progetto di design oleario, a un libro dal titolo Luce e olio tra antico e moderno, al ristorante e al mixology oliocentrico, e, in chiusura, c'è Oxos, con gli acidulati

Oliocentrico N 25

Oliocentrico N 25

Questa volta è proprio un numero speciale, interamente dedicato al Milan International Olive Oil Award. Nella rubrica “saggi assaggi” i sei oli più votati dalle sei giurie del contest. E poi, immancabile, il  “Dizionario dell’Olio”: questa volta la voce presa in considerazione non è un vocabolo qualsiasi, ma un neologismo, oliere, utilizzato per indicare l’assaggiatore d’olio

Oliocentrico N 24

Oliocentrico N 24

Anche questo numero autunnale si presenta ricco e pieno di sorprese. Si va dai consueti e ormai molto apprezzati “saggi assaggi”, fino a considerare il ristorante e la ricette oliocentrici. La rubrica "Lo produco, lo racconto" treca la firma di Vittoria Gondi Citernesi, che ci racconta la Fattoria di Volmiano

Oliocentrico N 23

Oliocentrico N 23

Un ricco numero, quello che racchiude insieme i mesi di luglio e agosto, a partire dai risultati del contest Milan International Olive Oil Award, fino ai consueti “saggi assaggi”, passando per il negozio oliocentrico e la ricetta con l’olio lucano e il gambero rosa, con un focus sugli extra vergini che si sono imposti al contest Olio di Famiglia. E altro, molto altro ancora

Le attestazioni di origine ora interessano e coinvolgono anche i Paesi lontani

C’è la Mongolia, per esempio, che registra un prodotto Igp. È un buon segnale prestare attenzione alle origini. Al momento sono 19 i Paesi Extra-Ue che hanno registrato un totale di 225 Indicazioni Geografiche nel sistema europeo Dop e Igp

Olio Officina


La storia di Santagata, casa olearia avanguardista dal lontano 1907

Un’azienda storica, ultracentenaria, quella che i fratelli Santagata, Cristina e Federico, guidano con la stessa passione e lo stesso entusiasmo di chi li ha preceduti. In Una famiglia per l’olio si raccontano e ci accompagnano tra i loro luoghi, facendo rivivere al lettore i momenti che hanno segnato un nome conosciuto in oltre quaranta Paesi

Chiara Di Modugno

Gotha Alimentare

Agostino Gallo

Agostino Gallo

Ricordato come figura fondamentale dell’agronomia cinquecentesca, in quanto apportò contributi ai rinnovamenti del settore, il noto e prestigioso agronomo si dedicò anche a studi relativi all’arte e alla letteratura

Cosimo Moschettini

Cosimo Moschettini

Scienziato agrario di origini salentine, ha condotto studi appartenenti a molteplici settori: dalla laurea in medicina, all’economia agraria e, infine, all’agricoltura. È proprio in quest’ultimo ambito che diede importanti contributi tramite opere che hanno assunto un grande valore nel settore accademico

Giovanni Presta

Giovanni Presta

Laureato in medicina e riconosciuto come uno dei più stimati medici dell'epoca, in realtà è ancora oggi ricordato soprattutto per i grandi meriti in qualità di studioso di agricoltura, con ricerche che si sono rivelate fondamentali per l’olivicoltura e l'elaiotecnica e pubblicazioni che portarono agli onori della ribalta internazionale

Girolamo Caruso

Girolamo Caruso

Agronomo, docente universitario e direttore: ricoprì, all’interno del settore agrario, svariati ruoli e incarichi. I suoi lavori di ricerca e studio divennero fondamentali per corsi accademici e per il settore agronomico nel suo insieme, soprattutton nell'ambito relativo all’olivicoltura e alla viticoltura

Estero

  • Grecia
  • Tunisia
  • Spagna
  • Marocco

Italia

  • Andria
  • Bitonto
  • SUD PUGLIA

 

Iscriviti alle
newsletter

Video

Michele Carruba: «Obiettivo corretta alimentazione»

“L’incontro nasce con lo scopo di definire la miglior forma di etichettatura fronte - pacco per aiutare le persone nella scelta dei prodotti più indicati per la loro salute”. Pillole di sapere, in collaborazione con l’Istituto Nutrizionale Carapelli in merito all’“Etichettatura Nutrizionale Fop – stato dell’arte e il caso paradigmatico dell’olio d’oliva”

Istituto Nutrizionale Carapelli

Maria Lisa Clodoveo: «Sistema Med Index promotore della dieta mediterranea»

Istituto Nutrizionale Carapelli

Roberto Sassoni: «È necessario un processo di consapevolezza»

Istituto Nutrizionale Carapelli

Terra Nuda

C’è un nuovo modo per prendersi cura di noi stessi. Attraverso l’olio

Ed è consultando l’Olive Health Information System, Ohis, un archivio online nato dalla collaborazione tra il Consiglio Oleicolo Internazionale, Coi, e il dipartimento di medicina dell’Università di Navarra. Il progetto avrà la funzione di riportare studi ed elaborati dal taglio medico – scientifico, in aggiornamento costante, relativi al rapporto tra la nostra salute e il consumo delle olive e dei suoi derivati

Olio Officina


Un nuovo modo per fare olioturismo, e non solo. Se ne è parlato alla sede del Coi

Il Consiglio è impegnato in una serie di attività volte a promuovere il turismo legato al mondo dell’ulivo, e molti Paesi membri sono interessati nel progetto in corso, Via dell’Ulivo. Mohamed Moez Belhassine, ministro del turismo tunisino, si è confrontato con il direttore esecutivo del Consiglio Oleicolo Internazionale sulle ultime iniziative ed eventuali prossime collaborazioni

Olio Officina

Corso Italia 7

I pittori della luce. Da Caravaggio a Paolini

In mostra negli spazi della Cavallerizza a Lucca, un'esposizione di oltre cento opere curata da Vittorio Sgarbi, in cui si raccontano alcuni tra i capolavori del Seicento. Da osservare con attenzione i dipinti del lucchese Pietro Paolini

Daniela Marcheschi


I sovvertitori dell'ordine costituito. Ecco perché i bambini ci fanno paura

Quello dei bambini «è stato il popolo più oppresso dell’umanità, il più perseguitato, quello più maltrattato e torturato». A dimostrarcelo in un saggio ricco riferimenti letterari di vivissimo interesse, è la poetessa e neuropsichiatra infantile Margherita Rimi. Ciò che colpisce nel libro edito da Marietti 1820, è la divergenza tra bambini e adulti, tra il pensiero concreto dei primi e l’assurdo dei falsi linguistici dei secondi con il loro sguardo errato che si bilancia tra squalifica e idealizzazione

Mariapia Frigerio