AUTORI

Giovanni Alberton

Laureato in Agraria, è consulente in olivicoltura, viticoltura e paesaggistica. Già direttore di azienda agricola, è un libero professionista, assaggiatore di olio, tra i rifondatori dell' olivicoltura trevigiana. Nella sua lunga carriera, ha piantato e seguito oliveti e vigneti in Veneto, Lombardia, Abruzzo, Croazia e Spagna. Ha partecipato e diretto numerosi studi sulle varietà autoctone del Nord Est d’Italia e ne ha curato la riproduzione e la diffusione in purezza.

Gli articoli di Giovanni Alberton

La lebbra delle olive

L’olivo, come tutte le piante, necessita di continue attenzioni. Non è un albero che può essere lasciato a se stesso. Per questo tutte le ricerche e le indagini su alcune specifiche patologie risultano molto utili e preziose. Per soddisfare la curiosità dei lettori più esperti della materia olivicola, riportiamo una relazione dettagliata relativa all’area della Pedemontana Veneta

Giovanni Alberton


La cascola verde dell’olivo

Expertise. Un grave problema sta mettendo a rischio l’olivicoltura di alcune aree olivicole, tra cui la Pedemontana Veneta. A un lieve tocco manuale o di vento le olivette cadono, dopo 3-4 giorni la cascola è quasi totale, anche senza interventi esterni. Altri frutti palesano necrosi simili a quelle della lebbra. Dapprima il fenomeno lo si è infatti attribuito alla lebbra delle olive, in seguito, sulla quasi totalità delle olive cadute ed esaminate, è stato isolato il fungo patogeno del genere Phoma

Giovanni Alberton


Iscriviti alle
newsletter