Salute

Quel che non sappiamo dei cibi bio

Le domande più frequenti a cui non tutti sanno rispondere con assoluta certezza le abbiamo poste all’agronomo Alberto Guidorzi. Per esempio: è vero che in agricoltura biologica non si usano pesticidi? Oppure: i prodotti bio sono effettivamente di qualità superiore? E ancora: è vero che il mondo patisce di avvelenamento da erbicidi?

Olio Officina

L’olio da olive può davvero bloccare il Covid?

La notizia è stata urlata ai quattro venti, spacciata per qualcosa di certo e di già definito, ma la scoperta di una sostanza naturale capace di bloccare il Covid per ora è solo un’aspirazione. Dicono che questa sostanza sarebbe già presente nel corpo umano. Dicono pure che alimenti come l’olio e la liquirizia agiscano con lo stesso meccanismo. Alt! Prudenza. Massima attenzione. Evitate di cadere nella trappola di chi cerca protagonismo e visibilità. Non rilanciate notizie affrettate e discutibili

Olio Officina


Gli italiani e l’olio extra vergine di oliva al tempo del lockdown

Cosa è emerso, in particolare, dalla ricerca condotta dai professori Francesco Visioli e Federico Scarmozzino dell’Università di Padova? In che modo si sono manifestati i consumi di olio? 

Olio Officina


Come hanno mangiato gli italiani nel tempo del lockdown?

Quando tutti erano rinchiusi nelle proprie abitazioni, la dieta ha forse subito contraccolpi? Siamo stati tutti rigorosi nella scelta degli alimenti? Secondo voi, i duemila soggetti presi in esame dallo studio di Federico Scarmozzino e Francesco Visioli hanno forse riportato un aumento di peso o riscontrato difficoltà di approvvigiomanento?

Olio Officina


Gli effetti dell'olio sulla salute

C'è un progetto, chiamato Olive Health Information System, che vede coinvolti due soggetti di primo piano. Da una parte il Consiglio oleicolo internazionale, dall'altra l'Università di Navarra. Insieme hanno lanciato un portale web in cui è possibile accedere alle ricerche più recenti attraverso un linguaggio semplice e comprensibile ai più, con l'ausilio, quando occorre, di specifiche infografiche

Olio Officina

Cosa succede se nelle verdure surgelate si presenta la Listeria

Questo batterio appartiene a una vasta famiglia composta da dieci specie. Una di queste, la Listeriamonocytogenes, provoca la malattia detta “listeriosi”, causa di nausea, vomito e diarrea, fino a comprendere pure la meningite e altre complicanze potenzialmente letali. Come è possibile ridurre i rischi?

Olio Officina


È davvero un toccasana il resveratrolo?

Risponde a verità il fatto che questa molecola blocchi la replicazione virale del Covid-19, così come si evince da un recente studio dell'università Federico II di Napoli? Intanto, c’è da osservare come alcuni anni fa Dipak Das, dell’Università del Connecticut, falsificò i suoi studi sul resveratrolo nel vino. Riproponiamo, al riguardo, una nostra intervista al professor Francesco Visioli

Olio Officina


Il caso Covid 19

Dalla complessità clinica alla complessità molecolare. La difficoltà a ricondurre il virus alle categorie cogenti in possesso della scienza, la sua pervasività, il suo impatto subitaneo e concentrato sul sistema sanitario hanno prodotto una crisi assistenziale e nei dispositivi terapeutici. Tutto ciò mette in evidenza il valore della scienza, un patrimonio comune in cui è fondamentale sbagliare in fretta, correggersi subito, valutare ogni pista che possa essere euristica

Massimo Cocchi, Fabio Gabrielli


Come mangiano gli italiani nel periodo di quarantena

Quante porzioni di frutta e verdura fresca o in scatola si consumano solitamente al giorno? Di solito, viene usato in prevalenza olio da olive per cucinare? E quanto, complessivamente, al giorno, per condire e cucinare? Il prof. Francesco Visioli, docente di Nutrizione umana presso il Dipartimento di Medicina molecolare dell'Università di Padova invita a rispondere, in modo anonimo, ad alcune semplici domande sulla vostra dieta durante l'isolamento

Olio Officina

Il muro

Dal muro alla libertà, visto da Berlino sembrava un passo impossibile per i poveretti che su quelle pareti spesse lasciavano le loro speranze di vita. Oggi, un piccolo, minutissimo essere submicroscopico ha eretto un muro tra gli affetti, di diffidenza, di separazione coatta, che avrà conseguenze gravissime fra psiche e intelletto. Se le misure prese avranno il compito di contenere il fenomeno della diffusione di Covid-19, fino a farlo scomparire, è altrettanto impellente che si attuino strategie di contenimento delle psicosi che aleggiano per l’aria

Massimo Cocchi


Uomo, virus e batteri

Invasione cosciente o incosciente? Come gli esseri umani, anche loro si dividono in “buoni” e “cattivi”, regolano funzioni indispensabili alla nostra vita, o la distruggono. Il problema che oggi si pone è antropologico: siamo sicuri di avere ben compreso la funzione di questi microrganismi? Che relazione esiste tra noi e loro nella completezza delle funzioni biochimico-fisiologiche? Ciò che è certo, è che essi “parlano” dentro di noi, fuori di noi, con noi, con i nostri organi, con il sangue, i tessuti, i muscoli, la carne di cui siamo fatti

Massimo Cocchi, Fabio Gabrielli


La tigre è di carta

Gran parte di ciò che ci uccide è troppo piccolo per essere notato. Vi sono combattimenti cellula-cellula, interazioni molecola-molecola. Una via d’uscita è il metodo Altermune, sfruttando l'abilità evolutiva del nostro sistema immunitario per uccidere i microrganismi dopo che la loro struttura li ha identificati come nemici. In tempi di afflizione per l’avanzata del coronavirus, le riflessioni di un biochimico della nutrizione a partire dalla lezione di un grande scienziato premio Nobel per la chimica (1993), il compianto Kary Mullis

Massimo Cocchi


Il Covid-19 non si trasmette tramite il cibo

L'agenzia Efsa - secondo quanto riferisce da Bruxelles Gianluca Nurra, scientific & technical Advisor di Coceral - sta monitorando da vicino la situazione relativa allo scoppio della coronavirus. Al momento non ci sono prove che il cibo sia una probabile fonte o via di trasmissione del virus

Olio Officina

Il vischio tra magie antiche e moderne

Da una parte le leggende mitologiche, dall’altra, oggi, la cosiddetta “medicina antroposofica” che propugna l’efficacia del vischio sulla salute, senza che vi siano studi scientifici a provarla. Sembra essere semplicemente un placebo, tutto qui. Vi sono in realtà studi che dimostrerebbero gli effetti allergici del vischio, ma spesso passano sotto silenzio perché il medico oncologico non sa che il paziente assume preparati a base di vischio

Alberto Guidorzi


Perché i batteri non vogliono gli acidi grassi polinsaturi

Una notizia molto intrigante, con una domanda che sorge spontanea: perché nelle membrane dei batteri non c’è acido linoleico? Qualcuno se lo è mai chiesto? Da quanto emerge, si impone ancora una volta alla ribalta l’olio da olive, meglio se extra vergine: per nutrire in modo adeguato anche i batteri, tanto preziosi per la salute dell’intestino e dell’organismo intero, è fondamentale l’olio giusto

Massimo Cocchi


L’olio e l’Alzheimer

Esiste un nesso tra l’olio ricavato dalle olive e il temutissimo morbo che da’ luogo alla demenza senile? A quanto pare sì, un recente studio ci fa comprendere l’importante ruolo esercitato dall'idrossitirosolo e dall'oleuropeina aglicone contenuti negli oli extra vergini di oliva. I due polifenoli sarebbero in grado di ridurre la formazione delle placche extracellulari. Una buona notizia, ma per non farci idee inesatte su questioni così delicate abbiamo intervistato Manuela Leri, che della ricerca ne è autrice

Luigi Caricato


Prima la salute

Lo stato di benessere del pianeta, "One Health", è un concetto che comprende la salute umana, animale e vegetale. A Barcellona si è tenuto un evento importante, nel quale alcuni noti esperti mondiali di virologia si sono incontrati per affrontare temi insidiosi come il cambiamento climatico, gli effetti della globalizzazione nella trasmissione di malattie virali. Tante le tante sfide, vi è quella di poter prevedere gli agenti patogeni candidati per future epidemie emergenti

IR TA

L'abusato mito del naturale

Ci scrive un lettore: “Vedendo attaccare tutto ciò che è naturale, deduco che la vostra rivista sostiene l’industria farmaceutica”. Risponde Alberto Guidorzi: “Il 99,99% dei pesticidi che ingeriamo sono di origine naturale e più della metà, se somministrati a topi di laboratorio provocano il cancro. Lo dice la scienza. Altra favola da sfatare? Non sempre le cause di cancro negli animali di sperimentazione si dimostrano tali per l’uomo”

Olio Officina


Effetti dell'olio sulla salute

Al Consiglio oleicolo internazionale si è insediato un nuovo gruppo di esperti per indagare i benefici nutrizionali e salutistici dell’olio da olive. Tra questi si segnala il professor Francesco Visioli, dell'Università di Padova. Con lui gli spagnoli Manuel Franco, dell'Università di Alcala, e Miguel Ángel Martínez González, dell'Università di Navarra. Gli studi in questo ambito sarà fondamentale per raccogliere dati sufficienti per evidenziare sul piano scientifico le proprietà positive dei pregiati oli ricavati dalle olive

Olio Officina


L’olio e la vita eterna

È una scoperta scientifica inaspettata e sorprendente, che ha spiazzato tutti, poco inclini come siamo a credere a una notizia così platealmente inverosimile. Eppure, basterebbero solo due minuscoli cucchiai di olio extra vergine di oliva al giorno - ma solo se ad alto contenuto polifenolico - per poter aspirare a vivere se non per sempre, fino alla fine dei tempi, almeno per alcune centinaia di anni. La scoperta in uno studio internazionale senza precedenti. C'è da crederci?

Luigi Caricato


La coppia dell'estate

È pane e olio la coppia più riuscita e amata in queste settimane di grande calura. Pane fresco e olio extra vergine di oliva: in tavola, mattina o sera, a merenda o, meglio ancora, per la prima colazione. Assitol rilancia  un pasto leggero e semplice, una pietanza anti-caldo a tutti gli effetti. “L’abbinamento pane-olio - precisa la nutrizionista Elisabetta Bernardi – è ottimo per sostenere il nostro organismo nella lotta quotidiana contro il caldo estivo”

Olio Officina

Iscriviti alle
newsletter

La Dieta cretese, tutta salute

Tra tradizione e semplicità: olio da olive, miele, erbe selvatiche, frutta, formaggi e tanto altro. Ecco quali sono i capisaldi di questa dieta povera ma completa di tutti i nutrienti di cui necessitiamo per stare bene. Dalla civiltà minoica a oggi, il successo della Dieta mediterranea. Perché è bene non perdere le tradizioni

Mary Mattiaccio


Prevenire attraverso il cibo

Quello che ci piace mangiare è importantissimo, perché spesso costituisce la fonte di nutrienti, pochi o molti che siano contenuti in esso, per cui è indispensabile mangiare anche il cibo meno gradito. Gli aspetti principali che concorrono a formate la qualità di un prodotto alimentare sono la sicurezza (qualità igienico-sanitaria) l’aspetto nutrizionale, la qualità edonistica e la qualità socio-culturale

Giovanni Lercker


Cibo e antiossidanti, quanto di vero?

L’effetto salutistico degli antiossidanti contenuti in certi alimenti non è fondato su solide basi scientifiche. Il “naturale”? Attrae in un modo totalmente acritico. Si può ben comprendere come sia nata tutta un’industria incentrata sugli antiossidanti. E’ tutta suggestione? Ne vogliamo discutere? O preferiamo continuare a raccontare favole dall’effetto propagandistico? Cosa sostiene in merito la scienza?

Alberto Guidorzi


Perché demonizzare l’olio di palma

La campagna diffamatoria è in atto da alcuni anni. L’accusa principale è di favorire l’obesità infantile. Poi le negatività si sono incentrate sugli impatti ambientali delle coltivazioni. L’atteggiamento, fomentato dai mass media famelici di scoop più che di realtà, sta provocando reazioni emotive di cui è bene prendere le distanze. Molte convinzioni che in precedenza avevano condizionato i consumi di determinati alimenti, sono state sfatate. Prima di demonizzare un singolo acido grasso, è necessario pensare alle relazioni complesse che esistono fra gli acidi grassi

Giovanni Lercker, Massimo Cocchi

Quando si dice punto di fumo

E’ un’espressione ormai superata, ma che ha avuto una grande importanza e centralità, a proposito della frittura, tant’è che ancora se ne parla. Ma di cosa si tratta? E quali sono gli oli più idonei in circolazione?

Luigi Caricato


Health claims dell’Efsa sull'olio

I polifenoli dell’olio di oliva e il loro ruolo protettivo. Un utile studio sulla qualità nutrizionale degli oli extra vergine di oliva sugli scaffali italiani. L’articolo “Dove sono finiti i claims?”, pubblicato su OlioOfficina, è stato uno stimolo per approfondire un tema centrale, tutto incentrato sui benefici nutrizionali

Nicola Caporaso


L'altro volto dell'alcol

Leggendo i dati nazionali disponibili, si evince la necessità di mantenere alta l’attenzione, soprattutto per i modelli di consumo di alcol più rischiosi per la salute - consumo abituale eccedentario e binge drinking - e in particolare per gruppi specifici di popolazione più a rischio, i giovani e gli anziani

Olio Officina


La frittura degli alimenti

Cose da sapere. Su tale metodo di cottura c’è ancora molto da conoscere. Ed è troppa la disinformazione come tanta, nel medesimo tempo, la superficialità nell’approccio. Cosa fare, ad esempio, per cercare di tenere sotto controllo il pericolo acrilamide? E’ giusto consigliare di limitare il consumo di cibi impanati e fritti?

Giuseppe Caramia