AUTORI

Daniela Marcheschi

Daniela Marcheschi

Scrittrice e antropologa, è nata a Lucca, dove vive d’abitudine. Dirige la rivista letteraria "Corso Italia 7", supplemento culturale di "Olio Officina Magazine", fa parte della redazione di "Kamen’. Rivista Internazionale di Poesia e Filosofia", e collabora al supplemento domenicale del "Sole-24 Ore". Autrice di diversi volumi, tradotti in inglese, portoghese, tedesco, francese, svedese, spagnolo, neogreco, ha vinto il Rockefeller Award per la Letteratura nel 1996.

Gli articoli di Daniela Marcheschi

Pensare e fare domande

Daniela Marcheschi


L'ombra del Novecento pesa ancora su di noi

Questi giorni di terrore stanno segnando l'ennesima pagina buia della nostra storia, lasciando così i resti di questi momenti al futuro, alle generazioni che verranno. Bisognerebbe solo imparare da quello che è stato, non copiare da fogli pieni di sbagli ed errori

Daniela Marcheschi


La lungimirante intelligenza di Giuseppe Baretti

Letteratura e giornalismo sono dettati da elementi simili, a volte completamente opposti, ma in alcuni casi complementari. Baretti, critico letterario e profondo intellettuale, restituì una propria chiave di interpretazione che in Letteratura e giornalismo, Volume IV. Giuseppe Baretti e il giornalismo dei secoli XVIII-XIX è possibile comprendere. Fondamentali i contributi scientifici all'interno della pubblicazione, capaci di restituire un quadro accurato e completo di questa importante figura letteraria 

Daniela Marcheschi


Il disprezzo della cultura nella società italiana

Un sistema accademico, quello italiano, che non premia il merito. Non sempre, almeno, e i casi di concorsi vinti grazie a metodi antidemocratici sono molti e diffusi in tutta la penisola. È ripartita la stagione di PresaDiretta, e Riccardo Iacona ha portato l’attenzione del pubblico su un tema delicato, che vede aspiranti docenti doversi trasferire in altri Paesi per provare a intraprendere una carriera all’interno degli atenei. Ma resta un dubbio: da chi verranno formati i nostri studenti? Nelle mani di quali figure metteranno il loro futuro?

Daniela Marcheschi


Il giorno in cui mio padre capì l'odio

Un gesto di umanità e alcuni attimi dopo ci ha pensato il tedesco a ricordare a mio padre che no, non c'era niente di umano in quello che stava succedendo. Poi la certezza che quelle persone non potevano essere destinate al lavoro, e subito dopo la paura di quello che il popolo ebraico stava vivendo. Tutto in pochi e violenti istanti

Daniela Marcheschi


I pittori della luce. Da Caravaggio a Paolini

In mostra negli spazi della Cavallerizza a Lucca, un'esposizione di oltre cento opere curata da Vittorio Sgarbi, in cui si raccontano alcuni tra i capolavori del Seicento. Da osservare con attenzione i dipinti del lucchese Pietro Paolini

Daniela Marcheschi


Vogliamo un Presidente super partes

Daniela Marcheschi


Cosa si intende per "societa letteraria"?

Alcune riflessioni a proposito dell'opera di Mario Tobino e del capolavoro di Gino Cesaretti, Lucido e buio. Con una domanda, rivolta agli studiosi: perché della letteratura italiana del Novecento si parla senza sporcarsi le mani della polvere degli archivi?

Daniela Marcheschi


Biblioteca di musica

Un libro prezioso, necessario, da tenere nelle biblioteche pubbliche e private, è stato pensato per rendere un dovuto omaggio ad Agostina Zecca Laterza, un “maestro” nel settore. A curare il volume due dei migliori bibliotecari musicali italiani: Patrizia Florio e Marcoemilio Camera

Daniela Marcheschi


L'Italia e la cultura

A proposito della nomina di John Elkann a Cavaliere del Lavoro

Daniela Marcheschi


Tutti hanno il diritto di scrivere

Attenzione, però, non tutto ciò che viene pubblicato ha a che fare con la letteratura e l'arte. La mistificazione a lungo andare concorre a inquinare l'educazione dei sentimenti della parola e della bellezza

Daniela Marcheschi


La scomparsa di Giuseppe "Pucci" Maffei

È stato tra i maggiori psicoanalisti italiani. Junghiano, colto, sensibile, empatico. La sua opera porta luce

Daniela Marcheschi


Perché in Italia i bravi vanno osteggiati?

Daniela Marcheschi


Le celebrazioni dantesche, ieri come oggi

Sembra non essere cambiato nulla. Si assiste a iniziative modeste e autoreferenziali. Si mettono in vista un po' di viscere, si usa un poco di poetese medio

Daniela Marcheschi


Uno sconosciuto alla porta

Riletture. Una raccolta di racconti di Alessandro Tamburini per le edizioni Pequod, in cui si narra, con stile limpido e senza sbavature, storie e personaggi catturati in presa diretta, nel momento cruciale della loro esistenza. L’autore trentino è uno dei pochi scrittori italiani da cui il lettore è sicuro di non doversi aspettare tradimenti

Daniela Marcheschi


Noterelle di linguistica scherzosa ma non troppo

Dire che una lingua è sessista perché ha i due generi è una incongruenza antropologica e storico-linguistica: i generi ci volevano per orientarsi nel mondo e per stabilire cosa sono donne e uomini, indipendentemente dalle società patriarcali di eventuale appartenenza

Daniela Marcheschi


L'errore di confondere populismo con demagogia

Non si fa più attenzione alle parole. Non mancano di conseguenza gli strafalcioni. Tanti, tantissimi. Si va pertanto dagli slogan al luogo comune, fino alla mistificazione. C'è un disamore della lingua che fotografa implacabilmente una classe dirigente irrispettosa

Daniela Marcheschi


Rinascita: interni e dintorni di una parola

Daniela Marcheschi


Rileggendo "La guerra dei cafoni"

È un romanzo di Carlo D’Amicis pubblicato in prima edizione da Minimum Fax nel 2008, e in seguito, nel 2017, diventato un film, diretto da Davide Barletti e Lorenzo Conte. Si racconta l’estate di un gruppo di ragazzi nel vivo della loro prima adolescenza.La storia si svolge intorno alla metà degli anni Settanta, quando prende corpo una «bellissima, eroica e inutile guerra»

Daniela Marcheschi


La città dei ragazzi feriti

RilettureUn romanzo di uno tra i più autentici narratori italiani, che quando uscì nel 2008 rimase inspiegabilmente fuori dai premi più conosciuti e pubblicizzati di quell'anno. Eppure in questo libro Eraldo Affinati ha raccontato in maniera penetrante i sentimenti cruciali che fondano l’essere umano e lo rendono compiuto in se stesso, davvero adulto

Daniela Marcheschi


Spazi dell’anima. Scrittura al femminile

Libri da leggere, perché... C'è una antologia che propone testi del Rinascimento internazionale a volte poco reperibili. È un volume a cura di Rossella Guberti e Luca Manini, pubblicato per i tipi de la Finestra Editrice

Daniela Marcheschi


Dedicato a Sebastiano Vassalli. Dedicato a Mario Perniola

Libri da leggere, perché... La rivista napoletana con i suoi volumi monografici a cura di Alessandro Carandente, offre sempre occasioni di utili approfondimenti. Bio-bibliografia, documenti, fotografie...

Daniela Marcheschi


Orfeo. Euridice. Hermes

Libri da leggere, perché... C'è un autore di culto, Rainer Maria Rilke, nella traduzione dello psicanalista Mario Ajazzi Mancini, tra pulsione di morte e motivi orfici

Daniela Marcheschi


Quando le parole accorciano le distanze fra i popoli

Da leggere, perché... Un libro originale e unico quello di Giuseppe Ieropoli, dove, a partire dagli studi di Giovanni Semerano emerge come gli indoeuropeisti parlino di radici di parole, come se le lingue appartenessero all’ambito della botanica e non delle discipline storiche

Daniela Marcheschi


Sognare l’impossibile

Libri da leggere, perché... La fantascienza italiana tra letteratura e fumetti, tra scienza e utopia, un volume a cura di Nicola Spagnolli, Claudio Gallo, Giuseppe Bonomi

Daniela Marcheschi


In onore di Pantaleo Palmieri

Libri da leggere, perché... Si tratta di uno dei nostri benemeriti e più ferrati studiosi di Giacomo Leopardi, ma che si è occupato anche, fra gli altri, di Dante, Vincenzo Monti e Giosuè Carducci. Quindici studiosi scrivono di lui

Daniela Marcheschi


Opere su carta

Libri da leggere, perché... Il volume dell'artista tedesco Georg Klusemann, intellettuale che detestò e condanno il nazismo. Visse in Italia, dove morì nel 1981 nel pieno del suo lavoro creativo

Daniela Marcheschi


La grafite che graffia

Libri da leggere, perché... È un viaggio irriverente, quello condotto da Lido Contemori, firma di Linus, Guerin Sportivo, Radiocorriere TV, Gazzetta dello sport. Con il suo libro, pubblicato dalle edizioni Il Pennino, ci porta alla scoperta del disegno satirico in un periodo che va dal ‘68 ad oggi

Daniela Marcheschi


Come resistere alla banalità dell’informazione

Libri da leggere, perché... Un libro di Fabrizio Scrivano, edito da Meltemi, ci introduce nel mondo della comuncazione aiutandoci a non rimanere in superficie, in cerca di una comunicazione autentica. L'autore, docente presso l’Università degli Studi di Perugia, si occupa di storia e di cultura letteraria, nonché di cultura visuale, come dei loro incroci nelle arti e nella comunicazione

Daniela Marcheschi


Imparare a scrivere con i grandi

Libri da leggere, perché... Il libro di Guido Conti, edito dalla Bur, la Biblioteca Universale Rizzoli, è una festa della letteratura; ma anche uno strumento didattico molto utile, per lettori giovani e meno giovani, perché è proprio leggendo che si impara a scrivere

Daniela Marcheschi


La Meccanica del Tempo

Sergio Serapioni è morto a Monaco (Principato di Monaco) il 13 ottobre 2020 all'età di 96 anni. Il nostro Paese ha perduto con lui una delle sue menti più libere e brillanti, per non dire geniali. È stato un imprenditore tra i più lungimiranti e ha speso con passione più di 40 anni della sua vita a studiare intensamente e a elaborare una nuova e suggestiva teoria della Fisica, fino a calcolare l'età dell'Universo

Daniela Marcheschi


Esercizi di poesia

Libri da leggere, perché... I Saggi sulla traduzione d’autore, a cura di Gandolfo Cascio, ci aiutano a riflettere sulle dinamiche storiche e le implicazioni culturali del tradurre e dell’imitare

Daniela Marcheschi


La borsa di Miss Flite

Libri da leggere, perché... Lei è la vecchietta che in Bleak House di Dickens frequenta quotidianamente la Court of Chancery. L'autore del libro è un avvocato, già professore di diritto. La borsa che da' il titolo al libro contiene documenti, da qui scaturisce l'originale e ironico saggio pubblicato da Adelphi

Daniela Marcheschi


Giovanni Pascoli conquista l'America

L'ottima traduzione dei versi di Giovanni Pascoli, riuniti nel volume Last Dream (World Poetry Books, 2019), a cura di Geoffrey Brock, ha vinto il Raiziss/de Palchi Book Prize 2020

Daniela Marcheschi


Una relazione patologica, un amore vampiresco

Libri da leggere, perché... Fosca è un romanzo psicologico con al centro le personalità di Fosca e Giorgio. Lei è una donna brutta, ma di grande sensibilità e cultura, lui, Giorgio, è impegnato con Clara. La storia d'amore tra i due appare senza futuro. L'autore, Igino Ugo Tarchetti, è stato uno dei più importanti esponenti della Scapigliatura milanese

Daniela Marcheschi


Il silenzio malato

Libri da leggere, perché … Le storie di recovery in salute mentale, di Claudio Iozzo, ci introducono nella realtà del raccontare per guarire, del parlare con gli altri per riconoscersi e capirsi

Daniela Marcheschi


Dal libro al divano. La letteratura, la psiche, il linguaggio

Libri da leggere, perché... Il libro di Doriano Fasoli, edito da Alpes, è un saggio conversazione con lo psicanalista Giovanni Sias

Daniela Marcheschi


Racconti brevi, brevissimi

Libri da leggere, perché... L'autore di Scampoli, edito da Oèdipus, è Alessandro Trasciatti. Un libro dove i generi non hanno confini precisi

Daniela Marcheschi


Guarire senza dottori

Libri da leggere, perché... Per quanti sono alla ricerca di medicamenti per il corpo e per l’anima, vi è un libro di Alessandro Pertosa e Lucilio Santoni, pubblicato per le edizioni Lindau, che ci conduce in un viaggio nella menzogna contemporanea

Daniela Marcheschi


Beppe Fenoglio e la guerra

Da leggere perché...  Il libro di Alessandro Tamburini affronta un tema tanto centrale quanto nella narrativa dello scrittore, partigiano, traduttore e drammaturgo piemontese, a partire da un capolvaoro come I ventitre giorni della città di Alba

Daniela Marcheschi


La filosofia del tè. Istruzioni per l’uso dell’autenticità

Da leggere perché... L'autore, Giorgio Linguaglossa, è nato a Istanbul nel 1949 e vive e Roma. È un poeta e un traduttore e con questo libro, che riserva non poche sorprese, ci apre al nostro tempo per raccontarci il mondo di oggi in prospettiva futura

Daniela Marcheschi


L'illustre scienziato, Mario Vassalle, è un fine scrittore di aforismi

Autore di ben dieci libri di pensieri brevi, con Oltre se stessi/Beyond Ourselves, in edizione bilingue italiano e inglese, si esprime nella forma sintetica – razionale, intuitiva ecc. – della conoscenza, a lui tanto congeniale. Noto in tutto il mondo per le sue scoperte scientifiche che hanno contribuito a salvare tante vite umane, ha studiato i meccanismi che fanno battere il cuore ed è professore emerito alla State University di New York

Daniela Marcheschi


Quando la letteratura si intreccia con la filosofia

Libri da leggere, perché... Un autore di primo piano, Sossio Giametta, apprezzatissimo per i suoi testi di filosofia, oltre che per le traduzioni di pensatori illustri come Nietzsche e Schopenhauer, non trascura il valore comunicativo della narrativa

Daniela Marcheschi


Una scrittura asciutta, sempre garbata

Da leggere perché... Giostra primavera, il romanzo di Alessandro Tamburini, edito da Pequod

Daniela Marcheschi


L’arte di governare la carta

Libri da leggere perché... La biblioteca domestica come organismo che cresce, cambia restando se stesso nel tempo. Un saggio-racconto, di Ambrogio Borsani sulla «follia e disciplina» delle biblioteche domestiche

Daniela Marcheschi


I Capricci napoletani di Sossio Giametta

Libri da leggere perché... Nelle "pagine di diario" di uno dei massimi studiosi di Friedrich Nietzsche, e filosofo lui stesso, vi sono storie intime e personali. Il libro, a cura di Mario Lanterna, è stato pubblicato per le edizioni Olio Officina

Daniela Marcheschi


Una lingua non basta. Contributi su poesia e infanzia

Da leggere, perché... Il libro, a cura di Maria Giuseppina Terrasi, edito da People & Humanities, ci racconta il mondo dei bambini attraverso la profondità dello sguardo della poetessa, medico e neuropsichiatra infantile Margherita Rimi

Daniela Marcheschi


Un romanzo in dialogo con la narrativa parodica, digressiva e ironica

Libri da leggere, perché... Il libro di questa settimana è di Ezio Sinigaglia e si intitola Il Pantarèi

Daniela Marcheschi


Ascolta le cicale. I diari e le panchine di Central Park

Libri da leggere, perché... Un palcoscenico inusuale per la scrittrice modenese Cristiana Minelli, a New York.  Tante storie, nel fluido mondo della metropoli americana

Daniela Marcheschi


Il brillante ultranovantenne Vittorio Orsenigo

Libri da leggere perché… La guerra dell'Etiopia, l'Abissinia, nella riscrittura di un lavoro del 2010

Daniela Marcheschi


Iscriviti alle
newsletter