Gotha Alimentare

Leonardo Colavita

Leonardo Colavita

Amministratore delegato della Colavita Holding, società che detiene il 100% delle quote della Colavita Spa, storico marchio italiano specializzato nella produzione di olio extra vergine di oliva, è tra i fondatori di Assitol, di cui è stato presidente e al cui interno ancora oggi è impegnato nella tutela del settore

Olio Officina

Leonardo Colavita [Sant’Elia a Pianisi (Campobasso), 21 agosto 1947] è un imprenditore oleario, amministratore delegato della Colavita Holding.

Nato a Sant’Elia a Pianisi, piccolo centro del Molise in provincia di Campobasso, un luogo che resta al centro della sua storia umana e professionale, ha esercitato il proprio impegno nell’attività di famiglia a partire dalla fine degli anni ’60 del Novecento, in parallelo ai suoi studi universitari che si sono svolti presso la facoltà di Biologia dell’Università di Firenze.

Sposato con Lidia, ha due figli, Giovanni e Carla, entrambi impegnati in azienda.

Insieme con il fratello Enrico ha intuito molto presto le potenzialità dello sviluppo del business sui mercati esteri, dando contestualmente avvio al processo di internazionalizzazione dell’impresa, facendo leva sul crescente appeal della cucina italiana e della Dieta mediterranea al di fuori dei confini nazionali.

Tra la fine degli anni ’70 e l’inizio degli ’80 dello scorso secolo, con la società di famiglia costruisce una fitta rete commerciale che, partendo da Stati Uniti, Canada e Australia, si estende al Giappone, alla Malesia, ai Paesi del Sud America, arrivando oggi a coprire oltre 70 Paesi al mondo.

Nel 1986, in virtù delle crescenti esigenze produttive, le attività aziendali vengono spostate in uno stabilimento più grande, a Campobasso. Nel 1996, per rafforzare l’immagine del made in Italy in America, con la sua azienda finanzia il progetto di realizzazione del “Colavita Center for Italian Food and Wine”, ideato come punto di riferimento della cucina italiana in America e ospitato all’interno del celebre CIA – Culinary Institute of America,centro di eccellenza internazionale per l’insegnamento dell’arte culinaria.

Nel 1998 ha deciso di rilevare l’ex stabilimento Unilever (il secondo in Italia per capacità produttiva nella categoria degli oli), situato nel polo industriale di Pomezia. Negli stessi anni acquista un brand fortemente radicato sul territorio laziale, il Santa Sabina.

Nel 2008 è stato artefice, con il resto della famiglia, dell’acquisizione della Colavita USA, il cui controllo viene rilevato dallo storico partner americano, allo scopo di dotarsi di una propria diretta struttura logistica e distributiva. Successivamente all’acquisizione l’azienda impianta anche un nuovo stabilimento nella cittadina di Edison, nel New Jersey, a pochi km da New York. Con l’apertura della filiale americana si sono così dischiuse per l’azienda nuove prospettive, che le hanno permesso di diventare il polo distributivo ideale per i prodotti di alcuni dei top brand del settore agroalimentare italiano in America.

Nel 2015 va in porto l’acquisto di un nuovo magazzino in California, nella cittadina di Dixon, a pochi chilometri dalla Napa Valley e dal cuore della produzione olearia americana, con l’obiettivo di porre le basi per lo sviluppo di una filiera produttiva direttamente sul territorio californiano, in modo da acquisire piena legittimazione all’interno della realtà locale.

In parallelo agli impegni aziendali, Leonardo Colavita ha maturato fin dai primi anni in azienda una forte esperienza nel mondo confindustriale. Da sempre sostenitore dell’importanza delle associazioni di categoria, si impegna dapprima in Confindustria Campobasso, per poi dedicarsi alla rappresentanza del mondo oleario.

Nel 1972 è tra i soci fondatori di Assitol, l’Associazione Italiana dell’Industria Olearia, in cui ha ricoperto il ruolo di presidente dal 2006 fino al 2014. Ancor oggi, fa parte del Consiglio Direttivo dell’Associazione.

Convinto assertore della necessità di dare voce all’industria olearia a livello nazionale, nel 2014 è nominato vicepresidente di Federalimentare, la Federazione che rappresenta le associazioni dell’industria alimentare all’interno di Confindustria, con delega ai rapporti sindacali. In quel ruolo, nel 2016 negozia con successo il rinnovo del contratto collettivo nazionale del settore alimentare.

Iscriviti alle
newsletter