Corso Italia 7

Rivista internazionale di Letteratura – International Journal of Literature
Diretta da Daniela Marcheschi

L’arco di Artemide

Emily Brontë, Emily Dickinson, Virginia Woolf e Katherine Mansfield si riconobbero. Emily Dickinson ammirava l'altra Emily, la Brontë. Virginia Woolf definì Emily Brontë «l'erede spirituale di qualche antica profetessa». Virginia Woolf e Katherine Mansfield vissero nello stesso periodo, e si incontrarono.  Si passarono o ressero insieme il testimone. Di che cosa? Della verginità, della castità. Non fisica: la castità della mente

David Fiesoli

Prima dell’ecologia: appunti di mitologia vegetale

Ritornare ai classici. Il rapporto tra l’uomo con la natura era profondamente diverso dal nostro, così come non esisteva una particolare sensibilità nei confronti degli animali. Questo si manifesta, oltre che attraverso l’agricoltura e la magia, nella dimensione più propriamente religiosa, che riconosce ad alcune divinità specifiche una particolare funzione del mondo naturale

Anna Ferrari


Come guardare al nostro domani

“Pensare l’utopia” significa impegnare tutte le nostre energie mentali e fisiche a costruire un cambiamento, "cambiando", affinché prenda una direzione virtuosa, quel cambiamento stesso che è in atto negli ultimi mesi e non solo del nostro presente globale

Corso Italia 7


“Ali straniere”. La poesia di Maura Del Serra

Immergersi nella lettura di ogni nuova raccolta di una delle figure di maggiore interesse nel panorama della poesia contemporanea si rivela un nutrimento di carattere umano, etico e sapienziale. In un arco ultracinquantennale, l’itinerario poetico dell’autrice si accresce, si potenzia e si definisce nell'alveo di una poetica ricca di richiami e consonanze con voci capitali delle tradizioni poetiche occidentali ed orientali

Alessio Riva


Banchetti mitici tra delizia e disgusto

Ritornare ai classici. Come è cambiato il nostro gusto nel tempo? Quali punti di contatto tra le abitudini alimentari degli antichi e i nostri consumi sono sopravvissuti? I preziosi testi greci e latini ci restituiscono curiosi dettagli, descrivendo in modo accurato inviti a cena tra amici e simposi. Da sempre un marcatore culturale, il cibo unisce, segna le epoche e la storia di intere popolazioni

Anna Ferrari


Le parole che uniscono e mescolano i popoli

Il XIV convegno a cura dell’International Conferences on Jewish Italian Literature, Icojil, si terrà dal 7 al 9 ottobre presso l’Istituto Niki di Firenze e avrà per tema “Scrittura e arte italiano-ebraiche al femminile”. Sono ebree donne di fama internazionale italiane appartenenti a entrambi gli ambiti disciplinari, e l’incontro, a cui prenderà parte anche la critica letteraria e accademica Daniela Marcheschi, permetterà di soffermarsi su importanti aspetti e temi della cultura italo-ebraica

Corso Italia 7


Storie d’amore, di amicizie, di luoghi, di volti attraverso l’Italia

Lo storico dell’arte Carlo Ludovico Ragghianti e il pittore Carlo Levi, legati da una forte stima reciproca, si incontrarono a Roma grazie a un amore condiviso: il cinema. Coprotagonisti a Lucca in una mostra in cui ci sono documenti d’archivio, fotografie, disegni, viene raccontata la loro amicizia basata sia su un’affinità di natura culturale, sia per l’impegno antifascista. A Torino, invece, i luoghi e le persone fondamentali nella vita di Levi vengono proposti in una mostra curata da Elena Loewenthal e da Luca Beatrice

Mariapia Frigerio


Iscriviti alle
newsletter

L’umanità senza tempo di Ifigenia tra mito e famiglia

Alternata a Oreste, e sempre sotto la regia di Valerio Binasco, ha chiuso la stagione teatrale torinese alle Fonderie Limone. Entrambe le tragedie di Euripide portano in scena gli scontri generazionali e la solitudine dei protagonisti, capaci di affrontare il destino con determinazione senza però abbandonare quell’innocenza che sembra essere ormai dimenticata dagli adulti

Mariapia Frigerio


È uscito il nuovo numero di Kamen’

La rivista internazionale di poesia e filosofia giunge al suo sessantaduesimo numero. La sezione di filosofia è dedicata a Ludovico Geymonat, che dal 1956 al 1978 tenne all’Università degli Studi di Milano la prima cattedra di Filosofia della Scienza istituita in Italia. Carlo Innocenzo Frugoni, poeta del Settecento, è, invece, il protagonista della sezione di poesia. Infine, per la critica, si pubblicano gli scritti dell’illustre critico Silvio Guarnieri

Corso Italia 7


Ultimi Miracoli, di Alessandro Tamburini, tra storie inedite e versioni ampliate

Alcune precedentemente apparse in forma ridotta sul quotidiano Avvenire, tra il 2018 e il 2020. Quest’anno, il volume edito da peQuod, restituisce una pubblicazione completa e rivista dei racconti e nuove narrazioni. Di racconto in racconto, emergono voci, volti di persone che ogni giorno si confrontano e combattono con le proprie fragilità, ma tutti i protagonisti trovano sempre un modo per non arrendersi mai

Corso Italia 7