Esperienze

L'olio per la cosmesi per coltivare la bellezza

Provate per voi. Sono dieci le referenze disponibili a marchio Oleangeli, dell'imprenditrice pugliese Angelica Corrado in collaborazione con la cosmetologa Luisa Abo. Si va dalle creme corpo alle creme viso, nelle diverse formulazioni (nutrienti, antietà rivitalizzante, ecc.), oltre al fluido corpo. Ecco come un'azienda che produce olio extra vergine di oliva non trascura le attenzioni per la linea bellezza 100% naturale. Con una metria prima preziosa come l'olio ricavato dalle olive si può

Maria Carla Squeo

Il progetto Extra Cuoca in cinque video interviste

C’è grande attesa, i tempi si avvicinano. È una attesa tutta al femminile, vista la brillante idea dell’associazione delle Donne dell’Olio di istituire un contest dedicato alle cuoche professioniste o lavoratrici autonome. La partecipazione al concorso è stata prorogata al 18 settembre. L’obiettivo dell'iniziativa sta nel valorizzare l’altissima qualità degli extra vergini a partire da quel che può avvenire in cucina. Ecco cosa ci raccontano al riguardo Alessandra Baruzzi, Federica Gianelli, Vanessa Lorenzetti e, per la parte maschile, Giuseppe Capano e Giorgio Donegani

Olio Officina


Pochi, essenziali ingredienti, e tre gocce di olio dorato

Ricetta oliocentrica. Ideale per l'estate: mozzarella con gocce di olio dorato su crema di pomodori piccadilly e broccoletti verdi alle mandorle. È una ricetta talmente oliocentrica che si utilizzano tre oli con tre differenti intensità delle note fruttate: leggere, medie, intense. Assolutamente da provare

Giuseppe Capano


Il paradosso del progresso. Quando l'inquinamento mette in gioco il futuro dell’umanità

Negli ultimi duecento anni, con velocità esponenzialmente crescente abbiamo modificato in modo quasi  irreversibile il pianeta, inquinandone aria, acqua e suolo. Per non parlare dell’inquinamento elettromagnetico, di cui non si conoscono bene gli effetti dannosi. Si è poco consapevoli del fatto che attraverso i polmoni, la pelle e il cibo entrano nel corpo le sostanze più disparate. Notevole pure l’impatto dei farmaci immessi nell’ambiente attraverso urine e feci: antibiotici, ansiolitici, antidepressivi, antineoplastici e sostanze ormonali. Figurarsi poi gli effetti di oppioidi e cocaina

Renzo Ceccacci


A Recanati, dalle sorelle Gabrielloni, la cucina di campagna dell'Infinito

RISTORANTE OLIOCENTRICO. Non può che essere "oliocentrico", visto che la proprietà e la gestione sono affidate a Gabriella ed Elisabetta, insieme con la cugina Sonia. Al centro di tutto vi sono gli olivi e l'olio del Frantoio Gabrielloni. Il ristorante - un omaggio, per il nome, al poeta Giacomo Leopardi -  è collocato all'interno dell'agriturismo “Al crepuscolo”. Vi si trova una perfetta fusione di stili che traduce in qualcosa di tangibile una visione autentica di cucina gustosa, sapida, salutare, rimodulata con efficacia e in chiave moderna

Maria Carla Squeo

Suicidio, la devastazione della Coscienza

La mission impossible della prevenzione e della predittività in un articolato e circostanziato saggio. In questi anni si è cercato di prevedere le persone con maggiore rischio suicidario tramite procedure di imaging cerebrale e intelligenza artificiale. I risultati dello studio, pur a fronte di un numero limitato di campioni rappresentativi, sembrano incoraggianti. Pare impossibile che il pensiero suicida, fino alla sua attuazione, sia avulso dall’aura psicopatologica; le evidenze biochimiche e molecolari, fino ad oggi documentate, non trascurano gli effetti della ridotta concentrazione di colesterolo e acido linoleico 

Massimo Cocchi, Marco Cavaglià


Tutto quel che serve sapere intorno all'obesità, al diabete e all'organo adiposo

Partiamo innanzitutto da una domanda: perché mangiamo? La risposta sarà pure prevedibile: per la sopravvivenza, certo, ma non tutti sono a conoscenza che l'istinto che ci porta alla ricerca del cibo è dovuto all’ormone leptina. Non è tuttavia scontato che un soggetto che abbia cercato e trovato il cibo sia in grado di assumerlo. La questione alimentare è complessa e tante sono le patologie a essa collegate. Il Direttore scientifico del Centro Obesità dell'Università Politecnica delle Marche di Ancona ci chiarisce i complessi meccanismi e le dinamiche del corpo umano

Saverio Cinti


È estate, in Puglia c'è l’Agrobistrot di Pantaleo Agricoltura

RISTORANTE OLIOCENTRICO. Nell’azienda agricola di Luisa Pantaleo, a Fasano, si coltiva di tutto. È una vera azienda agricola nel senso pieno del termine, improntatta sulla sostenibilità, e, oltretutto, vi si seguono i metodi di coltivazione biologica. Non solo ortaggi, si producono anche olive destinate a diventare olio. Ovviamente, visti i numerosi olivi secolari che includono nella stessa campagna il bistrot, e vista anche la presenza di un moderno frantoio, le proposte gastronomiche sono da ritenere fortemente oliocentriche

Maria Carla Squeo


Un extra vergine brevettato: il Petrini Plus®

SAGGIO ASSAGGIO. Quando si dice che la differenza la fanno le idee e la tenacia. La grande innovazione di prodotto di Francesca Petrini pensata per le donne. È un olio arricchito con vitamina D3, K1 e B6. Già presente da tempo sul mercato da tempo, si è imposto nel canale di vendita di farmacie ed erboristerie. All'assaggio svettano i profumi vegetali dai sentori puliti e freschi di erbe di campo, oltre a una sensazione morbida e dolce al primo impatto

Luigi Caricato

Il sistema Front-of-Pack-Labeling “Nutri-Score”? Inganna i consumatori e penalizza l’olio evo

L'Eac, l’associazione degli esportatori di Creta, scende in campo prendendo una posizione di ferma disapprovazione. L’algoritmo con cui si valuta solo una parte di ogni profilo nutrizionale di fatto non considera la qualità complessiva di ogni alimento o ingrediente. Un esempio eclatante di questo meccanismo fuorviante? L'olio extra vergine di oliva, un alimento naturale di alto valore salutistico, scientificamente provato, rientra nella categoria “C”, mentre alimenti trasformati e bevande analcoliche appaiono paradossalmente più salutari, rientrando in una categoria superiore (“B” o perfino “A”)

Emmanouil Karpadakis, Alkiviadis Kalabokis


Il Dop Garda Trentino di Madonna delle Vittorie

SAGGIO ASSAGGIO. L'azienda olivicola e olearia, di proprietà della famiglia Marzadro - storicamente impegnati nella produzione di grappa a Nogaredo - abbraccia tre comuni del Trentino: Arco, Riva del Garda e Torbole. L'olio si contraddistingue per eleganza e finezza

Maria Carla Squeo


Nel Salento va di moda appiccare incendi nelle campagne

Contrariamente al solito, in questo 2021 l’opera dei piromani sta diventando una vera e propria missione. C'è massima attenzione nel dar fuoco agli olivi, ma anche altre colture non vengono risparmiate. È un fenomeno che sembra non interessare le Istituzioni, non essendoci alcuna attività di vigilanza e controllo sul territorio

Olio Officina


Un monocultivar Peranzana che ha per nome BioOrto

SAGGIO ASSAGGIO. Un olio profumato ed equilibrato, prodotto ad Apricena, nel Parco nazionale del Gargano, dalla famiglia Passalacqua, che oltre a produrre un extra vergine a partire dall'oliva simbolo del territorio, ponendo grande attenzione alle peculiarità sensoriali, si impegno a tutto tondo anche nella produzione di ortaggi secondo le logiche dell'agricoltura biologica

Sabrina Pupillo

Vaccini, ragioniamoci sopra. Con un quesito: la letteratura scientifica è vera, falsa, politicizzata?

È un argomento delicatissimo sul quale non è facile prendere delle decisioni. D’altra parte la pandemia SARS-CoV2 ci ha messo duramente alla prova. In questo articolo, l’autore, un biochimico della nutrizione, ha cercato di stare entro i termini dell’assoluta legalità e scientificità, lanciando tuttavia un messaggio di attenzione. E un consiglio, a Draghi, di inserire nel Comitato Scientifico esperti non politicizzati, individuati fra alcuni prestigiosi scienziati stranieri, selezionati sulle reali dimensioni scientifiche di curriculum, pubblicazioni e indipendenza

Massimo Cocchi


Il terreno agrario è qualcosa di vivo

Punto di riferimento internazionale delle conoscenze in materia di chimica organica è stato, nell’Ottocento, Marcelin Berthelot, il quale ci fece comprendere l’importanza dei microrganismi del suolo. Nello stesso secolo, e in quello successivo, il pedologo Milton F. Whitney tracciò a sua volta le linee fondamentali di quella che si potrebbe chiamare anatomia e fisiologia del suolo. Da lì in avanti emerse nettamente l’idea che il suolo sia da ritenere a tutti gli effetti materia vivente. Eppure oggi qualcuno, ignorando evidentemente la storia, trascura queste evidenze scientifiche già acquisite da lungo tempo

Alfonso Pascale


Quanto sono buoni i Peperoncini farciti al formaggio a firma Fratelli De Andreis

SAGGIO ASSAGGIO. Il marchio di riferimento è “Olio & Orti”, e si comprende bene il perché: da una parte l'olio, dall'altra tutto ciò che va a finire sott'olio: delizie pure dal sapore delicato, con tutti gli ingredienti ben amalgamati tra loro, in perfetto equilibrio gustativo e tattile

Luigi Caricato


È Giacomì, il monovarietale Coratina di Masseria Pezze Galere

SAGGIO ASSAGGIO. Il nome dell'olio fa riferimento a Giacomo Oronzo Semeraro, che nel 1859 iniziò ad impiantare alcuni olivi secolari nel suo terreno posto ai piedi dei colli di Cisternino. Ora, a distanza di anni, c'è Giacomo Francesco Semeraro, che insieme alla moglie Alba Guarini e al figlio Giacomo, coltiva 3 mila olivi ripartiti in 5 varietà su 26 ettari, tra cui la imbattibile oliva che prende nome da Corato

Renzo Ceccacci

Le Donne dell’Olio puntano sulle donne chef, con Extra Cuoca

Si tratta del primo contest nazionale dedicato a chi opera professionalmente in cucina e si impegna nel valorizzare gli extra vergini di qualità. Così, con un accordo strategico con l’Ercole Olivario, si sta procedendo con il mettere in risalto i talenti femminili emergenti, anche attraverso un corso di alta formazione sulle caratteristiche sensoriali degli oli, nonché sulle loro proprietà nutrizionali e sulle tecniche di cucina più efficaci

Olio Officina


C’è eleganza e accoglienza al Decanter Cantina Pop

RISTORANTE OLIOCENTRICO. A Lugano, un locale di grande appeal in un ambiente raffinato e invitante in cui il comune denominatore è innanzitutto l’amore per il vino e per le migliori bollicine, ma dove trova spazio anche un extra vergine istriano prodotto sulla costa adriatica, fra l’insenatura di Daila e Punta Salvore. Padrone di casa è Steve, sempre in prima fila nel proporre il meglio, avvalorato anche dal team in cucina e in sala

Paola Cerana


Una sfida tutta al femminile: Embrace, di Evo Sicily

LO PRODUCO, LO RACCONTO. Protagoniste due donne, due mamme legate dalla passione e dall’amore per l’olio e il vino: Carmen Bonfante e Giusy Gambini. Il loro olio extra vergine di oliva Igp Sicilia viene prodotto a Campobello di Mazara ed è un forte richiamo alle origini che si traduce in un monovarietale Nocellara del Belice. Tante le parole chiave, tutte con la lettera iniziale “e”: eleganza, evoluzione, equilibrio, eticità, eccellenza, ecosostenibilità. In una parola: Embrace

Olio Officina


Il Calmasino supera la prova del nove con le insalate

SAGGI ASSAGGI. Un olio frutto di un blend multivarietale adatto a molteplici impieghi, perché versatile, ma soprattutto molto adatto con le insalate, laddove non sempre tutti gli extra vergini riescono con efficacia. Ha un buon effetto condente, il che implica la possibilità di non versarne tanto e restare in forma

Maria Carla Squeo

Iscriviti alle
newsletter

Questo extra vergine è molto Felice ed è l’Evo più nordico del Mediterraneo

SAGGI ASSAGGI. Siamo nel Garda, un territorio celebre e tanto decantato. In un'areale che ricade nella Dop Garda con menzione geografica aggiuntiva "Bresciano". A firmarlo è la Cooperativa agricola San Felice del Benaco, detta anche "la Verità"

Alessia Cipolla


Le Gocce d’Oro nella versione Fresco di Macina

SAGGI ASSAGGI. In Toscana, a Lucca, la storia di una famiglia che vanta ben 120 anni di attività nel settore oleario. I Rocchi. Tra le varie referenze abbiamo recensito un extra vergine che viene imbottigliato nel periodo della frangitura

Francesco Caricato


Non sottovalutiamo l'olio di semi di vinacciolo

SAGGI ASSAGGI. Se solo si chiamasse con un nome diverso, “olio di semi d’uva”, per esempio, sarebbe molto più attrattivo e fascinoso, e tutti, ma proprio tutti, ne comprenderebbero il reale valore nutrizionale. E voi? Lo avete mai provato? Noi lo abbiamo fatto, scegliendone uno a firma Pietro Coricelli 

Silvia Ruggieri


È vero che l'olio extra vergine di oliva fa bene al cervello?

Sembrerebbe proprio di sì, ma non è soltanto l'olio di cui ci nutriamo d'abitudine ad apportare sicuri benefici contro l'invecchiamento neurale. L’idrossitirosolo, componente responsabile di questa evidenza scientifica, è presente pure, e in abbondanza, anche negli scarti di lavorazione. Quindi gli anziani sono coloro che possono beneficiarne in via preventiva. I risultati pubblicati su Faseb Journal sono stati dimostrati da una équipe di ricercatori del Cnr e della Università della Tuscia

Olio Officina

C'è il biometano per la transizione agro-ecologica

Le risorse del Piano nazionale di ripresa e resilienza, se adeguatamente utilizzate, sono un'opportunità straordinaria. Sono 1500 gli impianti produttivi di biogas agricolo in Italia, da cui si ricavano circa 10TWh di energia elettrica, e ai quali si stanno affiancando impianti di produzione di biometano anch'esso agricolo

Marcello Ortenzi


La perfezione è un concetto difficile da percepire quando si tratta di giardinaggio

Da una parte qualcosa di completamente folle nelle scelte, ma sempre alla ricerca della perfezione. Dall'altra, un ordine zen, talmente rigoroso, da non intravedere mai disordine. Nulla fuori posto. Di tutto molto poco, ma ordinato. Poi un nuovo corso, con una rivoluzione che va di pari passo fra arte e giardinaggio. Quale perfezione perseguire? I sensi. L’olfatto, la vista, il gusto. “L'imperfezione è perfezione nascosta”

Stefania Morgante


Quest'olio lo produce un eroe dell’olivicoltura estrema d’alta quota

SAGGI ASSAGGI. È l’olio extra vergine di oliva che possiamo definire della "testimonianza". Ci racconta di un mondo che non sa rinunciare a coltivare i campi, anche se su terreni scoscesi e impervi. È prodotto ad Aurigo, un micro comune di sole 335 anime in provincia di Imperia, da Domenico Ranisio

Luigi Caricato


Il turismo dell’olio ha ora il suo punto di riferimento in un consorzio

Chiamateli pure olivicoltori ospitali, se volete. Donne e uomini che si dedicano alla coltivazione degli oli, impegnati a ricavarne olio dalle olive prodotte. L’idea che caratterizza e rende unico tale consorzio è l'aver puntato a valorizzare gli oli attraverso i territori e le imprese effettivamente radicate nei luoghi di produzione. Il punto di forza e di distinzione sono pertanto le attestazioni Dop e Igp, nonché Bio, in quanto sono proprio le certificazioni a premiare l’elemento territorialità

Olio Officina