Olio
Officina
Festival

Milano

Fabbrica del Vapore

13a Edizione

29 Febbraio - 02 Marzo 2024

programma workshop

La conferenza stampa della tredicesima edizione di Olio Officina Festival tra immagini e parole

Come ormai ben saprete – ma è sempre meglio ricordarlo – quest’anno il grande happening dedicato agli oli e ai condimenti avrà come tema portante l’Olio Musicale e si svolgerà presso la Fabbrica del Vapore, nella sala Ex Cisterne. Nella mattinata di oggi, 20 febbraio, il direttore di Olio Officina, Luigi Caricato, ha presentato a giornalisti, scrittori, blogger e produttori il ricco programma nel dettaglio, concludendo l’incontro in dolcezza con degli squisiti cioccolatini preparati con l’olio di lentisco del maestro pasticcere Antonio Campeggio

Olio Officina

Olio Officina Festival, unico think tank italiano nel comparto olio da olive

L'appuntamento con il grande happening dedicato agli oli e ai condimenti torna a Milano per la 13ª edizione in una nuova sede. Saranno gli spazi della Fabbrica del Vapore, area Ex Cisterne, a ospitare la tre giorni ideata e diretta da Luigi Caricato, con tema portante l'olio musicale. OOF 2024 è un'occasione unica per degustare, conoscere e perfino ascoltare gli olivi. Sì, anche perché, attraverso una specifica tecnologia, gli spettatori del festival ascolteranno il suono degli olivi perfino in presa diretta

Olio Officina


Sostieni il progetto culturale di Olio Officina Festival

Puoi farlo aiutandoci a rendere migliore, più efficace e innovativo il nostro apporto professionale attraverso una libera donazione. Il nostro evento merita tutte le attenzioni possibili e immaginabili. Se sei sulla stessa lunghezza d’onda, è fondamentale compiere un gesto concreto di condivisione

Olio Officina


Come è andata l’olivagione 2023 per l’olio Dop Umbria

Sono quasi 4.220 le tonnellate di olive da cui sono stati estratti nei frantoi circa 686 mila litri di olio extra vergine di oliva potenzialmente atti a divenire olio a denominazione di origine protetta. Nel frattempo, a fine gennaio 2024 sono stati effettuati 87 prelievi che hanno consentito la certificazione di circa 225 mila litri a marchio Dop, confermando il medesimo trend dell’annata 2022

Olio Officina


Con “Il fuoco invisibile” si riaffaccia alle coscienze il tema della Xylella

Candidato al Premio Strega dallo scrittore Antonio Pascale, Il romanzo di Daniele Rielli, edito da Rizzoli, racconta la storia umana di un disastro naturale, offrendoci, attraverso un commovente senso di pietas, e tenendo a bada ironia e sarcasmo, una utile mappa per orientarci nel mare magnum della modernità

Olio Officina


Visioni

Lo stato del comparto oleario al 31 gennaio 2024

Secondo i dati forniti dall'Icqrf, sulla base dei dati contenuti nei registri telematici dell'olio, gli operatori del settore risultano pari a 22.680, dei quali restano in giacenza 269.574 tonnellate di olio da olive con aumento del 13,9% rispetto al 31 dicembre scorso (236.602 t). Le giacenze di olio sono inferiori (-14,5%) rispetto allo stesso periodo dello scorso anno

Olio Officina


Un regalo oliocentrico per San Valentino

Se donare un libro è un gesto d’amore, regalare l’abbonamento a Olio Officina Magazine è una vera e propria dichiarazione d’affetto. La nostra rivista in edizione cartacea racconta l’olio attraverso tutte le declinazioni possibili, passando dall’oloeturismo fino ad approfondimenti di tecniche di cucina, come la frittura, e tanto, tanto altro

Olio Officina


Design Contest

Un olio dedicato alla figura materna per eccellenza: la nonna

Un olio dedicato alla figura materna per eccellenza: la nonna

Un viaggio nel tempo che si sviluppa attorno a una foto, un’istantanea pescata da un vecchio album di famiglia che incornicia i ricordi di giorni trascorsi nell’oliveto unendo la tradizione e la modernità in un abbraccio visivo, dove la foto dal taglio vintage dialoga con font attuali e moderni

2024
C’è un olio che parla di sociale e bellezza della condivisione

C’è un olio che parla di sociale e bellezza della condivisione

Si chiama hOL’IO 21 – L’Olio con l’IO dentro e nasce dalla collaborazione dell’azienda di Chiaramonte Gulfi, Frantoi Cutrera, e dall’associazione Vita 21. A realizzarlo – in bottiglie in edizione limitata – sono stati tredici ragazze e ragazzi affetti dalla sindrome di Down, che hanno trovato in questo progetto un importante momento di crescita, condivisione e creatività

2024
Il bucchero etrusco come veste per l’olio

Il bucchero etrusco come veste per l’olio

Dal vetro sostenibile, ottenuto tramite un processo di produzione a ciclo chiuso, la linea dell’azienda agricola Bianchini guarda all’innovazione dedicando le etichette al territorio in cui è collocata e alla formazione ingegneristica dei proprietari, Rosa e Giorgio

Pics

In attesa di Olio Officina Festival 2024

Camminando lungo le vie di Milano, in attesa della tredicesima edizione del grande happening dedicato agli oli da olive a ai condimenti. Sui muri della città compaiono migliaia di manifesti quale memo per l’appuntamento ormai prossimo: dal 29 febbraio al 2 marzo, presso la Fabbrica del Vapore. L’illustrazione del manifesto è dell’artista Pax Paloscia

Olio Officina

Che sia adolescenziale, o della vita adulta, l’amore è sempre un viaggio di emozioni

Il 14 febbraio è sicuramente il giorno della sua celebrazione assoluta, e noi di Olio Officina abbiamo pensato di festeggiare tutti gli innamorati con una nostra edizione, Tu sei per me come questa luna piena, a cura di Bernardo Campagna che, con delicate pennellate di versi poetici, accompagna il lettore e scava nel suo io più profondo e intimo

Olio Officina


Melodie d’olio. L’inusuale connubio tra la musica di Sanremo 2024 e Olio Officina Festival

Il 2024 è un anno particolarmente interessante per gli amanti della musica e dell'olio extra vergine di oliva, perché due mondi apparentemente distanti si fondono in un connubio inusuale, ma affascinante. Da un lato, in questi giorni si sta svolgendo la celebre kermesse musicale italiana, il Festival di Sanremo, e dall'altro, il 29 febbraio avrà inizio Olio Officina Festival, che giunge alla sua tredicesima edizione, che andrà a esplorare un tema tanto originale quanto intrigante: “L'olio musicale”

Adele Bonaro


Oliocentrico

Oliocentrico N 33

Oliocentrico N 33

È un numero interamente dedicato a Olio Officina Festival 2023, con un focus dettagliato sui principali protagonisti dell’happening annuale, di cui ora sono disponibili peraltro anche le date del 2024. Non meno fondamentale lo sguardo di approfondimento sugli extra vergini, con le recensioni riportate nella sezione “saggi assaggi”, quindi a seguire lo spazio alle consuete rubriche e, in chiusura, il momento di riflessione sugli aceti, nella sezione “Oxos”

Oliocentrico N 32

Oliocentrico N 32

È disponibile il nuovo numero della nostra rivista di “saggi assaggi” di extra vergini, con le recensioni dettagliate e gli articoli di approfondimento, con tante interessanti segnalazioni, così da poter vivere questo inizio di primavera 2023 in un’ottica tutta  oliocentrica. Il “Ritratto di Oleofilo” è dedicato ad Alberto Fachechi, pioniere con l’olio di lentisco di una rinascita del Salento oleario orfano degli olivi decimati dalla Xylella

Oliocentrico N 31

Oliocentrico N 31

Ecco il numero della rivista dei “saggi assaggi” che abbraccia due tempi distinti, a cavallo del 2022 e del 2023, con tutti i buoni auspici del caso. Tante le recensioni, oltre alla segnalazione dei Premi Platino del Milan International Olive Oil Award. E tanto, tanto altro. Per esempio: l’icona Taggiasca, esaltata dalla grande inventiva e originalità delle sorelle Mela. E, per restare in tema, la recensione del libro Storia della Taggiasca

Oliocentrico N 30

Oliocentrico N 30

È tempo di olivagione, e per salutare come si deve la raccolta delle olive, lo abbiamo fatto con una copertina ad hoc, a firma di Giulia Serafin. Tanti i contenuti di questo ricchissimo numero della nostra rivista digitale sfogliabile: si va dall’annuncio della pubblicazione di una Agenda oliocentrica ai tanti saggi assaggi preceduti dalle teste di serie del Milan International Olive Oil Award, e tanto, tanto altro

Non basta dire turismo dell’olio, occorre saperlo fare

Servono testimonianze e idee, servono esempi concreti. Noi ne abbiamo individuati alcuni. Dagli Stati Uniti, con Nicholas Coleman, alla Spagna, con Nieves Ortega, fino alla Grecia, con Georgios Karabatos, ideatore del progetto “rotte dell’olivo”. E poi c’è l’Italia, che non può certo deludere le aspettative, e così a Olio Officina Festival se ne parlerà con, tra gli altri, Chiara Agostinelli

Maria Carla Squeo


La protesta degli agricoltori, un disagio incompreso

Gli agricoltori si sono accorti che nelle istituzioni europee e nazionali c’è tanta confusione. Infinite sono anche le contraddizioni. Hanno intuito l’incertezza sul futuro quando la Commissione lanciò il Green Deal, definendo gli obiettivi della transizione ecologica. Gli agricoltori europei non sono però i nemici dell’ambiente. Non vogliono arretrare di un solo millimetro rispetto all’obiettivo della neutralità climatica. Chiedono tuttavia razionalità e buon senso nella scelta degli strumenti da applicare

Alfonso Pascale


Gotha Alimentare

La Riviera Ligure

La Riviera Ligure

Fondata come mezzo di diffusione dei prodotti oleari della Ditta Sasso nel 1895, concedeva ampio spazio a tematiche localistiche e connesse al paesaggio ligure. Un radicale mutamento della pubblicazione avvenne nel 1899 che, sotto la direzione avanguardista di Mario Novaro, assunse un volto totalmente innovativo nella grafica e nella scelta dei contenuti

Accademia Italiana della Cucina

Accademia Italiana della Cucina

Fondata nel 1953 da Orio Vergani, il 29 luglio 2023 ha festeggiato il settantennale dalla fondazione. Per l’occasione, Poste Italiane ha emesso un francobollo ordinario appartenente alla serie tematica “il Patrimonio artistico e culturale italiano”. Nel 2003 il Ministero per le Attività e i Beni culturali ha riconosciuto i meriti culturali, ampiamente documentati, conferendole il titolo di “Istituzione culturale”, ponendola, quindi, tra le più grandi ed importanti realtà culturali italiane

Alfredo Mancianti

Alfredo Mancianti

Fondatore della Corporazione dei Mastri oleari, è stato un imprenditore illuminato, tra i pochi ad aver compreso, da vero pioniere, l’importanza del luogo di origine degli oli, contrassegnandone distintamente i vari “cru”, e muovendosi in largo anticipo su tutti, sin dal 1976

Planeta

Planeta

È un’azienda agricola con una storia di diciassette generazioni e tra le più importanti in Sicilia. Tutto ha inizio nel corso del Novecento, quando Vito Planeta ha voluto dimostrare come, oltre la gestione statica della proprietà terriera, ci si dovesse muovere tutti verso nuove soluzioni e nuove prospettive. Con 151 ettari di oliveto, 371 di vigneto e altre coltivazioni, da sempre l’obiettivo è quello di valorizzare singolarmente ogni territorio attraverso un grande lavoro di ricerca, sempre nell’ottica della sostenibilità

Estero

  • Grecia
  • Tunisia
  • Spagna
  • Marocco

Italia

  • Andria
  • Bitonto
  • SUD PUGLIA

 

Iscriviti alle
newsletter

Video

Pietro Leone: l’olivicoltura super intensiva? Restituisce un ottimo extra vergine

Il titolare dell’Oleificio Cericola Emilia crede fortemente in questa tipologia di olivicoltura, spesso – e ingiustamente – demonizzata da altri olivicoltori. Da questa tecnica ha ottenuto oli capaci di aggiudicarsi i premi “Bicchiere di platino” e “Bicchiere d’oro” al concorso qualità Milan International Olive Oil Award. Tutto l’orgoglio espresso nell’ambito della sesta edizione del Forum Olio & Ristorazione

Massimiliano Bordignon

OOF News

Il Milan International Olive Oil Award è un appuntamento fisso

In questi giorni la redazione di Olio Officina è sommersa di scatoloni, imballaggi, bottiglie provenienti da Italia, Spagna e altri Paesi produttori. Questa risposta da parte delle aziende ci rende orgogliosi, perché significa riconoscere il valore e il vero significato del contest MIOOA: far recuperare il valore perduto e dare risalto alle molteplici espressioni della qualità degli extra vergini. Per partecipare c'è tempo fino al 29 marzo

Olio Officina


Milan International Olive Oil Award 2024, la qualità secondo Olio Officina

Una giuria di selezionati assaggiatori si occuperà di valutare gli extra vergini in una prima fase e, successivamente, restituirà i campioni finalisti a giurati appartenenti a categorie specifiche, quali ristoratori, chef, buyer food service, buyer Gdo, consumatori, giornalisti, sommelier. Per partecipare c’è tempo fino a venerdì 29 marzo

Olio Officina


È Alessia Zucchi il nuovo amministratore delegato di Oleificio Zucchi

Cambia l’assetto azionario dell’azienda olearia cremonese, a seguito della scomparsa dello storico presidente Vito Zucchi

Olio Officina


Maglie diventa capitale del cioccolato di qualità

Nel weekend del 17 e del 18 febbraio, tutti i chocolate lovers potranno prendere parte alla seconda edizione del Salone “I cioccolati del Mediterraneo”, presso il Museo Archeoindustriale di Terra d’Otranto. Nato con l’obiettivo di promuovere e diffondere la cultura del cacao, l’evento si concentrerà sui grandi produttori italiani e internazionali, traducendosi così nell’occasione perfetta per andare alla scoperta di specialità attraverso workshop e degustazioni

Olio Officina


Corso Italia 7

Il segreto per conoscere un classico del calibro di Antonio Fogazzaro è leggerlo senza pregiudizi

Da leggere perché...Le lettere che scambiò con i suoi numerosi editori, messe a disposizione nel volume Fogazzaro e i suoi editori (1874-1911) dell’Accademia Olimpica, offrono ora uno spaccato storico-letterario di notevole interesse, in grado di condurre oltre il caso dell’autore singolo, perché illumina tutto un mondo della letteratura e dell’editoria fra Ottocento e primo Novecento non sempre adeguatamente conosciuto

Daniela Marcheschi


“A ritroso”, ovvero una meditazione sulla vecchiaia, sull’ignoto e sul tempo

Da leggere perché … Nanni Cagnone è uno dei nostri maggiori poeti e mirabili traduttori, ma non solo, e ogni suo libro lo ribadisce, imponendosi all’attenzione dei lettori perché profondamente sentito e pensato. Il volume di cui vi parliamo propone un percorso cronologico all’indietro – quasi in una sorta di canone inverso, potremmo dire – nella propria produzione poetica, come a ribadirne la coerenza dell’ispirazione e l’unitarietà della ricerca formale

Daniela Marcheschi