Corso Italia 7

Rivista internazionale di Letteratura – International Journal of Literature
Diretta da Daniela Marcheschi

La grande poesia di Nanni Cagnone

Daniela Marcheschi

La grande poesia di Nanni Cagnone

Nanni Cagnone

Nanni Cagnone, Ingenuitas, Lavis, La Finestra Editrice, 2017.

Lingua limpida, elegante, e ritmi perfetti nell’andamento poematico della grande poesia di Cagnone. Ne emerge una visione disincantata del mondo e dell’esistenza umana – «Ragione?/ un vuoto canestro» –, eppure balena anche «il chiarore» di conoscenza e speranza, una «passione» di giustizia e di sogno «gravidanza del possibile». E una fiducia nella poesia – «Le parole sono da usura/disarmate, pure/non ci lasciano» –, e la certezza che «La morte/ è un’opera minore./Siamo esistiti,/ e dirlo al passato/ mi contenta».

Commenta la notizia

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati.
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Iscriviti alle
newsletter