Codice Oleario

Il calice rosso per l’assaggio

A Madrid il Consiglio oleicolo internazionale ha validato il bicchiere ufficiale per l’analisi sensoriale dell’olio, che ora si affianca a quello di colore blu. Si tratta di una soluzione pensata per rendere ancora più occultabile il colore degli extra vergini

Olio Officina

Il calice rosso per l’assaggio

Ne avevamo già dato notizia, ma ora è ufficiale. Il nuovo colore del bicchiere tulipano per l’assaggio, quello rosso, che negli ultimi mesi lo si è visto di frequente, ora è stato validato dal Coi.

Anche a Olio Officina Festival lo si è potuto vedere, e, anzi, Elaia Zait ha pure ricevuto un riconoscimento al concorso packaging Le Forme dell’Olio 2019.

Si tratta di una alternativa al comune bicchiere da degustazione blu. Il nuovo bicchiere è stato concepito e sviluppato da Elaia Zait insieme con l'Università di Jaén. Insieme infatti hanno creato il bicchiere da degustazione rosso, che ora è stato convalidato dal Consiglio oleicolo internazionale.

Il colore è stato scelto per la sua capacità di far apparire incolore l’olio, in modo da non condizionare l’assaggiatore al momento della valutazione. Il fatto che sia stato validato il bicchiere, significa semplicemente che il vetro risulta conforme allo standard COI / T.20 / Doc. N. 5 relativo al metodo per la valutazione organolettica dell'olio di oliva: “Realizzato in vetro di colore scuro per impedire al degustatore di percepire il colore dell'olio, eliminando eventuali pregiudizi e impedendo la possibile formazione di pregiudizi o tendenze che potrebbero influenzare l’obiettività della determinazione del giudizio”.

Iscriviti alle
newsletter