Magazine

Il Coi assegnerà quattro borse di studio per dottorandi

La scadenza per le domande è fissata per il 2 settembre 2020. L'obiettivo è favorire il trasferimento di tecnologia e la condivisione di informazioni, esperienze e ricerche nei settori dell'olivicoltura e della tecnologia dell'olio da olive, nonché nell'ambito della standardizzazione e della ricerca

Olio Officina

L'analisi dei composti volatili degli oli extra vergini di oliva spiegata a chi non ne sa nulla

Si tratta, per intenderci, di un supporto innovativo al Panel Test ed è a tutti gli effetti una risposta concreta alle tante problematiche legate alla valutazione sensoriale degli oli. Lo si attendeva in effetti da tempo e ora è arrivato. Si tratta di uno strumento che risolve molti dei problemi che accompagnano il riconoscimento di conformità o meno di un olio a uno standard definito (controllo di qualità) e che ci aiuta anche a comprenderne le ragioni del successo o insuccesso sensoriale (ovvero, gli aspetti di preferenza). Il noto laboratorio pugliese, Chemiservice, ci aiuta a capire in cosa consista il nuovo sistema di analisi

Olio Officina


La sofferenza di un olivo raccontata da un siciliano innamorato della sua terra

Il 17 luglio ricorre il primo anniversario della morte di Andrea Camilleri e lo ricordiamo con un’ampia citazione. Nella sua vasta opera narrativa sono tanti, infatti, i riferimenti al paesaggio siciliano e al cibo della sua terra. Nel romanzo La gita a Tindari, in particolare, colpisce il riferimento all'olivo saraceno. Le radici sono quelle di un albero secolare e ricordano quelle di un essere umano. Le radici, dell’albero e nostre, rappresentano la libertà

Paola Cerana


Lo stato del comparto oleario italiano aggiornato all'8 luglio

Secondo i dati forniti dall'Icqrf, sulla base dei dati contenuti nei registri telematici dell’olio, gli operatori sono 24.217, con un totale  di 26.322 stabilimenti attivi. Sono invece 314.188 le tonnellate di oli da olive in giacenza, con una riduzione del 1,3% rispetto allo scorso 1 luglio (318.196 t). Le giacenze di olio continuano a essere molto alte, superiori di circa un terzo rispetto all'1 luglio 2019 (+32,8%)

Olio Officina


Sdoppiare la PAC

La Politica europea nel settore agricolo andrebbe semplificata e razionalizzata sia al livello della normativa, sia al livello delle risorse finanziarie e di bilancio, secondo il principio delle due sovranità, unionale e dello stato nazionale membro. Come si potrà notare, con le nuove proposte della Commissione Next Generation EU e Green Deal Europeo sono venuti al pettine alcuni irrisolti nodi delle politiche per l’agricoltura

Alfonso Pascale

Il Brevetto della Real Casa per il liquore Anisetta De Giorgi

È stata una delle distillerie più note e importanti a livello nazionale e internazionale. Ricevette infatti numerose riconoscimenti e il 20 luglio 1920 gli fu concesso l'importante riconoscimento dal re d’Italia Vittorio Emanuele III. Di grande fascino i bozzetti per i manifesti pubblicitari del disegnatore Luigi Bompard. Quest'anno ricorre il centenario

Michele Monte


nota stampa

Come scegliere bene la pizza

Sarà senza dubbio la regina dell’estate, come lo è d’altra parte per il resto delle stagioni. Per conoscere i criteri fondamentali di scelta e non sbagliare, il Gruppo Lievito di Assitol attraverso il website We Love Lievito ha avuto la buona idea di lanciare un vademecum utile per capire come questo classico, amatissimo dagli italiani, debba rispondere ai giusti parametri di qualità e gusto

Olio Officina


Il nuovo numero della rivista "I Tempi della Terra" ha in copertina un omaggio a Cosimo Ridolfi

L’argomento di approfondimento scelto è il sistema della conoscenza e dell’innovazione in agricoltura, molto spesso indicato con l’acronimo inglese AKIS. L’Italia in passato ha utilizzato in modo virtuoso tali strumenti, a tal punto da assumere un ruolo di spicco nel contesto internazionale. Oggi, invece, il motore batte in testa

Olio Officina


Esiste un elenco di laboratori autorizzati al rilascio di certificati di analisi ufficiali per il settore oleicolo

Il documento, aggiornato all'8 luglio 2020, riguarda i laboratori italiani ed è suddiviso per regioni

Olio Officina

L’olio tunisino somiglia alla nafta. Cresce in Italia l’onda razzista

Anche i rappresentanti delle Istituzioni hanno iniziato a prendere di mira gli oli extra vergini di oliva esteri. Stupisce questa nuova tendenza denigratoria, anche perché il made in Italy non acquisisce maggiore valore screditando le altrui produzioni. A sostenere l’infelice giudizio, tanto assurdo quanto deprecabile, non è stato l’incauto uomo della strada, ma il governatore della Regione Campania De Luca

Luigi Caricato


Presentarsi al meglio

Gianfranco Maggio


Il comparto oleario si appoggia in via esclusiva sulle promozioni, ma il valore lo crea il marketing

A sostenerlo è Mauro Tosini, direttore commerciale di Salov. Il buyer - dice - deve ottimizzare le performance del proprio punto vendita, e se per farlo deve avviare una attività di sottocosto, o di “traffic building” utilizzando l’extra vergine, lo fa. Se ci si accontenta della promozione, che sposta quote di mercato oggi per farle perdere domani, non facendo cambiare fondamentalmente nulla nel medio lungo termine, non si risolve certo il problema

Olio Officina


La PAC post 2020

La principale innovazione proposta consiste nel maggiore coinvolgimento degli stati membri. Tuttavia, mentre per gli investimenti in sviluppo rurale si può verificare se il finanziamento pubblico è efficace, per i “pagamenti diretti” l’obiettivo è molto ambiguo. Per poter raccogliere la sfida dello sviluppo sostenibile, gli agricoltori hanno tutto l’interesse a rifiutare la forma d’intervento “pagamenti diretti” e battersi per rafforzare il “sostegno agli investimenti” in ricerca, sviluppo e innovazione

Alfonso Pascale

Quando dici frittata e si risveglia l’eros

Il cibo fritto è metafora degli organi genitali maschili e femminili. Le allusioni sono tante, anche se oggi, forse, si può sorridere, alla sola idea di immaginare imprevisti risvolti erotici nel ricorso ad alcune parole. Un tempo, tuttavia, quando nulla era così esplicito e sfacciato, il linguaggio conosceva il senso magico, profondo e inatteso delle metafore

Luigi Caricato


Lo stato del comparto oleario italiano aggiornato al primo luglio

Secondo i dati forniti dall'Icqrf, sulla base dei dati contenuti nei registri telematici dell’olio, gli operatori sono 24.217, su un totale di 26.322 stabilimenti attivi. Sono invece 318.196 le tonnellate di oli da olive in giacenza, registrando una riduzione del 1,4% rispetto al 24 giugno scorso (322.590 t). Le giacenze di olio continuano a essere molto alte, superiori di oltre un terzo rispetto al primo luglio 2019 (+34,5%)

Olio Officina


La bioeconomia italiana ai vertici dell’Europa

Un recente studio, aggiornato al 2018, riporta la stima della produzione e dell'occupazione della bioeconomia in Italia e nei principali Paesi europei. Tutte le attività connesse hanno generato da noi un fatturato pari a circa 345 miliardi di euro e un'occupazione di oltre due milioni di persone

Marcello Ortenzi


nota stampa

La Liguria investe nel turismo di qualità nel tempo del Covid-19

È stato presentato il progetto europeo TerrAgir3. La promozione prende il via coinvolgendo agriturismi, fattorie didattiche e aziende ittiche. Sarà possibile provare sulla propria pelle i massaggi eseguiti con l’olio della Liguria. "La diffusione della conoscenza del rapporto territorio-prodotto è la nostra missione e ben si coniuga con l’offerta esperienziale proposta dai nostri produttori”, ha affermato il Presidente del Consorzio di tutela dell’olio extra vergine di oliva Riviera Ligure Dop, Carlo Siffredi

Olio Officina

L’apparente normalità del male

Un uomo uccide i propri figli e si toglie la vita, dopo aver lasciato un ultimo messaggio alla moglie: “Resterai da sola”. Fin qui la nuda cronaca. Diamo però alle cose il loro nome: omicidio. Lucido, pianificato, implacabile. E poi, l’altro nome, netto e, nel contempo, abissale: suicidio. Perché tutto questo? In questo annullamento di coscienza, si è consumato tuttavia un altro delitto: verso chi è rimasto. È follia? Sono scenari , questi, che aprono fratture, fenditure, vuoti difficilmente colmabili

Massimo Cocchi, Fabio Gabrielli


nota stampa

Il Consiglio oleicolo internazionale dona dell’olio all’Ordine di Malta

Questa Fondazione, vicino ai bisognosi, fornisce attualmente in Spagna più di 800 pasti al giorno, sette giorni alla settimana

Olio Officina


nota stampa

La Fondazione Qualivita propone il decalogo Dop

Si tratta di uno strumento operativo a servizio della rete Dop e Igp ed è  stato condiviso in occasione del WebMeeting “La comunicazione dei Consorzi di Tutela post Covid-19”, organizzato in collaborazione con Federdoc e OriGIn Italia a cui hanno partecipato oltre 200 rappresentanti del comparto. Su alcuni punti del decalogo, come ad esempio il turismo green e la valorizzazione del patrimonio culturale, l’Olio Dop Riviera Ligure ha dimostrato da tempo la capacità di saper identificare il prodotto collegandolo alle peculiarità territorio

Olio Officina


Brindare con le bollicine lacustri è proprio una bella idea

Il vino e l’acqua, in un connubio insolito. Avete mai pensato che l’invecchiamento di certi vini possa anche avvenire nel fondale del mare o del lago? Gli elementi a favore sono tanti: temperatura costante, assenza di luce, movimento delle correnti che permettono un’evoluzione asettica del vino, indifferente a fattori esterni.  Dalle falde del Generoso agli abissi del Ceresio, l’azienda agricola Bianchi, fondata nel 1998 in Svizzera, da tre anni affida le proprie bottiglie di spumante rosé biologico alle acque del Lago di Lugano

Paola Cerana

Iscriviti alle
newsletter

nota stampa

I vigneti eroici e storici diventano patrimonio produttivo e ambientale da tutelare, valorizzare e sostenere

È quanto emerge dal Decreto firmato dal ministro Teresa Bellanova, di concerto con i ministri Franceschini e Costa. Dove si spiega cosa si intenda per vigneti eroici e cosa invece per vigneti storici e si definiscono i criteri per l'individuazione degli stessi

Olio Officina


Il sottocosto degli extra vergini esiste perché c’è troppa retorica

Non c’è rimedio, se non attraverso azioni mirate. A sostenerlo è un analista di mercato che conosce bene l'olio e le dinamiche dei consumi. Questa patologia del mercato viene analizzata solo con strumenti sbagliati, proprio mentre il settore sta morendo e il prodotto sullo scaffale viene svilito. Mancano i buyer nella Gdo. I vecchi buyer se ne sono andati. I nuovi sono pressati dalla ricerca dei margini sempre più scarsi. C’è poca attenzione al prodotto e soprattutto (molto spesso) i buyer non sono in grado di assumersi il rischio di gestire quel che nell’olio è un “must”, cioè un obbligo, vale a dire la coda lunga, l’assortimento profondo

Daniele Tirelli


L’olio extra vergine italiano in Brasile se lo possono permettere in pochi

Nonostante la cultura dell’olio sia migliorata, grazie ad alcune azioni promozionali e a supermercati che si avvalgono di esperti “azeitologi”, gli oli di altre origini con i loro prezzi più abbordabili riescono a dominare il mercato. Con un salario minimo di 1045 reais, ossia 170 euro al mese, non è facile. La cucina italiana piace, ma è complicato imbattersi in quella autentica e trovare i giusti ingredienti. Incidono tasse, dazi e alta quotazione dell’euro. Nostra intervista all'imprenditrice ed esperta di gastronomia italiana Rossella Speranza

Luigi Caricato


Esercizio di ammirazione

Luigi Caricato

Perché i social non funzionano per il tuo business?

Per tante ragioni. Intanto perché le pagine aziendali vengono mal gestite. Dietro a uno strumento così determinante e incisivo, vi sono soggetti inadatti al ruolo. In molti per esempio si improvvisano. Pensano di essere all’altezza del compito solo perché si illudono che basti avere un po’ di dimestichezza. Non è così che funziona. Sono 5 gli errori che si commettono più frequentemente

Adele Bonaro


Dialogo tra un cocomero e un vecchio pezzo d’ulivo

Questa conversazione immaginaria è stata ispirata da una fotografia realizzata qualche settimana fa, all’arrivo del bellissimo cocomero che si può ammirare nella foto che vedete, proveniente, non a caso, da un set pubblicitario. Lo sferoide d’ulivo è realizzato invece da uno scultore e troneggia da molti anni, come è giusto che sia, su una antica colonnina

Pio Tarantini


Le nuove frontiere dell’olio Evo

La distribuzione organizzata penalizza gli oli attraverso le offerte sottocosto? Creando un mercato alternativo, Gd e Gdo dovranno per forza di cose tenerne conto e rivedere le loro politiche commerciali. È giunto il tempo del cambiamento nella vendita dei prodotti, nel packaging e nel marketing. Si deve arrivare direttamente al consumatore finale, non solo vendendogli un ottimo extra vergine a un prezzo equo, ma offrendo soprattutto un servizio. Le riflessioni dell'imprenditore Mario Tirotto

Olio Officina


Volete sapere come vanno le importazioni di olio da oliva in Brasile?

I dati pubblicati dal Coi, incentrati su varie annualità, sono molto interessanti, utili soprattutto per capire come va il mercato nel paese sudamericano, terza nazione per importazioni di oli da olive a livello mondiale. Per quanto concerne l’origine, la quasi totalità proviene dall’Europa, con in testa il Portogallo (64,5%), seguito dalla Spagna (15,2%). L’Italia si piazza solo al quinto posto

Consiglio Oleicolo Internazionale