Olio Officina Festival

#oof 2016, il festival che verrà

L’appuntamento a Milano, dal 21 al 23 gennaio. Tema portante: l’avanguardia, l’olio del futuro. Tante le cartoline di presentazione dell’atteso happening, ne sveliamo volta per volta una nuova, a firma di valerio Marini. "Dire avanguardia - sostiene Luigi Caricato - equivale a pensare all’olio in maniera diversa rispetto a quanto si è fatto e detto nel recente passato, rivoluzionandone il linguaggio senza tuttavia stravolgerne l’identità

Olio Officina

#oof 2016, il festival che verrà

Tutti concentrati su quanto accadrà a Milano, dal 21 al 23 gennaio 2016. Nella città di Expo, dopo i sei mesi intensi in cui si è affrontato il tema alimentare con grande evidenza, torna la tre giorni interamente dedicata all'olio e ai condimenti. La manifestazione, ideata e diretta da Luigi Caricato, direttore di questo magazine, giunge con il 2016 alla sua quinta edizione.

Olio Officina Festival si svolgerà al Palazzo delle Stelline, in corso Magenta 61 a Milano, dove tra chiostri e grandi vetrate si svilupperà un percorso di degustazioni, conferenze, tecnologie e installazioni per guardare appunto all'olio del futuro, che è poi il tema portante del 2016.

L’immagine che vedete in apertura è una delle tante cartoline che annunciano il festival, ma l’immagine simbolo è quella dei quattro bicchieri. Questa volta vi presentiamo una nuova cartolina, illustrata da Valerio Marini. Nella galleria immagini potete apprezzare le altre, già rese note attraverso i social e in altri canali di comunicazione.

Un'edizione tutta improntata all'innovazione, anche perché, come afferma Luigi Caricato "non può esserci futuro senza nuovi olivi" e l'imprenditoria olivicola e olearia deve guardare avanti in tutte le direzioni possibili. La parola d'ordine di Olio Officina Festival 2016 è avanguardia per "pensare all’olio in maniera diversa rispetto a quanto si è fatto e detto nel recente passato, rivoluzionandone il linguaggio senza però stravolgerne l’identità, valorizzandolo secondo logiche e approcci nuovi" conclude Luigi Caricato.

Le sezioni di Olio Officina Festival

E’ ancora presto per anticipare le novità, ma settimana dopo settimana sveleremo sempre qualche novità. Ecco, in ogni caso, alcune sezioni che costituiscono un perno su cui poggiano gli eventi.

Scuola di assaggio e cooking show: degustazioni guidate di oli e aceti, accompagnate da finger food oliocentrici e dimostrazioni di cucina per capire e gustare le diverse possibilità di abbinamento.

Spazio sensoriale: in esposizione e degustazione oli da tutte le regioni italiane e da un paese straniero ospite.

Area approfondimento: conferenze, presentazioni di libri e incontri con l’autore, dialoghi con nutrizionisti, chef, medici, biochimici, filosofi, narratori, antropologi, architetti, artisti e ogni altra professione che si relazione con oli e condimenti.

Area ludica: attività per i più piccoli, con specifiche sedute di assaggio per piccoli nasi.

Area spettacoli: arte, musica e teatro per nutrire anche la mente.

Area Shop: vendita di oli, prodotti a base di oli ed olive, libri, creme a base di olio di oliva.


Olio Officina Festival – Condimenti per il palato & per la mente
Quinta edizione. Milano, 21-22-23 gennaio 2016
Orari: giovedi 17.00-21.30; venerdi e sabato 9-21.30
Palazzo delle Stelline, Corso Magenta 61, Milano
Ingresso: € 15/die; ragazzi fino a 13 anni e studenti universitari con tesserino ingresso gratuito

Iscriviti alle
newsletter