Codice oleario

Olio, al via tre nuovi progetti per innovare a beneficio della qualità del prodotto

Da segnalare in particolare, a cura di di Innovhub - Stazioni Sperimentali per l’Industria, l’incontro sull'olio del 14 giugno, relativo alle norme sulla etichettatura, con i contributi sperimentali per la definizione, la stima e la previsione del "Best Before", la valutazione della shelf life degli alimenti. E altro ancora

Olio Officina

Un modello matematico per prevedere la shelf life degli extra vergini

Preservare e prevedere l’evoluzione delle proprietà degli oli extra vergini di oliva è fondamentale. Occorre che ciò avvenga lungo tutte le fasi di trasformazione, dalla raccolta all'estrazione e all'imbottigliamento, e, specialmente, durante trasporto e conservazione fino al suo consumo. Su queste tematiche, InnovhubSSI ha dato luog a una ricerca condotta con l’Università degli Studi di Udine

Lanfranco Conte, Paolo Lucci, Andrea Milani, Sonia Calligaris, Maria Cristina Nicoli, Pierangela Rovellini


Olive da tavola e a duplice attitudine. Quel che serve sapere sul loro miglioramento genetico

L’obiettivo del terzo evento organizzato dal Crea è di esaminare le conoscenze acquisite nell’ambito della caratterizzazione molecolare del germoplasma olivicolo e sulla genomica dell’olivo e di evidenziare di conseguenza come tali conoscenze rappresentino degli utili strumenti per il miglioramento della specie

Olio Officina


Perché il microbiota è così importante per chi coltiva olivi?

Finora ci sono stati due preziosi webinar sul tema, molto apprezzati e seguitissimi, in cui si spiega tutto, ma proprio tutto. Li riproponiamo ora in video, nella loro versione integrale, a beneficio di quanti non hanno avuto modo di seguire le dirette

Olio Officina


Un corso post laurea in olivicoltura e cambiamenti climatici

A organizzarlo è il Consiglio oleicolo internazionale e l'Istituto agronomico mediterraneo di Saragozza. Le date? Dal 27 settembre all'1 ottobre 2021. Non c'è necessità di muoversi. Il tutto si svolgerà in video conferenza. Si riporta il programma per quanti aspirano a partecipare. Con un avvertimento, il Coi, come accade ormai da anni, discrimina volutamente la lingua italiana. Le lezioni prevedono l’interpretazione simultanea solo in inglese, francese e spagnolo

Olio Officina

Ma che bontà, ma che bontà! Extra vergini del MIOOA in fase di valutazione

Gli assaggiatori professionisti del panel Onaoo all'opera per la valutazione degli oli in concorso alla seconda edizione del Milan International Olive Oil Award. In attesa che anche le altre giurie si mettano all'opera, ecco un video con la performance del capo panel Marcello Scoccia

Olio Officina


La magnifica storia della famiglia di oleari Santagata a Genova

LETTURE OLIOCENTRICHE. Un libro dei fratelli Cristina e Federico Santagata, edito da Olio Officina, assolutamente da non perdere. Vi si raccontano non soltanto le vicende di una famiglia impegnata da oltre un secolo nel commercio oleario, ma anche le proprie radici liguri e il forte legame con il territorio. Un volume corredato da belle fotografie, incluse ricette di chef magistrali, e disponibile anche in una versione in lingua inglese

Silvia Ruggieri


Il microbiota dell’olivo, uno strumento per nuove pratiche agricole

Il vasto mondo degli invisibili rappresenta un alleato fondamentale per una crescita sana e vigorosa delle piante e per la produzione di alimenti con maggior valore nutraceutico com’è, appunto, l’olio extra vergine di oliva. Prosegue, martedì 25 maggio 2021, il secondo appuntamento del ciclo di incontri organizzato dal Crea in modalità webinar, e in collaborazione, quale media partner, con Olio Officina

Olio Officina


Il 95 per cento delle varietà di olivo mondiali resta inutilizzato

È in corso ormai da tempo una erosione genetica olivicola che preoccupa moltissimo i vari Paesi. Oltretutto il cambiamento climatico, unitamente alle malattie emergenti, costituiscono ormai una seria minaccia per la produzione di olive. È in gioco il futuro. Per questo l'Unione europea ha messo in campo un progetto per giungere a "caratterizzare" circa 500 varietà e 1000 genotipi selvatici e antichi

Olio Officina

OliveToLive, l’innovazione pensata per salvaguardare la qualità degli oli

Il suo inventore, Paolo Pasquali, ha ideato e introdotto questa macchina distributrice di olio extra vergine di oliva allo scopo di poter far spillare gli oli in tutta la loro freschezza

Olio Officina


È giusto fare una campagna di comunicazione destinata al consumatore con campioni di oli difettati?

Avevamo criticato una iniziativa congiunta di Assoproli e Oliveti d’Italia, bocciando l’idea stessa di un kit di assaggio contenente oli con i principali difetti. Ci ha risposto il presidente di Assoproli Pasquale Mastrandrea: “non sarà una iniziativa singola, proseguiremo nei prossimi mesi questa campagna di educazione e sensibilizzazione”

Olio Officina


Chi non ha ancora letto il libro "Succo di olive" ha una grande lacuna da colmare

In tutto 256 pagine di un corposo volume, completo ed esaustivo, scritto scritto a più mani e in maniera scientificamente rigorosa, senza tuttavia essere di difficile lettura. A cura di Luigi Caricato, Stefano Cerni, Lorenzo Cerretani e Giovanni Lercker, l’olio in tutte le sue possibili implicanze, comprese quelle legate alla salute e gli impieghi in cucina

Silvia Ruggieri


Il microbiota dell'olivo e il futuro dei prodotti biologici. Partecipa al webinar

L'appuntamento per martedì 4 maggio 2021. Segui su Olio Officina. La crescente disponibilità di dati sul microbioma, guidata dai progressi nelle tecnologie delle scienze omiche, ha portato a un aumento nella nostra comprensione del potenziale dei microbiomi per migliorare la produttività e la sostenibilità del sistema agroalimentare, ma non solo. È una iniziativa nell'ambito del Progetto “Caratterizzazione e valorizzazione delle olive da mensa e a duplice attitudine - ALIVE”, coordinato da Innocenzo Muzzalupo

Olio Officina

La grande Tunisia olearia alla conquista del mondo

È un Paese che sta investendo molto in olivicoltura e che attrae molto i mercati esteri, soprattutto americani, Stati Uniti e Canada in particolare. La qualità c’è, come pure la quantità. Sono oli da olive Chétoui e Chemlali, perlopiù, ma non meno importanti sono quelli ottenuti dalle cultivar Oueslati, Zalmati, Zarrazi, Gerboui e Sayali. Resta solo un grosso problema da risolvere: un consumo interno sensibilmente diminuito negli ultimi due decenni, di oltre il 26 per cento

Luigi Caricato


C’è olio e olio. Quale aggiungere nel piatto?

La risposta dovrebbe essere ovvia: l'olio extra vergine di oliva che ci piace di più! Per capire come muoversi, si deve pensare a una distinzione per tipologia di oli: erbaceo, pomodoro, frutti di bosco. Sono queste le sensazioni gusto-olfattive che maggiormente differenziano gli oli quando vengono aggiunti nei piatti. D'altra parte, il sapore amaro e la sensazione piccante, anche se intensi nell’olio, a motivo della piccola quantità aggiunta hanno influenza pressoché nulla, o comunque minima, sul risultato organolettico complessivo

Renzo Ceccacci


Tutti i numeri (aggiornati) dell’olio Dop Garda

È l’olio extra vergine di oliva più celebrato d’Italia, anche se si tratta di una produzione limitata. Il prestigio di cui gode questa attestazione di origine nasce da riconoscimenti che vengono da un passato illustre e da un presente che non smentisce mai le attese. Rientra in questa denominazione un vasto territorio che comprende Veneto, Lombardia e Trentino

Olio Officina


nota stampa

Mai senza extra vergine. Ma quanti sono gli italiani in grado di conservare bene l'olio?

Secondo quanto riferisce Assitol, l’ olio extra vergine di oliva viene premiato dall’effetto-scorte, ma spesso i consumatori non sanno come gestirlo nelle proprio sfera domestica, a casa. La stessa pandemia non aiuta la fluidità della catena della corretta conservazione, così accade che in caso di ritardi, o disattenzione, il rischio di danneggiare le qualità organolettiche dell’olio sia quanto mai concreto

Olio Officina

È l'olio, bellezza

Pubblicato da Olio Officina, il libro del professor Giorgio Barbaria è un autentico gioiello, che consigliamo caldamente di leggere. L'autore ci svela tutta la poesia che sta dietro all'olivo e all'olio, e, attraverso i cinque ampi capitoli di cui si compone il volume, ci permette di comprendere al meglio tutto il valore intrinseco di un alimento ormai universale

Maria Carla Squeo


Alla scoperta dell’extra vergine Dop Garda

L’agenzia Veneto Agricoltura sta proponendo un viaggio virtuale tra le Dop e le Igp regionali, e tra le varie tappe non poteva certo mancare quella incentrata sull’olio espressione di un territorio che va dalle sponde del lago di Garda fin verso le colline che lo circondano. Si tratta di produzione alquanto limitata (a spanne, circa 900 mila bottiglie da mezzo litro) ma tutta di altissima qualità, apprezzatissima dai consumatori e dai migliori chef del mondo

Olio Officina


C’è chi si inventa il kit salva olio pur di scuotere i consumatori

Passano i decenni ma non passano certo le predilezioni verso il sempreverde tema “frodi e sofisticazioni”, tra i refrain più gettonati del settore oleario. Comunicare il prodotto in termini positivi comporta tanta fatica e molte idee, che evidentemente scarseggiano. Sembra infatti che gli operatori del comparto agricolo non abbiano più la capacità di trasmettere una cultura di prodotto. Si ricorre a stratagemmi dozzinali al solo fine di evitare di impegnarsi in progetti più strutturati e compositi

 

Olio Officina


Sembra facile dire qualità e sostenibilità, quando si ha a che fare con l’olio extra vergine di oliva

Sono due obiettivi che si intersecano all’interno della filiera olivicola. Due paradigmi dai quali non si può prescindere. Due aspetti che vanno affrontati in prospettiva futura ma che vanno concepiti e pianificati ora, subito. L’associazione tra olio Evo e concetto di sostenibilità rappresenterebbe un tassello aggiuntivo nell’ottica di valorizzazione di un prodotto troppo spesso banalizzato. Da  qui le priorità degli imprenditori del settore e le conseguenti motivazioni delle scelte di acquisto del consumatore

Consorzio Ceq

Iscriviti alle
newsletter

L'olio di oliva è una grande e intensa storia d'amore

Tutto è partito da un viaggio in Toscana e in Umbria, che ha decisamente cambiato il corso della vita di Emmanuelle Dechelette, parigina che si è formata in Italia, diventando assaggiatrice professionista Onaoo. Partecipare alla raccolta delle olive, direttamente sul campo è come vivere un momento meraviglioso. La prima esperienza in frantoio, al momento di estrarre le olive? Uno stress come nei momenti clou della maternità, come quando si è in attesa del primo figlio

Luigi Caricato


La grande truffa dell’olio extra vergine italiano falso

"Sei sicuro che l’olio che metti a tavola sia veramente extra vergine e italiano? Sei sicuro che non lo abbiano tagliato con oli per lampade o con oli di semi trattati chimicamente? Sicuro che non sia stato ottenuto da olive provenienti da Spagna, Grecia, Tunisia o Marocco?" Facciamo chiarezza  

Luigi Caricato


La dignità dell’olivo

Abbiamo iniziato a cogliere le olive dai cespugli nella macchia, poi cominciammo a coltivare gli olivi, piante dalle mutevoli forme e dimensioni. Nati per la campagna, sono stati infine reclutati, composti in ridicole forme o in istallazioni retoriche, per le esibizioni urbane nelle piazze

Giuseppe Barbera


L’olio nel cuore

È una pubblicazione di Antonello Scaravilli edita da Albratros. Ha per sottotitolo Le innumerevoli virtù e i grandi doni dell’olio extravergine di oliva, ed è una vera dichiarazione d’amore

Rosalia Cavalieri

Sicilia. Isola degli olivi nativi

Una special edition di OOF International Magazine numero 12in edizione bilingue italiano/inglese, dedicata a imprese & territori, con al centro dell'attenzione l'imprenditore gelese Vincenzo Italiano, patron di Colle San Leo. Una pubblicazione in formato tabloid edita da Olio Officina e che si può leggere sia nella versione cartacea, sia nella versione digitale sfogliabile

Olio Officina


Perché partecipare al concorso qualità extra vergini MIOOA 2021?

Ci sono almeno 5 ottimi motivi per partecipare al Milan International Olive Oil Award, scopri quali sono!

Olio Officina


Il secolo Monini

Ha per sottotitolo Una storia italiana di passione e impresa e in un volume illustrato si raccontano le vicende di una famiglia che a partire dal 1920, anno di fondazione dell'impresa, ha espresso nell'olio il proprio Dna. Si ripercorrono così le origini e lo spirito pionieristico a partire dal fondatore Zefferino

Maria Carla Squeo


Come partecipare al concorso MIOOA, il Milan International Olive Oil Award 2021, ed entrare nella guida dei migliori oli del mondo

La scadenza dell'invio dei campioni di olio extra vergine di oliva dovrà avvenire tassativamente entro il 31 marzo 2021. Si tratta di una selezione delle migliori e multiformi produzioni olearie mondiali effettuata a cura della celebre scuola di assaggio dell'Onaoo. Dopo la preselezione a cura del panel di esperti assaggiatori di Imperia, gli oli saranno giudicati anche da altre giurie, composte da buyer, chef, ristoratori, giornalisti, sommelier e consumatori. Per partecipare, occorre seguire quanto indicato nel regolamento e compilare gli appositi moduli di adesione

Olio Officina