Dixit

La legge antirabbocco è una sconfitta dello Stato

Massimo Occhinegro

La legge antirabbocco è una sconfitta dello Stato. Significa che lo Stato non è stato in grado di fare adeguati controlli atti a debellare il malcostume del rabbocco. Il problema non si risolve comunque giacché se non c'erano controlli e sanzioni prima certamente non ce ne saranno adesso.
Dimostrazione: c'era una legge in vigore che vietava l'uso delle famose " ampolle" non regolarmente etichettate, ma l'80% dei ristoratori le usavano.
Cambierà adesso l'atteggiamento?
Inoltre oltre il danno ci sarà la beffa. Le aziende dovranno investire in tappi più costosi di quelli attuali ed in più in tappatori adeguati.
Pertanto si continua a legiferare incrementando costi e burocrazia ma non si investe invece in "cultura" , indispensabile per migliorare il settore.

Massimo Occhinegro nel gruppo facebook Olio & Bufale

Iscriviti alle
newsletter