Olivo Matto

Intolleranze zero! E questa sera una farinata di ceci

Luigi Caricato

Intolleranze zero! E questa sera una farinata di ceci

Questa sera a cena ho desiderio di una farinata. La ricetta la trovo sfogliando per caso un libro che vi consiglio caldamente e che avevo a suo tempo recensito per un programma televisivo qualche tempo fa. E’ un volumetto utile per quanti presentano disturbi all’apparato digerente, ma anche, in generale a chi è comunque attento alla propria salute e mantenersi in forma. Si intitola Intolleranze zero! E’ un libro nato quasi per caso, Scritto da Irene Binaghi e Francesco Pincini e pubblicato da Tecniche Nuove.

Ciò ch’è insolito, è che questo libro segna l’incontro tra una paziente che ama cucinare e il suo medico, specializzato in chirurgia dell’apparato digerente e in endoscopia digestiva.

Nel libro, scritto in modo chiaro e in forma discorsiva, vi sono ben 98 ghiotte ricette, buone per fronteggiare le principali intolleranze alimentari. E’ un manuale da utilizzare tutti i giorni, giacché vi si trovano le indicazioni necessarie per cucinare senza grano, latticini, uova, lieviti, solonacee, carne rossa, maiale e zucchero, non rinunciando tuttavia al piacere del cibo.

Le idee per ritrovare una cucina che rimanga inalterata nel gusto dei cibi e nell’appetibilità di certo non mancano, e ciò a dimostrazione che si può davvero star bene, anche quando è necessario seguire una dieta ferrea e rigorosa.

Una curiosità: le ricette sono scritte da più persone. Quella che vi propongo è stata formulata da Monica.

LA RICETTA

Farinata

Preparazione: 12 h + 30’

Cottura: 20’

Difficoltà: bassa

Costo: basso

Ingredienti per 6 persone

250 g di farina di ceci

750 ml di acqua

4 cucchiai di olio extra vergine di oliva

sale fino marino integrale

1 pizzico di pepe bianco

1. Stemperare la farina con l’acqua e il sale. Lasciare riposare l’impasto così ottenuto in frigo almeno 12 ore, avendo cura di coprirlo. Schiumare.

2. Disporre l’impasto in uno stampo in silicone, cospargere di olio e mescolare cxon un cucchiaio perché venga assorbito.

3. Mettere in forno a 220 °C per 20 minuti. Condire con pepe bianco macinato al momento.

Nota: ad alto contenuto di carboidrati; dopo servire solo verdure.

L’OLIO

Quale olio utilizzare? Io propendo per un fruttato di media intensità, di qualsiasi provenienza geografica.

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.