Olivo Matto

Medoliva su facebook, roba da pazzi

Luigi Caricato

Medoliva su facebook, roba da pazzi

Ora, non accusatemi di essere sempre un provocatore dedito alla polemica quotidiana. Però, riflettete insieme con me. Voi sapete benissimo che i social network sono molto importanti, e chi mi segue su facebook sa bene quanti contenuti stimolanti io inserisca ogni santo giorno, riportando i miei post del blog Olio Officina, oppure articoli di Teatro Naturale, o comunque altri utili apporti alla conoscenza dell’olio. E così, capitando per caso sul profilo fb di Medoliva, il salone dell’extra vergine di qualità del Mediterraneo e della sua filiera, resto stupito dall’inconsistenza di certe segnalazioni riportate nella loro bacheca. Roba da pazzi: happy halloween, baci, pumpkin patch, bambini pinguini, fiori, di tutto tranne che uno spazio volto a sostenere e promuovere una sana cultura dell’olio. Ma che senso ha? Provate voi a darmi una risposta credibile. Io resto senza parole. Perfino allibito

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.