Olivo Matto

Una battaglia persa in partenza

Luigi Caricato

Ho appena concluso una serie di degustazioni di oli. Alcuni tra quelli che ho ricevuto in assaggio, li ho trovati magnifici. Ci sono agricoltori in Italia che lavorano molto bene, peccato siano poco valorizzati e sostenuti. Se solo ci fossero ristoratori sensibili, negozianti illuminati, consumatori più coscienziosi, tutte queste meraviglie di oli sarebbero già tutti prodotti e venduti, ma non è così. Si produce una qualità che va verso l'eccellenza, ma si resta soli, senza la sicurezza di vendere al giusto prezzo gli extra vergini prodotti. E' questo il grande dramma. Si può dire di tutto, filosofeggiando sui massimi sistemi, ma, alla fine, tutto dipende da ristoratori, negozianti e consumatori. Se questi non mostrano aperture, se questi non sostengono gli sforzi e l'impegno economico degli olivicoltori, resta una battaglia persa in partenza

Commenta la notizia

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati.
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Iscriviti alle
newsletter