Saperi

Olio d’artista

A Milano, dal 18 al 27 settembre una mostra da non perdere, nata da una iniziativa dell’Associazione culturale BreraMilazzo che vede nell’olio l’altro volto, quello che aiuta a vedere dentro, fuori e oltre la materia prima che vuole rappresentare artisticamente. Da un’idea di Marco Tribuzio, e a cura di Francesco Sannicandro

Olio Officina

Olio d’artista

Tenete bene in mente l’appuntamewnto con “Olio d’Artista”. A ideare questa mostra è una associazione culturale che vede nell’olio l’altro volto, quello che aiuta a vedere dentro, fuori e oltre la materia prima che vuole rappresentare artisticamente.
Tutto nasce nel 2011, da un’idea di Marco Tribuzio, e non è qualcosa di chiuso in se stesso, ma in continuo movimento. La mostra d’arte contemporanea “Olio d’Artsista”, curata da Francesco Sannicandro, si dimostra infatti viva e vitale, proprio quanto lo è un vero organismo in crescita costante, simile per certi versi agli ulivi della regione in cui tutto ha avuto inizio: la Puglia, con la città di Bitonto al centro del mondo.

Avviata da un nucleo di poco più di trenta partecipanti – si legge nel sito web dell’associazione – arriva a noi in veste di settima edizione, con l’imponente numero di oltre cento opere di artisti nazionali e internazionali. Si tratta di una crescita coinvolgente e intrigante che ha come protagonista la creatività personale di ciascun partecipante, unita da un invisibile ma fortissimo fil rouge ideale, ben armonizzato con il tema importantissimo legato al cibo, caratteristico di questo speciale periodo della nostra città.

I visitatori della mostra – si legge – resteranno ammaliati dalla forza espressa in ogni singola lattina o bottiglia che, da semplice contenitore di ciò che rappresenta un vero tesoro sotto tutti i punti di vista: l’olio extra vergine di oliva degli ulivi italiani, si trasforma in autentica opera d’arte pronta a stupire, divertire e commuovere.

C’è da osservare che a crederci moltissimo nell’iniziativa vi è l’azienda olearia Cima di Bitonto, la quale appunto ha reso possibile il viaggio delle opere verso Milano. La mostra si terrà presso Stecca 3.0, in via Gaetano de Castillia 26.

L’inaugurazione è fissata per venerdì 18 settembre 2015 dalle ore 19, con chiusura domenica 27 settembre 2015, seguendo l’orario 11.00/19.00.


L’Associazione culturale BreraMilazzo nasce nel 2012 per volontà di un gruppo di ex studenti che hanno frequentato il liceo artistico di Brera negli anni in cui era ospitato nell’edificio sito in piazza XXV Aprile all’angolo con via Milazzo, da cui deriva il nome. In realtà si tratta di un gruppo nutrito e piuttosto eterogeneo per età e professioni, si era già ritrovato grazie ad un social network di ex studenti di Brera e dopo qualche tempo è nata l’esigenza di realizzare qualcosa di più che semplici riunioni tra amici. Un percorso naturale ci ha condotti alla fondazione di questa associazione culturale senza fini di lucro che ci ha permesso di realizzare progetti molto interessanti.

In apertura: Bi-Oil, di Francesco Sannicandro

Iscriviti alle
newsletter