Saperi

Oliocentrico 3

È possibile leggere, sfogliare e scaricare gratuitamente (in formato pdf) il nuovo numero del mensile edito da Olio Officina, interamente dedicato alle recensioni degli oli e ad altre storie, tra cui la presentazione di un ristorante e di una ricetta oliocentrici, oltre che il libro del mese

Maria Carla Squeo

Oliocentrico 3

Per quanti vogliano prendere visione del numero 3 di Oliocentrico, agosto 2019, ecco dove CLICCARE per poterlo sfogliare, leggerlo, o scaricare il file pdf da archiviare.

Interessante l’editoriale a firma di Luigi Caricato, nel suo stile franco e sincero che può non essere gradito, ma che non è certamente sganciato dalla nuda realtà dei fatti. 

Oliocentrico, sia ben chiaro, non è un mensile in cui trovano spazio polemiche, ma l’editoriale vuole essere uno stimolo per il settore affinché riconosca le proprie responsabilità sulla caduta di valore degli oli da olive sul mercato.

Ampia la sezione denominata “Saggi Assaggi”, con recensioni degli oli prodotti dalle seguenti aziende:Asociacion de Productores ecologicos “Oleai”, Gabriele Grossi, Guerrieri, Azienda agricola La Cavallina, La Favola della Mignola di Nino Trifiletti, Flavio Lenardon, Oleificio Rocchi, Azienda agricola Oliva, Pietro Coricelli, Cooperativa San Felice del Benaco, Sio e Walser Schtuba.

Lo spazio dell’autorecensione (“Lo produco, lo racconto”) è stato assegnato a Flavio Lenardon, che ha presentato e raccontato l’esperienza dell’olio d’alta quota denominato “Taggialto”.

La rubrica di questo mese è declinata al plurale - “Ritratto di oleofili” - ed è dedicata alla famiglia Mela di Imperia, presente sul mercato da oltre 190 anni con il Frantoio di Sant’Agata d’Oneglia.

La rubrica "Le Forme dell’Olio" è dedicata all’azienda spagnola Casas de Hualdo, con la confezione “OliveTROTTER”, di “oli da viaggio”.

Per ciò che concerne la sezione “Altre storie”, protagonista è Carapelli Firenze, ma in questo caso la recensione non riguarda gli oli, quanto invece le olive da tavola.

Il libro del mese ha per titolo II codice sensoriale olio di oliva  ed è stato editato dal Centro Studi Assaggiatori.

Quanto alla sezione "DOOF (Food back to front)", il ristorante oliocentrico di agosto è “Il Giglio”, di Gardone Riviera, sulla sponda bresciana del lago di Garda. Ne scrive Sandro Conforti; e la ricetta, anch’essa rigorosamente oliocentrica, è dello chef de “Il Giglio”, Marco Zamboni.

Hanno firmato il numero 3 di Oliocentrico: Francesco Bruzzo, Francesco Caricato, Luigi Caricato, Renzo Ceccacci, Alessia Cipolla, Sandro Conforti, Mimmo Lavacca, Flavio Lenardon, Sabrina Pupillo, Silvia Ruggieri, Ilaria Santomanco, Maria Carla Squeo.


PER APPROFONDIRE

LEGGI IL NUMERO 3 DI OLIOCENTRICO

LEGGI IL NUMERO 2 DI OLIOCENTRICO

LEGGI IL NUMERO 1 DI OLIOCENTRICO

PER ALTRI APPROFONDIMENTI CLICCA QUI

 

 

Iscriviti alle
newsletter