Mondo

La premiazione del Milan International Olive Oil Award in una galleria di immagini

I volti dei vincitori del contest dedicato alla qualità durevole degli oli. A ritirare il premio - bicchieri di platino, oro, argento e bronzo - i rispettivi rappresentanti delle imprese olearie. Con una sorpresa: Il grande libro dell’olio. Guida ragionevole ai migliori extra vergini del mondo in commercio

Chiara Di Modugno

La premiazione del Milan International Olive Oil Award in una galleria di immagini

Si è da poco conclusa, nella giornata di lunedì 11 ottobre 2021, la premiazione del MIOOA, acronimo di Milan International Olive Oil Award.

Nonostante lo sciopero dei mezzi, che non ha impedito l'affluenza del pubblico, l’incontro è stato sorprendente e piacevole, e si potuta percepire la gioia e l’emozione provate dai tanti imprenditori che hanno ricevuto un felice riscontro partecipando al MIOOA.

La giornata è stata anche l'occasione per presentare il volume Il grande libro dell’olio. Guida ragionevole ai migliori extra vergini del mondo in commerciodi cui è autore Luigi Caricato per le edizioni Olio Officina, in distribuzione nelle librerie dal 15 novembre, ma già presente in quelle online, oltre che direttamente dall'editore, qui da noi, sul sito della nostra casa editrice.

Le due edizioni del MIOOA si sono incentrate sul valore non della semplice qualità, ma su quello della qualità durevole, considerando quegli aspetti che rendono la qualità dell’olio più stabile nel tempo.

Le sei giurie che hanno espresso il proprio giudizio nell'ambito del contest MIOOA hanno valutato gli oli dopo alcuni mesi dalla produzione proprio per questo scopo: valutare gli oli nella loro shelf-life.

La giuria dell’Onao è stata determinante in tal senso, nell’operare una prima e significativa selezione.

Successivamente ci si è concentrati sugli oli, facendoli valutare dalle altre cinque giurie: i Sommelier AIS, i rappresentanti del canale Gdo e retails, quelli che operano nel canale Horeca – Hotellerie, Restaurant e Café, e infine sono state accolte pure le valutazioni della giuria dei giornalisti (e dei blogger), nonché quella  dei consumatori.

I premiati che vedete in foto non sono tutti, anche perché l'11 ottobre, a olivagione già iniziata, o in prossimità di esserlo, non è per tutti possibile trasferirsi alla volta di Milano. Ma d'altra parte  le problematiche del periodo Covid non ci hanno permesso di optare per altre date.

Ovviamente dopo le due edizioni del MIOOA, seguirà la terza, che sarà annunciata a breve sul portale di Olio Officina.

Come d'altra parte sono già in corso altri due contest, sempre organizzati da Olio Officina, Le forme dell’olio e Le forme dell’aceto, interamente dedicati al design di questi due prodotti / alimenti.

Commenta la notizia

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati.
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Iscriviti alle
newsletter