Mondo

Olio Igp Marche, tutto quel che c’è da sapere a Tipicità Festival

Sono sempre più numerosi i consumatori e gli operatori economici che ne riconoscono la qualità e caratteristiche. Fondamentale per ottenere questi risultati, è stato il percorso intrapreso dal Consorzio di tutela che ne ha permesso una costante valorizzazione e promozione. Per approfondire questo prodotto, e conoscerlo sotto diversi aspetti, sarà possibile assistere al dialogo che si terrà in occasione della manifestazione marchigiana, il due aprile, dove interverranno importanti figure provenienti da più settori

Olio Officina

Olio Igp Marche, tutto quel che c’è da sapere a Tipicità Festival

Con decreto dell’ 11 dicembre 2020, il Consorzio per la tutela e la valorizzazione dell'olio extra vergine di oliva Marche a indicazione geografica protetta ha ottenuto il riconoscimento ministeriale previsto dalla legge 526/1999 potendo pertanto svolgere le funzioni di: tutela, promozione, valorizzazione, informazione del consumatore e cura generale degli interessi dell'Igp Marche.

Registrata presso l’Unione Europea nel 2017, l’Igp Marche sta iniziando a farsi apprezzare dai consumatori e dagli operatori economici per la sua elevata qualità e valore strategico per lo sviluppo della Dop Economy, ritenuta fondamentale anche per il settore turistico.

Entrato nel Vocabolario Treccani dell’Istituto dell’Enciclopedia Italiana, nella sezione Neologismi: Dop economy (Dop-economy, Dop-Economy) loc. s.le f. Segmento della produzione e trasformazione dei prodotti agricoli destinati all’alimentazione a Indicazione geografica, che costituisce una parte importante del valore agroalimentare nazionale, il termine Dop economy denota pertanto un sistema il cui rilievo è da riconoscersi prima di tutto in termini di valore economico.

Con 16,9 miliardi di euro di valore alla produzione e 9,5 miliardi di euro di valore all’export, il comparto Dop Igp apporta un contributo del 19% al fatturato complessivo del settore agroalimentare italiano e del 21% all’export nazionale.

È possibile prendere visione del Rapporto Ismea-Qualivita sulle produzioni agroalimentari e vitivinicole italiane Dop, Igp e Stg 2020 cliccando QUI.

Ma la Dop economy rappresenta un sistema la cui rilevanza si esplica anche in altri ambiti, in quanto espressione di un modello economico e produttivo basato su una serie di valori (origine, autenticità, sicurezza, tradizione, ambiente, fattori umani) condivisi da operatori, Consorzi di tutela, istituzioni, comunità locali e cittadini, nell’ambito di un apparato normativo e di un sistema di controllo consolidati a tutela di produttori e consumatori.

Programma dell'incontro

 Modera

Luigi Caricato, scrittore, giornalista e divulgatore cultura legata all’olio evo di fama internazionale

Apertura con saluti istituzionali 

Vicepresidente Regione Marche, Mirco Carloni - Assessorato Agricoltura/Regione Marche

Paolo Silenzi, Presidente Cna Marche

Gaetano Agostini,  Presidente Consorzio di tutela olio extra vergine Marche Igp

Intervengono

Barbara Alfei, Capo panel Assam - Settore olivicoltura Marche

Lorenzo Moretti, Assam– Attività vivaistiche e valorizzazione della biodiversità forestale delle Marche

Mauro Rosati, Direttore Fondazione Qualivita

Conclusioni

Francesca Petrini, Presidente nazionale Coordinamento Mestieri Unione Agroalimentare Cna; Vicepresidente Consorzio di tutela olio extra vergine Marche Igp

In apertura, foto di Olio Officina©

Commenta la notizia

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati.
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Iscriviti alle
newsletter