Cook

Il Pandolce all'oliva Taggiasca candita

SAGGI ASSAGGI. Per le festività natalizie, seppure occorrerà viverle in maniera protetta e senza assembramenti, non si può certo rinunciare al dolce, un’ottima e gustosa idea regalo del Frantoio di Sant'Agata d’Oneglia

Maria Carla Squeo

Il Pandolce all'oliva Taggiasca candita

Avvertenza. Questa recensione è stata pubblicata sul numero 7 di Oliocentrico, dicembre 2019, rivista mensile edita da Olio Officina. Conoscete la nostra rivista tutti di "saggi assaggi"? Scopritela, si sfoglia digitalmente, oppure potete trovare tutti i numeri finora pubblicati anche QUI

PANDOLCE ALL’OLIVA TAGGIASCA CANDITA

Ed ecco - soprattutto in un periodo di festività, come quelle tra dicembre e gennaio - un’ottima e gustosa idea regalo: il Pandolce all’oliva Taggiasca candita. Si fa subito bella figura, perché è proprio una idea vincente, in quanto si tratta di una scelta inusuale e perciò unica, soprattutto per quanti non sono liguri e che si trovano un gusto decisamente nuovo e accattivante, piacevolissimo. Da una parte, in questo dolce, c’è la tradizione, è vero.

La tradizione ligure infatti vuole la presenza del Pandolce sulla tavola di Natale, così come ci ha spiegato (e fatto assaggiare) Serena Mela nel corso della passata edizione di Olio Officina Festival: è un dolce di frutta secca e candita concepito per durare per più giorni. Dall’altra c’è invece la creatività e l’ingegno dello chef Enrico Marmo, a partire appunto dall’oliva Taggiasca candita del Frantoio di Sant'Agata d’Oneglia, già a suo tempo utilizzata per un dessert servito al ristorante “Balzi Rossi”, dove Marmo ha diretto la cucina negli ultimi anni. La novità sta nell’averlo reso più attuale, utilizzando un pane dolce alle olive Taggiasche candite con pinoli, uva passa, scorza di limone ligure e olio evo del Frantoio di Sant’Agata. 

Frantoio di Sant’Agata d’Oneglia

Imperia, Liguria, Italia

Confezione da 450 g

Prezzo al pubblico: euro 11,50

 

Commenta la notizia

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati.
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Iscriviti alle
newsletter