Cook

Marchio nuovo, ma tanta esperienza

A Canosa di Puglia, dalle competenze di Sabino Leone e dallo spirito innovativo del giovane figlio Nino nasce il Terra De' Donno. Con un oliveto di circa 140 ettari e un frantoio

Lorenzo Cerretani

Marchio nuovo, ma tanta esperienza

La rubrica saggi assaggi ci porta in giro per l’Italia per assaggiare gli oli dell’ultima campagna olearia. Grazie al web arriviamo per primi a valutare e pubblicare i risultati dell’assaggio. Gli oli in assaggio sono stati prodotti dall’Azienda agricola Sabino Leone che commercializza i propri oli con il marchio Terra De’Donno; l’azienda si trova a Canosa di Puglia in una delle aree più densamente olivetate d’Italia. Questa azienda agricola gestisce un oliveto di circa 140 ettari e da 4 anni ha realizzato un frantoio aziendale in cui trasforma le proprie olive. Il frantoio aziendale è stato realizzato mettendo insieme tutte le ultime conoscenze del settore e realizzando una struttura molto bella anche da visitare.

L’imbottigliamento e la realizzazione di un proprio marchio è molto più recente e risale a due anni fa. Sabino ed il giovanissimo figlio Nino seguono direttamente l’azienda agricola e la trasformazione con un grande entusiasmo e con tanta passione. Ho assaggiato i diversi oli prodotti dall’azienda agricola di Sabino Leone già lo scorso anno e mi hanno sin da subito colpito positivamente. Recentemente ho assaggiato 4 oli che sono di seguito descritti:

ExTerra un olio extravergine Bio:
Colpisce subito per la freschezza dei profumi. Al naso è caratterizzato da profumi di media intensità: l’odore del frutto dell’oliva si accompagna agli odori verdi di erba e di mandorla fresca. In bocca, compare subito una leggera nota dolce che lascia subito spazio ad un amaro ben marcato che copre la sensazione piccante presente ad una intensità non elevata. Per via retrolfattiva si percepisce anche il profumo del carciofo che si unisce agli altri già rilevati per via olfattiva diretta.

Donna Maddalena:
Un olio prodotto dalle sole olive della cultivar Peranzana. Caratterizzato tanto all’olfatto quanto al gusto da percezioni di media intensità. All’olfatto si sente il profumo dell’oliva ancora verde nonché della foglia dell’olivo. In bocca si caratterizza per il gradevole amaro.

Don Giovacchino:
Olio monovarietale di Coratina che si caratterizza per l’elevata intensità delle sensazioni percepite. Il fruttato di oliva verde e l’amaro molto marcato caratterizzano quest’olio. Tanto per via olfattiva diretta quanto indiretta si riconosce la mandorla fresca, amara.

Coratina:
Il nome dice tutto, si tratta di un altro olio della varietà Coratina ed in particolare di una selezione di questo monovarietale. Un olio caratterizzato da profumi netti e puliti di oliva verde intensa che insieme all’erba ed alla mandorla verde ne costituiscono il flavor. Al gusto, l’amaro è ben marcato e sovrasta le altre note. La sensazione piccante è presente e si amalgama con le diverse note olfatto-gustative.

Iscriviti alle
newsletter