Cook

Novello di Ruta

E’ di fatto il primo olio extra vergine di oliva del 2015, ed è stato prodotto a Castelluccio di Noto, in Sicilia, da una famiglia che vanta una storia ben radicata. E’ un monovarietale da olive Moresca, ideale da provare su verdure crude

Luigi Caricato

Novello di Ruta

Ha diversi elementi che lo contraddistinguono, il Novello di Ruta.

Primo: l’orgoglio di essere stato il primo olio franto in Italia nel 2015, molito alle ore 18.30 di giovedi 10 settembre 2015, vantando tra l'altro una grande visibilità, essendo stato organizzato un evento alla presenza di stampa e buyer, con una iniziativa che non ha precedenti, almeno finora.

Secondo: è un olio che vanta un buon rapporto qualità prezzo rendimento. Il suo prezzo è di 7,00 euro la bottiglia da 500 ml.

Terzo: è un olio che ha il vantaggio di essere versatile, adatto a crudo come in cottura.

Alla vista è di colore verde dai riflessi dorati.

Al naso presenta profumi erbacei di media intensità: si percepiscono subito i richiami all’oliva verde, i sentori di carciofo, pomodoro e mandorla verde.

Al palato si apre morbido, con sensazioni vellutate. Ha buona fluidità e sapidità, presenta note ben dosate di amaro e piccante.

Nella sensazione retro-olfattiva toni mandorlati e lieve punta piccante.

Osservazione conclusiva: pur essendo un olio di fresca spremitura le note amare e piccanti non risultano eccessive, tutto è ben dosato.

Si apre a più abbinamenti, proprio perché versatile, ma così fresco e giovane com’è merita di essere quasi bevuto, sorseggiandolo. Ottimo da provare su verdure crude.

Iscriviti alle
newsletter