Cook

Parte il progetto Onaoil

L’arte di creare il giusto piatto con il giusto olio. Tutti danno per scontato che tutti sappiano utilizzare corettamente l’olio da olive. E’ proprio così? Parte un progetto per aprire un varco alla via professionale nell’utilizzo dell’olio in cucina

Olio Officina

Parte il progetto Onaoil

Riportiamo volentieri questa nota Onaoo, condividendone in pieno il progetto di cui si parlerà diffusamente nel corso della terza edizione di Olio Officina Food Festival.

L’Onaoo è la prima scuola al mondo che ha saputo trasformare l’arte dell’assaggio dell’olio di oliva, un tempo tramandata di padre in figlio, in una scienza; tutto questo, attraverso una tecnica oggi riconosciuta a livello internazionale.

L’Onaoo da sempre ricerca una metodologia scientifica per entrare in cucina e far apprendere agli chef l’importanza di saper comprendere le differenze tra gli oli e tra questi saper individuare l’olio “migliore” per dare vita ad un piatto. La formazione e la guida di Onaoo devono trasformare uno chef nello “Chef Onaoo”.

L’Onaoo con la nascita dell’E-Taste Corner ha costruito un archivio di Oli Extravergini di Oliva e li ha identificati con una ben precisa Spider-Map. Ogni anno gli oli dell’archivio vengono aggiornati e il Database si arricchirà di nuove informazioni che nel tempo tracceranno l’evoluzione dei profili organolettici di oli provenienti da differenti zone di origine.

La Tecnica dell’assaggio sviluppata in tanti anni di lavoro dalla Scuola Onaoo, è la più elevata forma di approccio organolettico alla conoscenza del prodotto Olio Extra-Vergine di Oliva.
Attraverso la nascita di Onaoil l’Università della conoscenza dell’Olio di Onaoo vuole sviluppare un nuovo metodo di utilizzo tecnico e professionale dell’olio Extra-vergine di Oliva nella preparazione di ricette in cucina. Tale metodo sarà il supporto pratico professionale a disposizione degli “Chef Onaoo”.

Onaoil dovrà diventare la via professionale nell’utilizzo dell’olio in cucina. Lo Chef Onaoo, conoscitore dei profili organolettici degli oli, saprà riconoscere il giusto olio alla preparazione del piatto perfetto per la sua cucina.

Sulla base della sua profonda conoscenza lo “Chef Onaoo” identificherà mentalmente il profilo organolettico sulla base di una spider-map dell’olio Extra-vergine di oliva da utilizzare nella preparazione di una ricetta ben determinata. Identificata la ricetta da realizzare lo “Chef Onaoo” si concentrerà a selezionare , nella sua mente, sulla base della propria esperienza, l’olio ideale per l’interpretazione del piatto che desidera ottenere.

Sulla base di questo profilo ideale lo “Chef Onaoo” determinerà per ogni attributo della tabella, che porta alla formazione della spider-map, un valore ben preciso. Terminato questo lavoro il software gli presenterà la spider-map dell’olio ideale.

A questo punto un successivo software realizzato per il progetto stesso, confronterà la spider-map ottenuta con gli oli in archivio presso l’E-Taste Corner e individuerà le referenze che più si avvicinano alla sua necessità di impiego. Si potranno individuare uno o più oli che saranno portati allo “Chef Onaoo” il quale realizzerà un assaggio per valutare che il profilo reale dell’olio coincida con quello ideale identificato mentalmente.

Iscriviti alle
newsletter