Terra Nuda

Comitato consultivo Coi a Teheran, le principali proposte approvate dal Gruppo esperti chimici per gli oli da olive

Olio Officina

Si è da poco conclusa in Iran, bella capitale Teheran, lo scorso 16 maggio, la riunione numero 47 del Comitato consultivo del Consiglio oleicolo internazionale, un organismo composto dalle associazioni degli operatori della filiera oleicolo-olearia dei vari Stati membri del Coi, cui hanno partecipato anche i rappresentanti delle associazioni degli operatori dei Paesi non membri del Coi.

Diversi i temi presi in considerazione, tra i quali l’aggiornamento delle principali proposte approvate dal Gruppo esperti chimici per gli oli da olive, voluto dal nuovo direttore esecutivo Abdellatif Ghedira inorno alle principali proposte approvate dal Gruppo degli esperti chimici del Consiglio oleicolo internazionale.

Tra le varie proposte vi sono i parametri relativi ad acidi grassi, alchil esteri, spettrofotometria UV.

Riguardo agli acidi grassi, è stata approvata la proposta italiana per modificare i limiti degli acidi eptadecanoico, eptadecenoico e eicosenoico:

Acido Eptadecanoico C17:0
Limite attuale: 0,30 %
Nuovo limite: 0,40 %

Acido Eptadecenoico C17:1
Limite attuale: 0,30 %
Nuovo limite: 0,60 %

Acido Eicosenoico C20:1
Limite attuale: 0,40 %
Nuovo limite: 0,50 %

Quanto agli alchil esteri, questi rimangono fissati a 35 mg/kg . Mentre per la spettrofotometria UV, su proposta della Turchia, si è modificato il limite per il valore di K270

Oliva Raffinato
Limite attuale: 1,10
Nuovo limite: 1,20

Olio di Oliva
Limite attuale: 0,90
Nuovo limite: 1,15

SCARICA IL DOCUMENTO QUI

Iscriviti alle
newsletter