Terra Nuda

L’addio ad Azeglio Ciampi

E’ stato il decimo Presidente della Repubblica italiana, in carica dal 18 maggio 1999 al 15 maggio 2006. Ne omaggiamo la figura ricordandolo attraverso i segni a noi più familiari: il legame con l’olivo

Olio Officina

L’addio ad Azeglio Ciampi

E’ stato il nostro Presidente. Nato a Livorno il 9 dicembre 1920, è stato un economista, banchiere e politico, ricoprendo tra gli altri il ruolo di governatore della Banca d'Italia dal 1979 al 1993, nonché di presidente del Consiglio dei ministri e più volte ministro.
Carlo Azeglio Ciampi nel corso della sua attività alla guida della Repubblica, ha avuto occasione di partecipare a vari eventi in cui era in qualche modo implicato l’olivo.

Ha avuto inoltre modo di visitare, insieme alla moglie Franca, anche il Museo dell’Olivo di Imperia, accompagnati dall’allora Ministro degli Interni Claudio Scajola.

Ciampi ebbe modo di esprimere il proprio gioioso entusiasmo, nel corso di un suo viaggio ufficiale in Liguria. Ebbe ad apprezzare sia la ricchezza di quanto esposto nel museo, sia gli aspetti più simbolici che se ne ricavano.

Nel novembre 2005 ebbe a scrivere anche un messaggio rivolto in occasione del Premio Olivo d'Oro e Fronde d'Oro, all’allora sindaco del Comune di Chiavari, Sergio Poggi:

“Il venticinquesimo del Premio Olivo d'oro e fronde d'oro esalta uno fra i più prestigiosi riconoscimenti dedicati ad una Regione italiana: la Liguria, ricca di forti tradizioni di pensiero e civiltà. L'eccellenza dei premiati nell'arte, nella scienza, nella ricerca, nell'industria, nello spettacolo, che valorizzano l'albo storico degli insigniti con l'Olivo d'oro, testimonia la multiforme ricchezza del talento italiano. La terra ligure vanta un grande patrimonio di idee, di uomini illustri: viaggiatori e scopritori di mondi, eroi risorgimentali, poeti e musicisti. L'onorificenza l'Olivo d'oro continua ad onorare la memoria di questa nobile tradizione e la rinnova nel futuro. Con questa consapevolezza e sentimenti di apprezzamento, il Capo dello Stato rivolge a lei, egregio Sindaco, agli organizzatori, alle autorità, agli illustri premiati e a tutti i presenti un partecipe saluto ed un cordiale augurio”.

Iscriviti alle
newsletter