Terra Nuda

L’olio del Caffè Centrale

Ad Asolo i fratelli Botter, Lelle ed Ezio, sono all’opera in uno storico bar che rappresenta sin dalla sua fondazione un luogo di culto, frequentato da tanti ospiti locali, nazionali e stranieri. Non è solo un bar, è anche un crocevia di delizie. Vi si trova, in particolare, un olio extra vergine di oliva di gran pregio. I due instancabili fratelli, da grandi appassionati coltivatori quali sono, oltre a produrre bene, raccontano l’olio in tanti modi, lo vestono bene e lo propongono perfino nel loro listino con tante immagini a corredo

L. C.

L’olio del Caffè Centrale

Andate ad Asolo, in provincia di Treviso, perché è una cittadina che merita di essere visitata. Andateci per più ragioni. Per i suoi olivi. Per la grande storia che ha alle spalle. Per il prestigio di cui ancora gode, pur dopo il grande periodo d’oro che ha visto la presenza di personaggi illustri (tra i tanti, vale citare l’attrice Eleonora Duse, il poeta Robert Browning, la scrittrice ed esploratrice Freya Stark). Per la bellezza del paesaggio. Per il centro storico godibilissimo, che si percorre a piedi con grande tranquillità. Per visitare la Rocca. Per visitare il castello, la reggia di Caterina Cornaro. Per le tante iniziative culturali che si svolgono senza interruzione in ogni periodo dell’anno. Per il piacere di ritemprarvi. Per bere un buon calice di Prosecco. E anche perché non è possibile passare da Asolo e non fare un salto al Caffè Centrale, per una consumazione, e magari per attingere alla sacra fonte del (raro, quanto prezioso) olio asolano.

C’è da crederci sulla parola. Il Caffè Centrale, intanto, è il miglior bar in assoluto, gestito con grande professionalità e inventiva. Ne sono gestori e patron i fratelli Botter, tra l’altro produttori d’olio capaci di organizzarsi bene per ricavare un prodotto di alta qualità, tra l’altro super premiato. Bravi ed encomiabili, i Botter, anche per come vestono il proprio olio, ma soprattutto per come lo presentano e lo introducono, come uno di famiglia, nella quotidianità di un bar, attraverso una serie di foto a corredo della loro lista-catalogo, riportando alcune scene esemplificative tra gli olivi, facendo così percepire, per il tramite di una narrazione per immagini, come l’olio sia in cima ai loro pensieri, invogliando a provarlo e portarselo a casa.

Iscriviti alle
newsletter