Terra Nuda

Interesse e preoccupazione per la salute dei nostri ulivi

L’ultimo appuntamento del ciclo di incontri Bilanci fitosanitari, che si terrà in data 27 gennaio, sarà dedicato alla situazione fitopatologica in cui versano gli ulivi. Il tema, molto delicato e fonte di grande preoccupazione per gli ulivicoltori, sarà affrontato suddividendo il programma in due momenti: la mattinata sarà dedicata alle regioni del centro – nord, mentre al pomeriggio ci si sposterà nelle regioni del meridione. Gli interventi si focalizzeranno sulla situazione attuale delle principali malattie e come poter gestire un momento così complicato

Olio Officina

Interesse e preoccupazione per la salute dei nostri ulivi

Sta registrando molto interesse il Bilancio Fitosanitario dell’ulivo, che si terrà in videoconferenza domani, giovedì 27 gennaio 2022 a partire dalle ore 10.00, e che vede il coinvolgimento di ben 11 Regioni italiane.

Il Bilancio dell’olivo è l’ultimo di 15 appuntamenti, organizzati dall’Associazione Italiana per la Protezione delle Piante, Aipp, in collaborazione con Giornate Fitopatologiche, dedicati a fare il punto sulla gestione delle principali problematiche nella protezione delle più importanti colture italiane nell’ultimo biennio.

I Bilanci Fitosanitari sono stati curati per Aipp da Tiziano Galassi, che ne presenterà una sintesi alla prossima edizione delle Giornate Fitopatologiche, inizialmente prevista a marzo ed ora traslata al 21-24 giugno.

Ad oggi sono circa 250 i tecnici che si sono registrati per seguire i lavori di domani che, visto il numero degli interventi in programma, sono stati divisi in due parti; in mattinata si analizzerà la situazione delle regioni del centro-nord Italia e nel pomeriggio, dalle 15, quella delle regioni meridionali.

L’elevato interesse all’evento è indice dell’importanza, non solo economica, che la coltivazione dell’olivo riveste in buona parte della penisola ma, anche, della preoccupazione legata all’avanzare dell’infezione dell’ormai noto batterio fitopatogeno Xylella fastidiosa che sta flagellando il Sud della Puglia ma che si teme possa dilagare nel resto dell’Italia.

Il webinar, per il quale sono riconosciuti i crediti formativi, si potrà seguire cliccando QUI, e nel caso di saturazione del canale, in diretta alla pagina Facebook di Associazione Italiana Protezione Piante, cliccando QUI.

I video dei 14 webinar precedenti sono disponibili su YouTube, cliccando QUI.

È possibile prendere visione dell’intero programma QUI.

In apertura, foto di Olio Officina©

Commenta la notizia

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati.
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Iscriviti alle
newsletter