Terra Nuda

Sei nuovi cavalieri del lavoro nel settore agricolo e dell'industria alimentare

Il Presidente della Repubblica ha firmato i decreti con i quali, su proposta del Ministro dello Sviluppo economico di concerto con il Ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali, sono stati nominati ben venticinque cavalieri del lavoro

Olio Officina

Sei nuovi cavalieri del lavoro nel settore agricolo e dell'industria alimentare

Nella giornata di lunedì 30 maggio sono stati resi noti i nomi dei nuovi cavalieri del lavoro.

Il Ministro Stefano Patuanelli ha espresso il proprio plauso per gli insigniti nel mondo agroalimentare italiano, sottolineando il valore del settore nella vita del Paese.

Tra le nomine due esponenti del settore agricolo: Chiara Soldati, amministratrice dell'azienda di famiglia La Scolca con circa 50 ettari coltivati a vitigno Cortese fra Novi Ligure e Gavi, e Rosina Zuliani, amministratrice unica di Sgaravatti Geo attiva nella progettazione e realizzazione di aree verdi e parchi in Italia e all'estero.

Insigniti del prestigioso titolo anche quattro rappresentanti dell'industria alimentare: Margherita Fuchs, presidente di Birra Forst, Andrea Rigoni, presidente di Rigoni di Asiago, Olga Urbani, presidente di Urbani Tartufi, e Adolfo Valsecchi, amministratore delegato di Generale Conserve.

La decorazione per il titolo di cavaliere del lavoro consiste in una croce greca d'oro piena, smaltata di verde, caricata di uno scudetto di forma tonda, il quale da un lato presenta l'emblema della Repubblica Italiana e dall'altro la dicitura: Al merito del lavoro.

In apertura foto tratta dal sito Cavalieri del Lavoro 

Commenta la notizia

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati.
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Iscriviti alle
newsletter