Terra Nuda

nota stampa

Sostenibilità e qualità al centro di un format televisivo di successo. Il Frantolio Carapelli protagonista di “Lezioni di etichetta”

Il noto marchio Carapelli Firenze presenta un’importante attività di comunicazione in onda dall'1 al 24 aprile sulle reti Rai, nonché su Rai Play e su Radio 2 incentrata sul suo storico olio extra vergine, rinnovato con il valore della produzione sostenibile certificata

Olio Officina

Sostenibilità e qualità al centro di un format televisivo di successo. Il Frantolio Carapelli protagonista di “Lezioni di etichetta”

Carapelli Firenze - azienda con oltre centoventi anni di esperienza nell’arte olearia – torna onair con un esclusivo format televisivo e radiofonico di successo targato Rai: “Lezioni di etichetta”.

Fino al 24 aprile, infatti, lo storico marchio toscano sarà protagonista (sulle reti dell’emittente nazionale, su Ray Play e, fino al 5 aprile, anche con una versione radiofonica su Rai Radio 2) di questo originale contenuto con il proprio olio extravergine d’oliva il Frantolio.

Obiettivo dell’iniziativa: offrire ai telespettatori e agli ascoltatori indicazioni sul prodotto con speciale attenzione alla certificazione di produzione sostenibile, partendo proprio dall’analisi dell’etichetta.

Messaggi chiari e diretti ed uno stile di comunicazione semplice ed efficace rendono “Lezioni di etichetta” il format ideale per comunicare gli elementi distintivi del prodotto, rappresentante la genuinità e la autenticità dell’olio extra vergine Carapelli e che si rivolge ad un pubblico di consumatori alla ricerca di un prodotto di qualità, ideale per la cucina di tutti i giorni,  fatta di tradizionale ma ricca di ingredienti buoni, genuini e autentici.

Grande protagonista dello spot è il Frantolio, lo storico olio Carapelli che rinnova la sua qualità di sempre con il valore della produzione sostenibile certificata Intertek. Il prodotto è testimone di un ambizioso progetto di Sostenibilità testimoniando una nuova tappa del percorso di valorizzazione avviato negli ultimi anni dall’azienda toscana. Carapelli ha infatti lavorato ad un esteso protocollo di sostenibilità, ispirato alle linee guida dei Sustainable Development Goals delle Nazioni Unite, che coinvolge tutti gli aspetti della sostenibilità di filiera: ambientale, economica, sociale e di qualità, ed ha come fine ultimo uno sviluppo strutturale e sostenibile di valore per la categoria.

“Il Frantolio è l’olio extravergine di oliva capostipite della gamma Carapelli e rappresenta la tradizione olearia di marca per circa tre milioni di famiglie italiane” - commenta Roberto Sassoni - Head of Business Unit Italia Carapelli Firenze- “E’ per noi un orgoglio poter tornare in comunicazione con questo prodotto, visto che rappresenta il primo progetto di sostenibilità sulla filiera comunitaria di queste dimensioni. Ci siamo dotati di un protocollo di sostenibilità ampio e rigido che vorremmo diventasse un riferimento per la gestione sostenibile di tutte le attività di produzione di olio extra vergine di oliva: dalla parte agricola, ai frantoi, al confezionamento, coinvolgendo tutti gli operatori della filiera. Questo progetto è anche una garanzia di valore e di trasparenza per il consumatore finale e testimonianza concreta dell’impegno di Carapelli Firenze per lo sviluppo di valore della categoria.”

 

Si ringrazia per la notizia e la foto Alessandra Marinello

Commenta la notizia

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati.
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Iscriviti alle
newsletter