Terra Nuda

nota stampa

Tre ori e un argento a Tokio per l’olio San Giuliano

L’azienda olearia sarda, di Alghero, proprietà della famiglia Manca, è salita quattro volte sul podio al concorso internazionale Olive Japan 2020: l'oro per il San Giuliano Fruttato Cuor d’Olivo, il San Giuliano Primér e il San Giuliano l’Originale, e l’argento per il San Giuliano Biologico

Olio Officina

Tre ori e un argento a Tokio per l’olio San Giuliano

La prestigiosa giuria dell'Olive Japan 2020, composta da venti giudici e assaggiatori giapponesi, ha valutato e giudicato 700 campioni di olio extra vergine di oliva provenienti da 23 Paesi.

L’azienda di Alghero, San Giuliano, è stata premiata per i tre ori con San Giuliano Fruttato Cuor d’Olivo, San Giuliano Primér e San Giuliano l’Originale mentre l’argento è stato assegnato al San Giuliano Biologico.

Solo poche settimane fa al marchio sardo erano stati assegnati ben quattro ori al concorso International Olive Oil Competition di New York. Una conferma della solidità delle scelte e politiche aziendali che hanno garantito la presenza ormai già da qualche anno anche all’interno della guida ai produttori top 100 del mondo.

La cura e l’attenzione che da sempre mettiamo nel nostro lavoro sono state ripagate

"A pochi giorni di distanza dal risultato negli Stati Uniti, la notizia della copiosa premiazione anche in Giappone non può che darci riprova di quanto l’impegno profuso nella ricerca dei migliori profili organolettici per i nostri oli sia stato ben speso", ha commentato Pasquale Manca, amministratore delegato dell’azienda di famiglia, ritratto nella foto di apertura di questa nota stampa.

 "La cura e l’attenzione che da sempre mettiamo nel nostro lavoro - ha precisato Manca - sono state ripagate e stanno portando grande soddisfazione, una soddisfazione che in un anno come il 2020 - che finora ha portato preoccupazioni e incertezze - ha un sapore ancora più speciale e ci motiva a proseguire la nostra strada verso la ricerca dell’eccellenza e dell’innovazione".

Anche questo concorso ha subito lunghi rallentamenti a causa della pandemia ma si è riusciti a tagliare il traguardo e assegnare i premi.

Iscriviti alle
newsletter