Terra Nuda

nota stampa

È ufficialmente aperto l'incontro della Commissione per gli Affari amministrativi e finanziari del Coi

In circostanze alquanto surreali, la nuova sessione del Consiglio oleicolo internazionale dei membri è ufficialmente iniziata a Madrid. Il primo - e si spera anche l'ultimo - incontro al tempo di Covid-19

Olio Officina

È ufficialmente aperto l'incontro della Commissione per gli Affari amministrativi e finanziari del Coi

La sessione numero 111 del Coi si è aperta con il saluto del presidente George Svanidze. A seguire il direttore esecutivo Abdellatif Ghedira ha iniziato la riunione della commissione per gli affari amministrativi e finanziari dando la parola al viceministro del commercio turco Sezai Uçarmak.Madrid.

Ci aspettiamo di vedere oltre cento collegamenti da tutto il mondo - si legge in una nota diffusa dal Coi - tra cui rappresentanti dei nostri paesi membri, dall'Argentina all'Iran, esperti designati e figure importanti nel settore olivicolo.

Abbiamo - prosegue la nota - anche un osservatore accreditato con noi quest'anno, l'Uzbekistan, che inizierà presto le procedure di adesione per la firma dell'Accordo internazionale sull'olio d'oliva e le olive da tavola 2015 alle Nazioni Unite.

La sessione si svolgerà in due giorni, a partire dall'incontro della commissione per gli affari amministrativi e finanziari per discutere e approvare decisioni urgenti.

Il Consiglio sarà informato di tutte le decisioni da prendere il primo giorno. Tali decisioni saranno quindi discusse e adottate nella sessione plenaria dell'1 luglio 2020.

Iscriviti alle
newsletter