Festival

Dove va l’olivicoltura italiana in questi anni Venti?

Tutte le novità sul fronte delle olive da tavola e olio da olive. L’undicesima edizione di Olio Officina Festival è pronta a ospitare una serie di incontri, a cura del Crea e degli ordini degli agronomi e dei biologi, volti a far conoscere i progressi raggiunti dalle aziende olivicole grazie a una costante ricerca, e quali scenari futuri attendono il settore

Olio Officina

Dove va l’olivicoltura italiana in questi anni Venti?

Una sessione di incontri a cura del Crea-Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria, del Conaf-Consiglio dell'Ordine nazionale dei dottori Agronomi e dei dottori Forestali e Onb-Ordine nazionale dei dottori Biologi.

Ore 10.30

Saluto di benevenuto

Introducono: Lina Pecora, Consiglio Ordine nazionale dottori Agronomi e dottori Forestali, e Enzo Muzzalupo, Crea-Olivicoltura, frutticoltura agrumicoltura 

 

Ore 10.45

Il sistema della conoscenza fa squadra

Formazione, innovazione, ricerca, consulenza aziendale. L’importanza della valorizzazione del processo di innovazione nel coinvolgimento di tutte le figure in campo, a partire dai ricercatori fino a comprendere imprenditori e professionisti, andando incontro a un nuovo modo di intendere la ricerca al servizio delle imprese.

Modera: Lina Pecora, Consiglio Ordine nazionale dottori Agronomi e dottori Forestali 

Intervengono: Luigi Degano, agronomo, consigliere Conaf, coordinatore Dipartimento formazione professionale cointinua; Mauro Uniformi, agronomo, consigliere segretario Conaf; Giovanni Misasi, biologo, coordinatore Commissione ambiente, territorio e paesaggio, Onb Calabria

Ore 11.30

In che direzione sta andando l’olivicoltura italiana

Si va dall’importanza del microbiota, di cui molti non ne comprendono bene le funzioni, fino ad affrontare tutte le possibili innovazioni in olivicoltura, sia sul fronte delle olive destinate alla oleificazione, sia su quella riguardante le olive da tavola.

Modera: Enzo Muzzalupo, Crea-Olivicoltura, frutticoltura agrumicoltura

Intervengono: Enzo Muzzalupo, Crea-Ofa; Salvatore Camposeo, docente Dipartimento di Scienze agroambientali e territoriali Università degli Studi di Bari "Aldo Moro"; Marco PoianaDipartimento di agraria Università Mediterranea di Reggio Calabria

Ore 12.30

Tavola rotonda

Uno scenario in movimento. Verso l’Osservatorio pemanente delle olive da tavola

Moderano: Lina Pecora e Enzo Muzzalupo

IntervengonoSalvatore CamposeoLuigi DeganoGiovanni MisasiMarco PoianaMauro Uniformi

 

Ore 13.15

Cosa si prospetta per il futuro

Domenico Ioppolo, amministratore delegato Campus; Paola Pagnotta, director Cleantech, agritech, foodtech commercial & investment Office, Embassy of Israel, Milano

Conclusioni

Sabrina Diamanti, presidente  Conaf - Ordine nazionale dei dottori Agronomi e dottori Forestali

In apertura, foto di Olio Officina©

Commenta la notizia

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati.
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Iscriviti alle
newsletter