Mondo

Nessuno venga lasciato indietro. Servono politiche agricole più audaci

Per andare verso la transizione ecologica occorre adottare soluzioni e pratiche innovative. Sì, ma il passaggio non sarà immediato, e, soprattutto, le aziende minori incontreranno diversi ostacoli per osservare quanto richiesto dall’Unione europea. Questo fatto non è trascurabile, e il Ministro spagnolo dell’agricoltura, Planas, chiede di agire in modo equo

Olio Officina

Nessuno venga lasciato indietro.  Servono politiche agricole più audaci

Il ministro spagnolo dell'agricoltura, Luis Planas, ha assicurato oggi che la transizione ecologica è necessaria per affrontare questioni come il cambiamento climatico e la perdita di biodiversità, ma deve essere condotta con politiche che vadano di pari passo con gli agricoltori e allevatori, veri protagonisti del cambiamento.

Nella cerimonia di chiusura del meeting “Global Food Forum”, svoltosi a Bruxelles, il ministro ha assicurato che le politiche europee come il Patto Verde o le strategie per la Biodiversità e From Farm to Table includono i principi che dovrebbero guidare le politiche agricole, principi che devono tenere conto della redditività delle aziende agricole.

A questo incontro, organizzato dal think tank sulle economie rurali "Farm Europe", hanno partecipato eurodeputati e rappresentanti delle istituzioni europee legate alla politica agricola, e agenti del settore.

La transizione ecologica, energetica e digitale deve essere equa per tutti e non deve lasciare indietro le piccole e medie aziende a conduzione familiare, ha sottolineato il ministro, ed ha avvertito che "nessuna attività agricola sarà sostenibile se non è redditizia".

Planas ha spiegato che questa transizione ambiziosa implica cambiamenti produttivi per agricoltori e allevatori che devono essere affrontati in modo equilibrato e con tempi di adattamento, nonché con risorse pubbliche sufficienti per sostenere queste pratiche.

La nuova Politica Agricola Comune (Pac) e i piani di rilancio finanziati con fondi europei Next Generation sono, secondo il ministro, un'occasione unica per promuovere la transizione ecologica e digitale, garantendo al contempo la redditività delle aziende agricole.

Ha ricordato che in Spagna gli aiuti della Pac ammonteranno a 47.724 milioni di euro per il periodo 2023-27, con misure, come gli eco-schemi, che risponderanno alle nuove esigenze produttive più sostenibili.

Il ministro ha sostenuto che l'Europa estenda la sua leadership in questa transizione ecologica ai paesi terzi e apra la strada affinché i suoi partner adottino anche condizioni ambientali e sociali simili. "È necessario applicare negli accordi commerciali clausole specchio che allineino gli standard dei prodotti importati con quelli richiesti in Europa per le proprie produzioni", ha rimarcato il ministro Planas.

 

La foto in apertura è di Olio Officina©

TAG: coi

Commenta la notizia

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati.
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Iscriviti alle
newsletter