Cook

Tutta la bontà delle olive

Altre storie. Dal 1951, la famiglia Turri si dedica con cura e passione all’olio. Espressione di questo amore per la materia prima è Laura Turri, che non ha mai smesso di formarsi. Alcuni anni fa, infatti, è diventata assaggiatrice di olive. Le sue “olive snocciolate”, nere con peperoncino e conservate in olio extra vergine, sono deliziose: l’equilibrio di sapori restituisce un prodotto perfetto per più impieghi

Luigi Caricato

Tutta la bontà delle olive

Al centro di tutto c’è lei: Laura Turri. Insieme con i fratelli racconta alla perfezione un luogo che ama tanto: il Garda.

Non solo per il lago, ma per il suo entroterra.

È una famiglia impegnata sin dal 1951 sul fronte dell’olio, privilegiando quello con “nome e cognome”, come ama definire quello dall’origine certificata Dop Garda.

In questo spazio dedicato ad “altre storie, che hanno comunque a che fare in modo diretto o indiretto con l’olio, o con le olive da cui tutto prende il via, ci concentriamo proprio su quest’ultime, attraverso due prodotti distinti.

Da una parte le olive snocciolate e immerse nell’olio, dall’altra le olive in forma di patè.

Ci tengo a dare risalto a Laura Turri perché a differenza di molti altri suoi colleghi, poco inclini alla formazione e alla curiosità, si è ben premurata di diventare assaggiatrice di olive, avendo partecipato, ormai alcuni anni fa, al corso di panel leader per l’assaggio delle olive da tavola tenuto dalla massima autorità in materia: il Consiglio oleicolo internazionale.

Conoscendola, so benissimo che si attiverà per organizzare e gestire anche un tavolo di assaggio e analisi sensoriale, oltre a un panel di assaggiatori specializzato proprio sulle olive da tavola. Intanto, però, assaporiamo le sue “Primizie del Fattore”.

Le “olive snocciolate”, per esempio, della varietà Leccino, nere, con peperoncino a rondelle, conservate in olio extra vergine di oliva: gustosissime, dalla sapidità invitante, ideali negli aperitivi come pure per condire insalate o quale ingrediente di contorno per insaporire pietanze.

Sono piacevoli, equilibrate, digeribilissime e non fanno nemmeno venir sete.

Il patè, altro esempio: si presenta con una buona consistenza e cremosità, piacevoli profumi di oliva, amplificati dalla ottima base di olio extra vergine nel quale viene conservato.

È da spalmare su crostini o su verdure come sedani, e, volendo, si può anche utilizzare per condire primi piatti a base di paste asciutte.

Frantoio Turri

Dove: Cavaion Veronese, Veneto, Italia

Casa virtuale: turri.com

Olive snocciolate in olio extra vergine di oliva

Vasetto: 190 g

Prezzo al pubblico: euro 2,80 

Primizia del Fattore

Patè di olive in olio extra vergine di oliva

Vasetto: 190 g

Prezzo al pubblico: euro 5,20

È possibile leggere questa recensione anche sul numero 23 di Oliocentrico, mensile edito da Olio Officina

Foto in apertura Turri

Commenta la notizia

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati.
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Iscriviti alle
newsletter