Terra Nuda

Fame nel mondo è anche problema di consumo

Olio Officina

Roma, agra press – “Pensiamo che la fame nel mondo sia causata dal comportamento spesso sprecone dei produttori e fornitori di cibo e dei consumatori”, afferma il presidente della confeuro Rocco Tiso in relazione ai dati diffusi dalla Fao. “se non cambiano questi comportamenti – sostiene Tiso – sara’ difficile sconfiggere la fame nel mondo e gli interventi della fao saranno ‘palliativi’ destinati a durare poco e a non dare le necessarie garanzie per le popolazioni del mondo piu’ colpite”. (cl.co)

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.