Terra Nuda

La centenaria tradizione olearia della famiglia Pantaleo si racconta a Parma

Speciale Cibus 2022. Alla manifestazione fieristica parmense, interamente dedicata al cibo, è presente la storica impresa pugliese che da Fasano porta ormai con successo la cultura del buon olio da olive in ogni angolo del mondo. Operativa sin dal 1890, l'azienda ha anche una grande tenuta agricola, con cui copre l'intera filiera produttiva, dal campo al frantoio, fino al confezionamento

Olio Officina

La centenaria tradizione olearia della famiglia Pantaleo si racconta a Parma

Chi ama e sa apprezzare l’olio extra vergine di oliva di qualità, andando dai Pantaleo, nel padiglione 5, allo stand 052, può gustarlo abbinato ai vari ingredienti. Come ormai di abitudine, nell’ampio stand aziendale è come stare a casa, c’è il cuoco con i suoi aiutanti, ed è sempre “Mezzogiorno a tavola”, come opportunamente recita lo slogan con cui vengono accompagnate le bottiglie a marchio Pantaleo. Il miglior modo per apprezzare un olio d’altra parte è provarlo con i vari ingredienti, e questi, guarda caso, sono tutti prodotti nell’azienda agricola interna.

Quello tra la famiglia Pantaleo e l’olio è un legame antico quanto una pianta di olivo. Sono oltre cento anni di tradizione olearia e l’impegno costante di quattro generazioni di imprenditori che hanno contribuito nel corso degli anni alla crescita e all’affermazione dell’azienda, inizialmente in Italia e successivamente all’estero.

Tutto ha inizio nel 1890, quando Antonio Pantaleo comincia a commercializzare l’olio sfuso. Sarà il figlio Nicola, alla fine degli anni Quaranta, ad aver puntato solo sulla produzione destinata all’imbottigliamento, facendo così conoscere il marchio oltre i confini regionali della Puglia.

La Nicola Pantaleo Spa confeziona ogni anno circa dodicimila tonnellate di olio da olive in tutte le sue differenti categorie merceologiche, puntando in m odo significativo sull’olio extra vergine di oliva e sulle cultivra autoctone Coratina e Ogliarola barese.

L’olio extra vergine di oliva Igp Olio Di Puglia è nato proprio a partire dall’impegno della famiglia Pantaleo, che per prima in Puglia ha saputo far convergere le attenzioni su una attestazione geografica certificata. È un olio che rappresenta idealmente la Puglia in tutta la sua peculiarità, manifestando una grande varietà di caratteristiche sensoriali, e racchiudendo il meglio delle produzioni olearie pugliesi.

L’olio extra vergine di oliva 100% Italiano, invece, è ottimo se impiegato a crudo: esalta insalate, carne o pesce, ma anche legumi e bruschette. Il Selezione Oro nasce da alcune limitatissime e pregiate partite di oli, prodotto dalle varietà Coratina e Ogliarola barese ed è perfetto per gli amanti dei sapori intensi e netti. Ma la gamma degli oli extra vergine di oliva Pantaleo vanno provati tutti uno per uno, e farlo in occasione del Cibus è sicuramente un’ottima idea. Il cuoco c’è, ed è sempre all’opera.

Oggi la Nicola Pantaleo Spa è un’affermata realtà industriale, sapientemente guidata da Donato Pantaleo con l’aiuto della moglie Maura, del figlio Nicola e della moglie di lui Amalia. ​ L’azienda è oggi presente sul mercato nazionale ed estero, sia quello europeo, sia quello extra europeo, dove, in alcuni casi, come in Giappone, India, Oman e Qatar, l’azienda detiene la leadership dei prodotti più venduti.

TAG: ,

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.