Terra Nuda

Un segnale importante: il ritorno dell’Iraq al Coi

La conferma dell’ambasciatore della Repubblica dell’Iraq in Spagna, Adel Mustafa Kamil Alkurdi, nel corso di una riunione con Abdellatif Ghedira, direttore esecutivo del Consiglio Oleicolo Internazionale. Discusse le misure amministrative da adottare, il Paese potrà nuovamente collaborare nella riuscita di nuovi progetti e future attività con gli altri membri dell’Organizzazione

Olio Officina

Un segnale importante: il ritorno dell’Iraq al Coi

L’incontro tra il direttore esecutivo del Coi, Abdellatif Ghedira, e l’ambasciatore della Repubblica dell’Iraq in Spagna accolto Adel Mustafa Kamil Alkurdi ha restituito importanti novità.

L’Iraq sta lavorando per migliorare il proprio settore olivicolo mentre guarda verso nuove prospettive di sviluppo, e il ritorno al Consiglio Oleicolo Internazionale potrebbe significare un passo decisivo in questo conteso, in quanto i Paesi membri possono usufruire di alcuni vantaggi per il loro lavoro in termini di assistenza e competenza.

A confermare la notizia è stato l’ambasciatore iracheno, dopo che il ministero dell’agricoltura ha concesso il ritorno presso il Consiglio.

Affrontate le questioni di taglio informativo, sulle condizioni di adesione e sulle misure amministrative da adottare, l’Iraq potrà tornare a far parte dell’Organizzazione, lavorando con gli altri Paesi per raggiungere obiettivi comuni.

In apertura, foto di Olio Officina©

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.