Terra Nuda

nota stampa

Tutto pronto per il Premio internazionale Evo&Eva – L’olivo nella cosmesi naturale

Al via le iscrizioni al concorso che eleggerà i migliori prodotti cosmetici biologici e naturali a base di materie prime derivanti dall’olivo. È una iniziativa dell’associazione nazionale Donne dell’Olio in collaborazione con il C.I.Bi., il Consorzio Italiano per il Biologico - Premio Biol.Tra gli obiettivi, incentivare l’utilizzo di formulazioni che contengano sostanze attive funzionali derivanti dalla pianta di olivo,facendo leva sulla sensibilità e il rispetto per la natura

Olio Officina

Tutto pronto per il Premio internazionale Evo&Eva – L’olivo nella cosmesi naturale

Diffondere la conoscenza delle molteplici proprietà possedute dalle sostanze derivanti dalla pianta di olivo, applicandole in particolar modo al settore cosmetico: con questo intento nasce EVO&EVA PREMIO INTERNAZIONALE – L’olivo nella cosmesi naturale, ideato dall’Associazione Nazionale Donne dell’Olio, che da oltre vent’anni si impegna a promuovere la cultura dell’arte olivicola e olearia, e organizzato in associazione con C.I.Bi. Consorzio Italiano per il Biologico - Premio Biol, la più importante e prestigiosa manifestazione internazionale del settore dell’olio extra vergine di oliva biologico, giunta alla sua XXV edizione.

Il Premio Internazionale EVO&EVA è stato ideato da esperti del settore dell’olio extra vergine di oliva con l’obiettivo di mettere in risalto e far apprezzare questa pianta dalle tante virtù, contribuendo allo sviluppo delle aziende olivicole e cosmetiche e incentivando l’utilizzo di formulazioni che contengano sostanze attive funzionali derivanti dalla pianta di olivo, facendo leva sulla sensibilità e il rispetto per la natura. 

Gabriella Stansfield, presidente dell’Associazione Nazionale Donne dell’Olio, ha dichiarato: “Abbiamo fortemente voluto questo progetto, che rappresenta una nuova consapevolezza. EVO richiama il divenire, il cambiamento e l’evoluzione del sapere che incontra EVA, la femminilità per eccellenza. Dai nostri oliveti possono nascere prodotti cosmetici naturali e biologici straordinari, nel pieno rispetto dell’ambiente”.

“La pianta d’olivo ha una storia millenaria, che la vede come protagonista nell’alimentazione, ma non solo: le antiche civiltà erano solite utilizzare ogni parte della pianta per estrarre sostanze medicinali e ingredienti per unguenti e cosmetici. Creare una sinergia e aprire un dialogo tra mondo cosmetico e olivicoltura, con benefici per entrambi, ci ha spinto a realizzare il Premio Internazionale EVO&EVA, in cui l’olivo è l’indiscusso protagonista”, ha commentato Martina Rusconi Clerici, responsabile del progetto EVO&EVA.

Nino Paparella, presidente di C.I.Bi, ha aggiunto: “Da anni attraverso il Premio BIOL, che fornisce una visione internazionale sul settore dell’olio extravergine d’oliva biologico, cerchiamo di fare la differenza, mettendo in risalto i prodotti che rispettano i principi ambientali ed etici dell’agricoltura bio, offrendo una garanzia di integrità per il consumatore. Desideriamo che questi valori possano essere messi al servizio della cosmesi naturale, che dialoga con lo stesso consumatore consapevole e informato”.

La crescente attenzione verso la cura di sé stessi si traduce nella ricerca di brand che basano il loro concept su sostenibilità ed eticità dei materiali, nel pieno rispetto dell’approvvigionamento delle materie prime. Questo approccio ecosostenibile fa riscoprire ciò che la terra generosamente ci offre, mettendo a punto formulazioni all’avanguardia, frutto di un sapiente mix di ricerca ed elevata qualità degli ingredienti.

Il Premio Internazionale EVO&EVA si propone di dare visibilità ai migliori prodotti cosmetici naturali e biologicia base di materie prime derivanti dall’olivo presenti sul mercato, in particolar modo nelle categorie crema corpo, crema viso e crema mani.

Una qualificata giuria, composta da professionisti del settore beauty, agronomia, giornalismo, medicina, biologia e chimica, affiancata da due organi tecnici - il Collegio dei tecnici (chimici e cosmetologi) e il Collegio giudicante del packaging – assegnerà i riconoscimenti al primo e secondo classificato per ogni categoria, valutando la naturalità delle formulazioni e le proprietà sensoriali. Per coinvolgere maggiormente i consumatori finali, sempre più attenti e informati, i prodotti che parteciperanno al concorso verranno sottoposti a un Consumer test effettuato con le modalità e sotto la supervisione di ISPEInstitute of Skin and Product Evaluation.

La partnership con ISPE inoltre consentirà ai vincitori del premio per ciascuna categoria di usufruire di un eccezionale benefit, ovvero l’elaborazione esclusiva del profilo sensoriale del proprio prodotto premiato. L’analisi sensoriale sarà svolta tramite un Panel di valutatori appositamente selezionati e formati.

Numerosi i premi speciali istituiti all’interno del concorso: da quello riservato alle aziende agricole - al fine di valorizzare le realtà che sono riuscite a raggiungere alti livelli qualitativi, pur non essendo la produzione di cosmetici la loro attività principale – ai prodotti che esaltano maggiormente le componenti derivanti dall’olivo, indicandone nuovi impieghi tramite ricerca e innovazione.

Grande attenzione infine per il packaging: grazie alla partnership stretta con IED - Istituto Europeo di Design, che sarà parte integrante del Collegio preposto, tutti i prodotti verranno valutati per le loro confezioni, che oltre ad essere gradevoli, funzionali e sostenibili, devono trasmettere al meglio al consumatore l’importanza della presenza nella formulazione di materie prime derivanti dall’olivo.

La prima edizione di EVO&EVA PREMIO INTERNAZIONALE– L’olivo nella cosmesi naturale è resa possibile grazie alla preziosa collaborazione con importanti enti e istituzioni, tra cui l’Università degli Studi di Bari Aldo MoroBDIH (Associazione federale dell'industria tedesca e del commercio di prodotti farmaceutici, prodotti per la salute, integratori alimentari e per la cura personale), ISPE– Institute of Skin and Product Evaluation e IED - Istituto Europeo di Design.

Il logo della manifestazione è stato realizzato in esclusiva dall’artista visuale Enrico Sterle Lucich.

 

Informazioni tecniche

Le iscrizioni chiuderanno il 28 aprile 2021.

Possono partecipare al concorso prodotti cosmetici finiti nella cui formulazione sia presente uno o più ingredienti derivanti dall’olivo. I prodotti possono avere o non avere una certificazione naturale o biologica, purché nell’elenco degli ingredienti non siano presenti sostanze quali siliconi, parabeni, coloranti, profumi e materie prime di origine petrolchimica. L’elenco completo delle sostanze non ammesse è disponibile nella scheda n.1 allegata al regolamento.

Il bando e il regolamento del concorso sono disponibili sul sito ufficiale della manifestazione: QUI

Oppure è possibile scaricare il bando di concorso cliccando QUI

Oppure è possibile scaricare il regolamento cliccando QUI

 Per maggiori informazioni: info@evoeva.it

L'Associazione Nazionale Donne dell’Olio, costituita nell’aprile del 2000, su iniziativa di alcune produttrici di olio di oliva, ha come finalità la promozione della cultura e della conoscenza dell’arte olivicola e olearia. La presenza al suo interno di una pluralità di esperienze e di competenze stimola la promozione di iniziative in molteplici ambiti, anche favorendo occasioni di incontro e collaborazione ampie e articolate fra operatori, esperti, professionisti e consumatori.

Il  C.I.Bi. - Premio Biol, Consorzio Italiano per il Biologico, nasce nel 1993 dall’esigenza maturata da un gruppo di imprenditori agricoli e di tecnici di valorizzare la qualità delle produzioni agroalimentari attraverso la certificazione bio. Per il raggiungimento di questi scopi ha dato vita ad una struttura tecnica per i controlli, le certificazioni di prodotto e l’applicazione di marchi collettivi di garanzia di qualità, tipicità e origine dei prodotti agricoli ed agroalimentari, raggiungendo, grazie al PREMIO BIOL, giunta alla sua XXV edizione, un elevato grado di specializzazione nell’olio di oliva biologico.

Commenta la notizia

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati.
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Iscriviti alle
newsletter