Codice Oleario

Non c’è successo commerciale con le olive da tavola senza la necessaria preparazione

I corretti sistemi di packaging e conservazione sono importanti. Come pure la stessa tracciabilità. Le occasioni per approfondire non mancano. Il 5 ottobre l’appuntamento con il settimo evento del Crea, relativo al progetto Alive, con importanti aggiornamenti su come caratterizzare, valorizzare e tracciare le olive da tavola. Grande attenzione sarà posta inoltre sull’analisi sensoriale delle olive trasformate e sui concorsi attraverso i quali vengono premiati i migliori prodotti sul mercato

Olio Officina

Non c’è successo commerciale con le olive da tavola senza la necessaria preparazione

Prosegue tappa dopo tappa il Progetto “Alive. Caratterizzazione e valorizzazione delle olive da mensa e a duplice attitudine”, coordinato dal ricercatore Innocenzo Muzzalupo e nato per rispondere alle esigenze del Piano Strategico per l’Innovazione e la Ricerca adottato dal MiPAAF che ha obiettivo di «promuovere il trasferimento di conoscenze ed innovazione nel settore agricolo e forestale nelle zone rurali».

L’obiettivo del progetto è l’introduzione di innovazioni di processo e di prodotto per migliorare la produzione di olive da mensa e le relative tecnologie di trasformazione volte a migliorare le caratteristiche di qualità e tipicità dei prodotti sul territorio.

Le giornate di studio, come ormai chi segiue Olio Officina sa, si svolgono di martedì e al momento sempre in modalità telematica, sotto il nome di Tuesday Alive.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL WEBINAR

L’obiettivo del settimo evento è di caratterizzare, valorizzare e tracciare il prodotto finale della filiera, le olive da tavola, e fornire utili indicazioni sui corretti sistemi di packaging e di conservazione. Infine, una particolare attenzione verrà posta all’analisi sensoriale delle olive trasformate e sui Concorsi che premiano i migliori produttori.

IL PROGRAMMA

Inizio dei lavori

Ore 9.30

Moderano

Dott. Biologo I. Muzzalupo

Dott. Agronomo C. Pecora

Dott. Biologo G. Misasi

Interventi

Ore 9.30 – 10.00

Prof. Ordinario Marco Poiana, Università Mediterranea di Reggio Calabria (RC)

Ore 10.00 – 10.20

Dott.ssa Cinzia Benincasa, Ricercatrice, CREA-Olivicoltura, Frutticoltura Agrumicoltura, Rende (CS)

Ore 10.20 – 10.40

Dott. Innocenzo Muzzalupo, Primo Ricercatore, CREA-Olivicoltura, Frutticoltura Agrumicoltura, Rende (CS) Dott.

Ore 10.40 – 11.00

Agronomo Nicola Barbieri, Lead Auditor Sistemi di Qualità e Sicurezza Alimentare

Ore 11.00 – 11.30

Dott.ssa Nicoletta Timpanaro, Ricercatrice, CREA-Olivicoltura, Frutticoltura Agrumicoltura, Acireale (CS)

Ore 11.30 – 11.45

Dott.ssa Paola Fioravanti, Presidentessa Unione Mediterranea Assaggiatori Olio e olive

Ore 11.45 – 12.00

Dott. Agronomo Nunzio Scaramuzzino, Responsabile Tecnico UNAPROL

Tavola rotonda

Ore 12.00 – 13.00

Modera: Dott. Luigi Caricato, direttore di Olio Officina

Conclusioni

Ore 13.00

Dott. Forestale Sabrina Diamanti, Presidente CONAF

CLICCA QUI PER SCARICARE IL PDF DEL PROGRAMMA

Comitato scientifico:

Innocenzo Muzzalupo, CREA-Olivicoltura, Frutticoltura Agrumicoltura

Carmela Pecora, Consiglio Ordine Nazionale Dottori Agronomi e Dottori Forestali

Giovanni Misasi, Coordinatore commissione Ambiente, Territorio e Paesaggio, ONB Calabria

Comitato organizzatore

Innocenzo Muzzalupo, CREA-Olivicoltura, Frutticoltura Agrumicoltura

Carmela Pecora, Consiglio Ordine Nazionale Dottori Agronomi e Dottori Forestali

Giovanni Misasi, Coordinatore commissione Ambiente, Territorio e Paesaggio, ONB Calabria

Laura Frati Gucci, Pirene s.r.l., Roma

Per i professionisti iscritti all’ordine professionale dei dottori agronomi e dei dottori forestali, all’Ordine dei biologi e al Collegio degli agrotecnici, previa registrazione, verranno rilasciati i CFP.

Per commentare gli articoli è necessario essere registrati
Se sei un utente registrato puoi accedere al tuo account cliccando qui
oppure puoi creare un nuovo account cliccando qui

Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.