Oliocentrico

Oliocentrico N 27

Oliocentrico N 27

Non abbiamo alcuna intenzione di spoilerare il nuovo numero, tanto atteso, della nostra rivista digitale sfogliabile. Tanto atteso perché raccoglie, insieme, febbraio, marzo e aprile 2022. Leggete e diffondete, e il Signore (anche quello laico) vi sarà grato. All'interno le consuete rubriche, e la copertina, come sempre, è dell'artista Giulia Serafin

Ed ecco il numero 27 di Oliocentrico, la nostra rivista digitale sfogliabile (e anche scaricabile in formato pdf). In questo numero - che raccoglie i mesi di febbraio, marzo e aprile - si avverte tutta la primavera, sin dalla evocativa e suggestiva copertina di Giulia Serafin.

Introduce l'editoriale di Luigi Caricato e a seguire la rubrica "Saggi Assaggi" con molte monocultivar:  dalla Tonda Iblea alla  Nostrana di Brisighella, dalla Coratina alla Intosso e alla Leccino, per concludere con un blend a nome Athena di Picholine e Leccino. A quali aziende appartengono questi oli? Non vogliamo fare spoiler. Basta sfogliare il numero 27 della rivista.

Immancabile la rubrica "Dizionario dell’Olio", di Daniela Marcheschi. Questa volta la parola è "Olivagione".

Segue la rubrica "Lo produco, lo racconto". È Isabella Ortore, di Frantoio Ortore, a firmarla. Il nostro olio? Un’opera d’arte naturale.

 Questa volta il "Ritratto" è al femminile. L'oleofila è Cristina Santagata, che tra l'altro è stata premiata da Olio Officina quale "Personaggio dell'anno 2021". Siete curiosi di leggere la motivazione? Davvero interessante.

 Poi c'è la rubrica "Le Forme dell’Olio", dove le sorelle Barnaba da Monopoli presentano iol loro “Milleanni”.

A seguire la rubrica "Altre storie", dove protagonista è l’olio per la bellezza, con Eliana by Villa Teresina.

La "Lettura del mese", immancabile rubrica, è dedicata l volume Cacao e olio da olive, un interessante e originale libro del professor Massimo Cocchi, biochimico di fama internazionale.

Questa volta la rubrica dedicata ai risoranti oliocentrici assume un altro titolo, quello di "Accoglienza oliocentrica", già, perché Maria Carla Squeo recensisce il Filippo de Raho Agri Bio Relais,m che oltre a ospitare, a ccoglie nelle propie campagne e nel ristorante interno, da cui a seguire la rubrica "Ricetta oliocentrica". la proposta è un involtino di bietola con ricotta, olio evo e limone, dello chef Emanuele Confessore.

Da ormai dieci numeri a questa parte in Oliocentrico abbiamo accolto una nuova sezione fissa, denominata OXOS. Visioni acetocentriche. E questa volta l'aceto del mese è il Balsamico di Modena Igp Sigillo Verde di Re Modena.

 Siete curiosi di sfogliare e leggere il numero 27 di Oliocentrico. Hanno firmato questo numero: Laura, Marianna e Nicla Barnaba, Luigi Caricato; Renzo Ceccacci, Emanuele Confessore, Chiara Di Modugno, Daniela Marcheschi; Gianfranco Maggio (fotografia); Stefania Morgante (illustrazione), Isabella Ortore, Silvia Ruggieri, Maria Carla Squeo

 Tra le aziende recensite e le persone citate, trovate : Sorelle Barnaba, Massimo Cocchi, Azienda Agricola Cinque Colli, Azienda Agricola Forcella, Jorg Giubbani, Azienda Agricola Maselli, Marina Piccola Farm, Frantoio Ortore, “Il Ristorantino” di Filippo de Raho Agri Bio Relais, Re Modena, Cristina Santagata, Santagata 1907, Fratelli Turri, Villa Teresina Bio Cosmesi, VR Aceti.

Iscriviti alle
newsletter