Economia

Rompere con il solito cliché

Le bottiglie a sezione quadra, con la solita etichetta chilometrica. In un mercato sempre più affollato, non si può scivolare nel bene commodity. I simboli che ornano l'etichetta – ci spiega Giuseppe Divita dell’Oleificio Guccione, che con Zahara ha conseguito la menzione d’onore al concorso Le Forme dell’Olio - si ispirano alla scrittura pittografica fenicia, mentre il font usato da’ un'idea di compostezza, riproducibilità e storicità

Olio Officina

Tamìa, l’evoluzione di un’idea

Un'immagine adeguata è un obbligo per tutti i prodotti di alta fascia. Storia di una bottiglia pensata per trasmettere una idea di unicità, tracciabilità, salubrità, identità, legame col territorio e la sua storia. Pietro Re, vincitore della menzione d’onore al Premio “Le Forme dell’Olio”, racconta la sua personale esperienza

Olio Officina


Il marketing dell’olio biologico

I risultati della ricerca 2014 dell’Osservatorio Biol, condotta dal Dipartimento di Scienze Economiche dell’Università di Bari. Il 90 pr cento delle imprese adotta una politica commerciale mono-marchio e multicanale. I i principali mercati esteri di riferimento sono Nord Europa, Nord America e Giappone

Olio Officina


Il Gran Cru è servito

Continua il nostro viaggio alla scoperta di chi si è imposto alla edizione numero zero del concorso sul packaging e l’innovazione “Le Forme dell’Olio”. Questa volta l’attenzione è per la menzione d’onore assegnata a Frantoio Galantino, storica azienda pugliese di Bisceglie

Maria Carla Squeo


Domanda di oli di oliva in calo

Expertise. Nel complesso un calo dell’8,2 per cento, con perdita del 12% per l’Italia e del 5,5% per la Spagna. I maggiori cali per le categorie “olio di oliva” e “sansa di oliva”, ma essendo diminuita anche la categoria degli “oli vergini di oliva” , risulta evidente il vantaggio per gli oli da seme e gli altri grassi alimentari

Massimo Occhinegro


L’extra vergine e il lampante

Tutto parte da un territorio: le terre dei Paduli, nel sud del Salento. Da qui prosegue il nostro percorso alla scoperta dei progetti vincitori del Premio “Le Forme dell’Olio”. Una cassetta di legno da viaggio. Un’idea di packaging inconsueta, realizzata dai giovani del Laboratorio Urbano Aperto. Chiamiamola pure innovazione sociale

Olio Officina


Iscriviti alle
newsletter

Il Made in Italy in Cina

La Cina attiverà ulteriori 2,2 miliardi di euro, quasi un quinto della nuova crescita delle importazioni di alimentare italiano a livello mondiale, arrivando ad assorbire 6,7 miliardi di importazioni nel 2018 (4. ultima puntata)

Alessia Placchi


Dop Terra di Bari e Gdo

L'indagine sul canale della Distribuzione Organizzata mette in luce le dinamiche dei mercati. Qualità e tipicità sfidano la congiuntura sfavorevole. La Dop pugliese per quantità e rapporto qualità/prezzo è la sola a poter essere fornita in maniera continuativa

Olio Officina


C’è anche l’oliva avatar

I nostri oli parlano. Lo sostengono a chiare lettere le Donne dell’Olio, la storica associazione che raccoglie produttrici e appassionate degli oli da olive. Il disegnatore Valerio Marini ha creato un avatar - oliva, che appare leggendo il QR Code e che accompagna chi lo interroga in un sorprendente viaggio

Olio Officina


Il successo dell’Oil Bar

L’ho ideato io, introducendolo nelle manifestazioni fieristiche e in altri eventi pubblici. E’ uno strumento di comunicazione semplice e immediato, molto funzionale ed efficace. Dal Simei a Olio Capitale, da Olio Officina Food Festival a ogni angolo del mondo

Luigi Caricato


Cina, ostacoli da superare

Prosegue l’indagine. Questa volta si affrontano le barriere di mercato, quindi i canali distributivi e la vendita al dettaglio, oltre alle barriere legali e normative, senza trascurare temi come i controlli, le certificazioni necessarie e i prodotti vietati (3. continua)

Alessia Placchi