tag: pac

Ecco come la nuova Pac sosterrà il settore olivicolo spagnolo

Con una portata di 27,5 milioni di euro, la Politica Agricola Comune aiuterà gli attori della filiera a fronteggiare le difficoltà maggiori a cui devono rispondere quotidianamente. La Spagna produce il 70% di olio da olive all’interno dell’Unione europea e ricopre il 46% della produzione mondiale. Aiuti di questa natura, e altre politiche di intervento, sono necessari affinché il Paese possa garantire standard qualitativi sempre più elevati, incontrando le esigenze dei consumatori nazionali e internazionali

Olio Officina


Las organizaciones ecologistas piden al Gobierno que aproveche la última oportunidad para dotar a la futura Pac de una mayor ambición ambiental

Amigos de la Tierra, Ecologistas en Acción, Greenpeace, Seo/BirdLife y WWF piden que el Plan Estratégico de la Política Agraria Común, Pepac, se alinee con los principios del Pacto Verde Europeo y las Estrategias de la Granja a la Mesa y Biodiversidad 2030, y exigen el cumplimiento de principios básicos como “quien contamina, paga” y “quien conserva la naturaleza, recibe”

Olio Officina


Muchos compromisos cumplidos por el Ministerio de Agricultura para revolucionar el sector

El Ministerio presentó formalmente a la Comisión Europea el plan estratégico para la aplicación de la Política Agrícola Común, culminación de más de tres años de trabajo. El Gobierno también ha movilizado más de 400 millones de euros para actuaciones contempladas en el plan de recuperación, transformación y resiliencia

Olio Officina


L’agroalimentare in Spagna è sempre più tutelato. Norme e piani di ripresa saranno portatori di benefici e cambiamenti

Con l’approvazione della nuova Legge sulla filiera e la presentazione del Piano strategico della Pac, produttori primari e allevatori saranno maggiormente tutelati. Tra i vari aspetti, vi è lo scopo di integrare maggiormente le figure femminili nel settore. Un’attenzione particolare, inoltre, è stata data alla questione ambientale e climatica: le aziende devono lavorare in un’ottica sostenibile

Olio Officina

La nueva Pac suspende en el cumplimiento de objetivos ambientales

Seo/BirdLife y Wwf España solicitan al Ministerio de Agricultura que incorpore las demandas de la ciudadanía que piden una Pac que aborde con la ambición necesaria la transición agroecológica y la recuperación verde, anteponga el cuidado de las personas y la naturaleza a los intereses políticos y haga una mayor apuesta por los agricultores y ganaderos que mantienen el medio rural vivo, produciendo alimentos sanos y de calidad

Olio Officina


Tutti i dettagli sulla riforma della Pac post 2020 e sul nuovo sistema dei pagamenti diretti

Dando seguito alla propria Comunicazione "Il futuro dell'alimentazione e dell'agricoltura" [COM(2017)713], pubblicata il 29 novembre 2017, a metà 2018 la Commissione europea ha presentato le proposte legislative per la riforma della Politica Agricola Comune valida per il periodo 2021-2027, predisposte sulla base dello schema di bilancio pluriennale dell'Esecutivo europeo per il medesimo settennio

Olio Officina


Patto Verde Europeo, gli obiettivi pianificati sono ancora lontani

Gli eco-schemi sono uno strumento necessario per supportare la sostenibilità ambientale. La loro elaborazione avviene all’interno dei piani nazionali per promuovere la nuova Pac, ma da un rapporto conseguito da BirdLife, Wwf e Eeb è emerso che solo il 19% di questi è definito in modo tale da poter raggiungere gli obiettivi ambientali prefissati in 21 Paesi membri. Tra i piani che necessitano di essere modificati rientra anche il Pepac, il Piano Strategico Spagnolo

Olio Officina


Luis Planas: El Gobierno apuesta por una Pac integradora, que refleje todas las realidades de la agricultura española

El ministro de Agricultura, Pesca y Alimentación, Luis Planas, se ha reunido hoy con la consejera de Agricultura, Ganadería, Pesca y Desarrollo Sostenible de la Junta de Andalucía, Carmen Crespo, para analizar el estado de elaboración del Plan Estratégico de la Política Agraria Común (Pac), que España deberá presentar a la Comisión Europea antes del próximo 1 de enero de 2022

Olio Officina

Il governo spagnolo si sta impegnando per una Pac inclusiva

Si punta a una Pac che rifletta tutte le realtà dell'agricoltura spagnola. Il ministro dell’agricoltura, Luis Planas, e il ministro regionale dell’agricoltura della Junta dell’Andalusia, Carmen Crespo, si sono incontrati per analizzare lo stato di preparazione del piano strategico della Politica Agricola Comune, da presentare alla Commissione europea entro il primo gennaio 2022

Olio Officina


Il biometano agricolo necessario con la nuova Pac

L’agricoltura sta cambiando, l’attenzione all’ambiente è sempre maggiore, come anche la nuova Pac mostra, i cambiamenti climatici creeranno sempre più problemi e anche i metodi produttivi dovranno adeguarsi ad una richiesta di sostenibilità rivolta a diversi ambiti. Ci vorranno soluzioni di economia circolare, e riduzione degli sprechi alimentari, per abbattere l’impronta ambientale

Marcello Ortenzi


Passo falso per la PAC. In Europa prevale la visione nostalgica del passato

Altro che sviluppo tecnologico, intelligenza artificiale, inclusione sociale, tutela dell’ambiente e mercati aperti e globali. L’impostazione della PAC per i prossimi sette anni resta sostanzialmente quella attuale. L’UE non è riuscita a elaborare una visione moderna e razionale della sostenibilità agricola all’altezza delle sfide globali che bisogna affrontare, specie adesso, con un’economia in ginocchio a causa degli effetti del Covid-19

Alfonso Pascale

Sdoppiare la PAC

La Politica europea nel settore agricolo andrebbe semplificata e razionalizzata sia al livello della normativa, sia al livello delle risorse finanziarie e di bilancio, secondo il principio delle due sovranità, unionale e dello stato nazionale membro. Come si potrà notare, con le nuove proposte della Commissione Next Generation EU e Green Deal Europeo sono venuti al pettine alcuni irrisolti nodi delle politiche per l’agricoltura

Alfonso Pascale


Estoy Viva

Al Padiglione d'Arte Contemporanea di Milano la protagonista è Regina José Galindo, con una mostra di cortocircuiti e slittamenti. Il suo corpo minuto e all’apparenza fragile è esposto a una serie di azioni pubbliche che usano lo spazio metaforico dell'arte per denunciare le implicazioni etiche legate alle ingiustizie sociali e culturali

Olio Officina


Iscriviti alle
newsletter