Lunedì 19 Novembre 2018 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

piaceri > olio officina festival

Piccoli produttori, grande qualità

Passione, tradizione e amore per il territorio e per i suoi prodotti, continuità nell’innovazione, è questa la filosofia della famiglia ligure Mela, che presenta la ricetta principale del successo del Frantoio di Sant’Agata d’Oneglia a Olio Officina Festival

OO M

Piccoli produttori, grande qualità

Dal 1827 la famiglia Mela produce olio extra vergine da olive taggiasche sulle colline dell’entroterra Imperiese, nel frantoio di proprietà. Oggi coltiva con la stessa passione questa tradizione di qualità e di genuinità ottenendo un olio extra vergine di grande pregio.

Le preziose olive taggiasche raccolte con leggero anticipo rispetto alla maturazione, sono frante in giornata con la stessa cura del passato e con particolare attenzione per le nuove tecnologie. Si ottiene così un olio extra vergine di oliva dal carattere intenso e vivace, dal sapore delicato e fragrante.

Da sempre la produzione dell’olio è stata accompagnata dalla lavorazione di olive da tavola, in salamoia, denocciolate e oggi anche candite per i gourmand più esigenti. La produzione di altre specialità scandisce le giornate di lavoro al Frantoio di Sant’Agata, dai paté al pesto ligure alle verdure lavorate dal fresco. Una selezione di prodotti curati ed esclusivi, espressione di una famiglia innamorata del proprio lavoro.

L’oliva taggiasca è stata introdotta nel 1600 dai frati benedetti in Liguria. Questa piccola, dolce e aromatizzata oliva è da esattamente 190 anni il lustro della famiglia Mela. Pressata a freddo con l’aiuto del gumbo (una pietra del territorio) e la forza dell’uomo, o dell’animale, ha permesso di ottenere un olio extra vergine di grande qualità.

La raccolta oggi si è velocizzata grazie all’avvento delle nuove tecniche. Tutto è reso più facile e igienico, il frutto è più ricco di vitamine e di antiossidanti e il controllo inizia dall’albero e si completa con il prodotto imbottigliato.

Oggi la famiglia Mela è una garanzia per la qualità. Antonio e sua moglie Paola hanno iniziato questa avventura più di 30 anni fa. Le figlie Cristiana e Serena sono nell’azienda da diversi anni e portano avanti la tradizione di famiglia con amore e passione.

 

L’olio in cucina

Condimento dalle mille virtù, l’olio extra vergine di oliva si fa apprezzare in cucina non solo per la bontà, ma anche per la grande versatilità. Ottimo per friggere perché mantiene inalterate le preziose qualità organolettiche e sopporta le temperature più alte senza bruciare, è perfetto “a crudo” per condire in modo genuino e leggero.

Quando rivela un carattere intenso e corposo è ideale per le minestre, le zuppe e le carni, mentre quando è fruttato, rotondo e armonico, l’olio extra vergine di oliva è adatto al pesce, alle insalate e ai piatti più delicati. Un condimento speciale, dunque, per accompagnare la ricca gastronomia della penisola italiana e aumentare il piacere dei sapori della tradizione mediterranea.

OO M - 30-01-2018 - Tutti i diritti riservati

OO M

OO M è l'acrostico di Olio Officina Magazine. Tutti gli articoli o le notizie contrassegnate con tale sigla rimandano ai vari collaboratori del giornale on line.

ULTIMI
DIXIT
SAGGI ASSAGGI
Riviera Garda Classico Chiaretto

Riviera Garda Classico Chiaretto

Non solo per l’olio, il Garda è altrettanto apprezzato anche per i suoi vini, il chiaretto in particolare fa la sua bella figura. Come per esempio quello prodotto da Il Roccolo, profumi fruttati e floreali, gusto fresco, fine e sapido

RICETTE OLIOCENTRICHE
Felafel con hummus ai tre oli

Felafel con hummus ai tre oli

Un piatto tipico della cucina libanese, egiziana, greca, siriana, turca e israeliana, che unisce i popoli e le tradizioni alimentari del Mediterraneo e del Medio Oriente, riproposto per l’autunno che verrà da Oleificio Zucchi. Cosa ha di speciale questa ricetta oliocentrica? Una perfetta combinazione tra olio di semi di sesamo, olio di semi di arachide e, immancabile, l’olio extra vergine di oliva

EXTRA MOENIA
Un protocollo d'intesa per valorizzare l'olio italiano

Un protocollo d'intesa per valorizzare l'olio italiano

Fare squadra. È l'ambizioso obiettivo che è stato sottoscritto dal presidente e ad Carapelli Firenze SpA Pierluigi Tosato, del gruppo Deoleo, e dal presidente di Cia-Agricoltori Italiani Dino Scanavino. L'accordo è stato siglato a Roma e punta su innovazione e sviluppo del mercato degli oli extra vergini  di oliva di qualità superiore. 

GIRO WEB
Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Una veste grafica rinnovata, accessibilità da mobile, integrazione con i social media e contenuti interattivi sempre aggiornati: ecco le principali caratteristiche del nuovo portale che offre news sulla Confederazione, ma anche su agroalimentare, ambiente, consumi e ricette degli Agrichef

OO VIDEO

Il racconto di Olio Officina Festival 2018

A Milano, dall'1 al 3 febbraio 2018, con tema portante "Io sono un albero". Le emozioni attraverso le immagini di una tre giorni interamente dedicata all'olio da olive e ai condimenti

BIBLIOTECA OLEARIA
L’olivo nell'area mediterranea

L’olivo nell'area mediterranea

Olive Tree in the Mediterranean Area. A Mirror of the Tradition and the Biotechnological Innovation. La tradizione, l'innovazione biotecnologica. È su questi piani che si delinea il volume di cui è autrice principale, e curatrice, Anarita Leva. È un libro che si prospetta davvero interessante per l'industria vivaistica, nonché per quella agrobiotecnologica e cosmetica, oltre che a tutti coloro che sono sempre più legati alla crescente domanda di prodotti naturali e al richiamo dei polifenoli intesi come antiossidanti e stabilizzanti naturali degli alimenti