OlioOfficina Festival 2016. Sono aperte le iscrizioni.

Sabato 10 Dicembre 2016 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

Questa pazza pazza olivagione

Questa pazza pazza olivagione

In Italia l'ultima campagna olearia, da dimenticare, è già volta al termine in tanti areali e, a breve, si concluderà un po’ ovunque. Allora condividiamo una serie di fotografie di Giorgio Sorcinelli che riportano diverse fasi del processo di trasformazione. Considerando l’eloquenza di alcune immagini abbiamo riportato anche foto che ritraggono il processo di trasformazione tradizionale > Lorenzo Cerretani


Diventare assaggiatori d'olio

Diventare assaggiatori d'olio

Nel Salento un corso di idoneità fisiologica all’assaggio degli oli di oliva vergini, con appuntamento a Racale in febbraio. È una iniziativa di StaiSinergico, con il coordinamento di Jolanda de Nola, e con docenti del corso Giovanni Lercker, Luigi Caricato, Giovanni Melcarne  e Luciano Pollastri. La direzione è affidata all'oleologo Lorenzo Cerretani


Gli spettacolari oli spagnoli

Gli spettacolari oli spagnoli

Italia e Spagna olivicolo-olearia a confronto, continua la nostra inchiesta, condotta per “Mercacei”, con l'intervista allo scienziato Francesco Visioli. La Spagna? Investe in ricerca, in comunicazione, in sviluppo del brand e, non ultimo, nella conquista dei mercati esteri. E l’Italia? Non riesce a fare squadra > Luigi Caricato


Oli con sentore di pipì di gatto?

Oli con sentore di pipì di gatto?

Ci siamo mai chiesti il perché abbiamo ceduto per anni a un chiaro difetto di fermentazione, accettato e propinato quale caratteristica varietale? Da olive Picual, verdi o comunque non surmature, si ricavano oli di qualità. Perché allora non iniziare a distinguere, in base all'effettivo profilo qualitativo, tra extra vergini e oli vergini o lampanti? > Lorenzo Cerretani


OLIVO MATTO
LUIGI CARICATO Luigi Caricato

La grande paura per ciò che non è Italia

Pubblicato il 25-07-2016

Ad Alghero l'olivicoltura del futuro

Ad Alghero l'olivicoltura del futuro

Sono Domenico e Pasquale Manca, di San Giuliano, i protagonisti del rilancio olivicolo in Italia. Il loro  obiettivo è piantare oltre 500 ettari. Manca d'altra parte l'olio, e occorre produrlo. A poco serve dire made in Italy , quasi fosse una parola magica, se poi non si produce materia prima. Il resoconto, per immagini, di Olio Officina Anteprima, nel nome di Fratello Olivo


Allium cepa viviparum

Allium cepa viviparum

Negli ultimi anni grazie al lavoro degli agricoltori liguri di R&B Agricoltura è iniziato uno studio approfondito e dettagliato sulla cipolla egiziana ligure, inserendo i dati ottenuti anche nella biblioteca dell’Agricultural Research Organization Volcani Center di Israele, una delle più importanti fonti di ricerca agricola al mondo


Il coraggio di opporsi

Il coraggio di opporsi

Quanto successo nell’ospedale di Saronno mi ha profondamente turbato, e mi auguro di non essere il solo. Di fronte a tanto sconcerto, nel sentire quanto sta emergendo dall’inchiesta in corso, viene spontanea una domanda chiara e forte, ma al tempo stesso terribile: come mai succedono certe cose? > Sante Ambrosi


Che si dice sull’amore?

Che si dice sull’amore?

A Olio Officina Festival 2017, uno scrittore, Antonio Pascale, e un musicista, Riccardo Sinigallia, raccontano le difficili meravigliose declinazioni dei sentimenti in narrazioni multimediali fatte di parole, immagini, musica e arte. Perché, spesso, l’amore lo viviamo intensamente, senza però capirlo davvero


PER IMMAGINI
L'innesto salva olivo

L'innesto salva olivo

Crederci, prima di tutto. Provarci. Giovanni Melcarne, agronomo e presidente del Consorzio dell'olio Dop Terra d'Otranto, affronta con spirito propositivo la rinascita dell'olivicoltura salentina dopo l'inquietante arrivo sulla scena della Xylella fastidiosa. Come dimostrano le sue foto, l'innesto di varietà di olivo resistenti su cultivar compromesse rappresenta quella porta aperta verso la speranza

Quale olio per la maionese

Quale olio per la maionese

Valutare le proprietà strutturali e la stabilità fisica di maionesi a base di oli di oliva come funzione del contenuto in molecole a struttura fenolica e del loro profilo qualitativo. Un tema poco affrontato, viene oggi chiarito da uno studio molto approfondito. Abbiamo chiesto alla professoressa Paola Pitta, e alla dottoressa Carla Di Mattia, dell'Università di Teramo, di parlarci della loro recente attività di ricerca, a partire dal recente articolo, dal titolo "Role of olive oil phenolics in physical properties and stability of mayonnaise-like emulsions”, pubbicato sulla rivista Food Chemistry > Lorenzo Cerretani


Senza olivi non c’è futuro

Senza olivi non c’è futuro

Basta olivicoltura geriatrica. Ci vuole rinnovamento. D’altra parte, non è possibile concepire un settore in perdita. Se non c’è reddito, che senso ha coltivare? Ad Alghero si è svolta con successo la manifestazione Olio Officina Anteprima. Protagonisti di primo piano, i “capitani coraggiosi”, imprenditori oleari che credono nell’olivicoltura praticata in proprio, Domenico e Pasquale Manca. Con loro, sono intervenute le voci più autorevoli della ricerca italiana


Italia-Spagna? C'è molto da fare

Italia-Spagna? C'è molto da fare

Prosegue la nostra inchiesta fatta per il trimestrale Mercacei e che condividiamo qui, riportandola nel suo testo integrale e più ampio. Secondo il presidente di Assitol Giovanni Zucchi, l’olio in Spagna è sicuramente una gloria da difendere, a qualsiasi costo, sia nel bene, come nel male. Nessuno tuttavia, tra gli operatori dei due Paesi, può ritenersi arrivato: nella conquista dei mercati mondiali siamo tutti indietro > Luigi Caricato


La nouvelle vague dell’olio

La nouvelle vague dell’olio

Arrivano gli Ufo! Manca poco per la sesta edizione di Olio Officina Festival, in programma in Italia, a Milano, dal 2 al 4 febbraio 2017, con il tema portante "Energia. Olio in movimento”. Un ricco programma di eventi nel grande evento, di cui vi anticipiamo alcune attività. Un appuntamento da non mancare. È il più grande e importante happening mondiale dedicato agi oli da olive e ai condimenti


Extra vergini e baccalà

Extra vergini e baccalà

Prove di abbinamento in campo. In una iniziativa ideata e diretta da Giorgio Sorcinelli per i “Viandanti dei Sapori”, a Fano c’è molto da imparare intorno alle modalità di preparazione, fino ad arrivare alla cottura di baccalà e stoccafisso in bagno d’olio, tradizione tanto diffusa in diverse aree dell'Italia


La differenza nella reciprocità

La differenza nella reciprocità

Non è la città, e nemmeno la campagna, che ci salveranno dal populismo, ma l’intimità della relazione. Le forze politiche democratiche non hanno compreso che, in una società dove l’informazione scorre in modo impetuoso, continuo e disordinato, il loro compito fondamentale è promuovere senso critico e disvelamento della menzogna come nuova frontiera dell’incivilimento su cui edificare nuove forme istituzionali di governance e nuovi modelli comunitari > Alfonso Pascale


Raccolta meccanica in continuo

Raccolta meccanica in continuo

L’avvento delle scavallatrici è stata una rivoluzione. Tutto si evolve e oggi è già una realtà il superintensivo di seconda generazione. L’allevamento smarttree® degli olivi, senza l’ausilio di strutture di sostegno, consente la meccanizzazione integrale della potatura anche in fase di allevamento in campo. Le cultivar di origine nostrana presentano forti limitazioni, ma alcuni genotipi risultano promettenti per adattabilità. Ci vogliono almeno altri 5 anni di sperimentazione, ma nel frattempo sono in arrivo nuove varietà brevettate, frutto di incrocio tra genotipi italiani e spagnoli > Salvatore Camposeo


Come valutare un olio oggi

Come valutare un olio oggi

Il metodo utilizzato per l’analisi sensoriale dell’extra vergine è arrivato al capolinea? È tempo di cambiare approccio e/o destinatari? A queste domande, tutto il comparto oleario è chiamato a darsi delle risposte urgenti e chiare. C’è una sorta di distorsione. Si assegna troppa attenzione ai difetti e non si aiuta a focalizzare, da subito, l’attenzione per gli elementi di pregio. Si formano soprattutto i cacciatori di difetto > Lorenzo Cerretani


Spagna olearia vs Italia olearia

Spagna olearia vs Italia olearia

Intervista a Elia Fiorillo, presidente Ceq: dispiace dirlo, ma in fatto di lavoro efficace la Spagna ci batte. Solo da poco le guerre interne nel nostro Paese si sono attenuate, ma si è perso tempo invano. Loro, da dietro le quinte, sono comparsi sulla scena mondiale con successo. Dobbiamo abbandonare slogan vecchio stile del tipo “siamo i migliori del mondo” o “solo noi abbiamo la qualità”. Bisogna voltare pagina come avvenne nel vino anni addietro. E fare squadra, con un progetto concreto > Luigi Caricato


La sconfitta di Hillary Clinton

La sconfitta di Hillary Clinton

Viene subito da pensare alla solitudine di Cicerone, all’indomani della mancata elezione a presidente degli Stati Uniti d’America della candidata democratica. Già, anche le sconfitte devono essere oggetto di riflessione. Anzi, soprattutto le sconfitte. Perché ci obbligano a riflettere sul perché capitino, individuando non solo le strade della risalita, ma intravedendo anche un senso che vada oltre > Sante Ambrosi


I 130 anni di De Cecco

I 130 anni di De Cecco

Tutto ebbe inizio a Fara San Martino, in Abruzzo. L’azienda, nota e celebrata per la sua pasta, è altrettanto apprezzata anche per la qualità delle produzioni di olio extra vergine di oliva. Per la festa dell’anniversario, è stato emesso lo scorso 18 novembre, un francobollo ordinario appartenente alla serie tematica “le Eccellenze del sistema produttivo ed economico” del valore di 95 centesimi


L'olio insegnato dall'Ais

L'olio insegnato dall'Ais

A Perugia, in una regione di oli eccellenti come l'Umbria, l'Associazione italiana sommelier ha coinvolto un nucleo di appasionati estimatori di extra vergini per apprendere la nobile arte dell'assaggio. Il tutto in chiave positiva. La galleria immagini nella proposta di Anna Chiara Baiocchi,  coordinatore didattico regionale di Ais Umbria


Pura Nostrana di Brisighella

Pura Nostrana di Brisighella

Gianluca Tumidei della Tenuta Pennita di Castrocaro Terme condivide con noi la sua raccolta delle olive 2016, eseguita in località Valdoleto di Brisighella. Gianluca ed Alina, come confermano i numerosi premi, sono tra i migliori rappresentanti della produzione di olio da olive della regione Emilia-Romagna > Lorenzo Cerretani


La zonazione per gli oli

La zonazione per gli oli

Se ne parla ormai da tanto tempo, nel settore viticolo ed enologico, ma ancora poco per quello olivicolo e oleario. È un vero peccato. Anzi, è un errore: perché cambierebbe il nostro modo di approcciare e proporre gli oli extra vergini di oliva. Si parla tanto di peculiarità e valorizzazione del territorio, infatti, ma allora occorre farlo bene. Chi già applica il concetto di zonazione per l’olio, è molto più avanti degli altri, avendo saputo cogliere l'importanza della differenziazione > Lorenzo Cerretani


Il progetto Oleum

Il progetto Oleum

Venti partner internazionali, provenienti da quindici paesi europei ed extra-europei, con un budget di cinque milioni di euro, il più alto mai stanziato in Europa. Sono grandi le attese. L’Europa si muove per garantire la qualità e l’autenticità dell'olio da olive. Il progetto si articolerà su quattro principali aree di azione: legislativa e normativa, analitica, armonizzazione e fiducia dei consumatori e del mercato


Scene di olivagione in Calabria

Scene di olivagione in Calabria

Altre immagini della raccolta delle olive in corso d'opera arrivano da Corigliano Calabro, in provincia di Cosenza. Prosegue il nostro viaggio per l'Italia olearia. Protagonista questa volta è Valentina Russo, di Papaianni Mosè, laureata in tecnologia alimentare e specializzata nella produzione di olio e di olive da mensa, che ha condiviso con noi alcuni momenti dell'olivagione 2016 > Lorenzo Cerretani


La solitudine del sognatore

La solitudine del sognatore

Il sogno fa parte della nostra vita, giace nel nostro inconscio, per cui non sempre riusciamo a coglierne il senso e l’origine. Soprattutto i giovani devono essere portatori di sogno, altrimenti la società, e la stessa cultura, diventano insopportabili. Tutto, senza il sogno diventa insopportabile e ripetitivo. Il sogno non sempre si traduce in realtà, e può accadere che si sperimenti un senso di lacerante solitudine. > Sante Ambrosi


Agricolture plurali e multi-ideali

Agricolture plurali e multi-ideali

Non possiamo più ancorarci a una visione di agricoltura passatista, chiusa e confinata in canoni inattuali. Occorre volgere lo sguardo avanti, pensando a un nuovo approccio. Le trasformazioni avvenute negli ultimi decenni nelle nostre campagne, pongono una serie di dinamiche nuove. Così, accanto alle tradizionali agricolture scaturite dai processi di modernizzazione e dedite esclusivamente alle produzioni “food” e “non food”, si sono reinventate multiformi agricolture di relazione e di comunità > Alfonso Pascale


INOLTRE
OLTRE
PARTNERS
Coltura&Cultura Casa dell'Olivo Olea Donne dell'Olio
LA PAROLA

Frìggere

v. tr. e intr. [lat. frīgĕre] - cuocere in olio, burro o in grasso bollente

CHE OLIO SEI

L’olio secondo Gualtiero Marchesi

Lo scrittore Nicola Dal Falco incontra il padre nobile della cucina italiana per un confronto su una materia prima tanto pregiata qual è il succo di oliva. “Quando vivevo con i miei genitori – racconta il grande cuoco – la merenda ideale era di versare l’olio sul piatto e, poi, intingere con del pane casalingo, tagliato a fette. Buonissimo”

Le scelte di Camilla Guiggi

Blogger e degustatrice, si sofferma sull’analisi sensoriale di vari alimenti, in particolare sul vino, senza trascurare l’olio da olive, che non manca mai sulla sua tavola. Ha una predilezione per i monocultivar: da olive Cellina di Nardò, Picholine e Moraiolo in particolare. Non trascura nemmeno gli oli “altri”: quello di Lentisco, sardo; o l’olio di nocciola tonda gentile del Piemonte. Ed evidenzia infine una anomalia: “è difficile trovare ristoranti dotati di un’ampia gamma di oli

Le scelte di Alessandra Lofino

Giornalista e blogger pugliese, con una grande passione per la cucina e i buoni frutti della terra. Predilige gli oli ottenuti da due cultivar: la Leccina, dal sapore delicato, del sud est barese, e la Coratina, del nord barese, dal piacevole piccantino. Il suo ristorante oliocentrico preferito è Menelao a Santa Chiara, di Michele Boccardi, nel centro storico di Turi

Le scelte di Valeria Biagi

Si occupa di letteratura ed è vicepresidente del Centro Studi Sirio Giannini, autrice di un libro dedicato agli scrittori della provincia di Lucca. La sua famiglia produce olio da molte generazioni, ma a scopo esclusivamente privato, nella campagna versiliese. Il ristorante oliocentrico preferito? L'Antico Uliveto di Seravezza

Le scelte di Marina Ferrara

Sempre e solo olio extra vergine di oliva, e, devo dire - ammette l'artista e transformational coach - che anche quel poco di burro della tradizione trentina, da parte di madre, è quasi del tutto scomparso. Il padre napoletano ha influito molto. L'alimento è unico, senza dubbio, ma l'altro senso che l'olio stimola in lei, è quello del tatto nella sua essenza oleosa, spesso utilizzato anche nei trattamenti olistici > Silvia Ruggieri

Le scelte di Antonella Millarte

Giornalista sempre attenta alle materie prime di cui ci s nutre, non smette mai di cercare e segnalare le migliori produzioni in circolazione, e, tra i fornelli si muove con agilità e voce narrante. Ama gli oli Coratina e Nocellara del Belice, come pure il blend di Ogliarola e Leccina. Il suo ristorante oliocentrico? Antichi Sapori, di Pietro Zito

RITRATTI AD OLIO

L’emozione di chi assaggia

Cosa significa apprendere l’arte della valutazione sensoriale degli oli da olive? Cosa accade dopo aver frequentato un corso di assaggio e aver scoperto le infinite potenzialità che si celano dietro una materia prima che tanti consumano ma senza conoscerne appieno l’identità e le tante potenzialità espressive? Il fatto è che si acquista un olio immaginando che sia eccellente per partito preso, solo perché lo si è prodotto; eppure le sorprese non mancano. La testimonianza di Marco Tribuzio, vice presidente di Confcooperative Bari-Bat

L’unione fa la forza

Si è sempre detto che gli italiani non siano in grado di realizzare progetti comuni e condivisi, inadatti come sono a mettersi insieme e collaborare. E’ drammaticamente vero, ma ci sono le eccezioni. E’ il caso positivo di Domenico Fazio, Giampaolo Lupi e Carlo Bianchi, tutti e tre impegnati a valorizzare i propri extra vergini a partire dal marchio collettivo "Da Vinci" > Luigi Caricato

Il passato lascia tracce

L’azienda agraria della famiglia Clarici a Foligno vanta una tradizione ben radicata, come ben dimostrano alcune tra le immagini tratte dall’archivio storico che vi proponiamo. Ora, la nuova generazione, la quinta, con Pietro e Maria Elisabetta ha in programma un ambizioso progetto di recupero dell’antica struttura > Luigi Caricato

Sì alla terra e agli ulivi

Perché pensare che il lavoro agricolo sia solo pura tecnica e fatica, senza alcuno spazio per i sentimenti e le emozioni? Teresa Marinucci Palermo, molisana di Rotello, a 38 anni produce olio insieme con la famiglia. Le colline sulle quali gli olivi campeggiano, sembrano contorni di corpi femminili dalle linee dolci e morbide. L’olio ricavato dalle olive è per lei elemento indispensabile come l'acqua

Un po’ d’olio per iniziare

Pane e olio, qualunque sia il cibo e il vino che seguiranno. Parola di Aimo Moroni, patron del ristorante Luogo di Aimo e Nadia di Milano. “Ogni volta che mi chiedono il perché, rispondo che l’olio nel piatto riguarda un po’ la mia storia, molto la cultura di questo Paese e altrettanto se non di più la salute”. E aggiunge: “Resto debitore del motto di Ippocrate secondo cui l’alimento è medicamento” > Nicola Dal Falco

Ulivi e parole

La storia di Valeria Leotta, da traduttrice di testi letterari e saggi a olivicoltrice. Dalla distanza minima che serve per leggere dentro un libro, tra le righe, si passa alla distanza variabile con cui si guarda un uliveto. In Sicilia, tra Ribera e Sciacca. Con la ricetta del risotto agli agrumi e un racconto: La valanga di parole > Nicola Dal Falco

ALTRE INCURSIONI
DIXIT
MERCATI

Quotazioni di mercato per gli oli da olive
del 06 dicembre 2016

ESTERO
  • Grecia
  • Spagna
  • Tunisia
ITALIA
  • Andria
  • Bitonto
  • Sud Puglia

a cura di Adriano Caramia, Ettore Campobasso, Domenico Petrosillo

SAGGI ASSAGGI
I tanti volti degli oli La Selvotta

I tanti volti degli oli La Selvotta

Tutto prende corpo dagli olivi delle varietà Peranzana, Nebbio, I-77 e Gentile di Chieti. La famiglia Sputore a Vasto produce extra vergini di grande qualità, il blend Electum e la serie di monovarietali > Lorenzo Cerretani

Caffè guatemalteco Itzamma

Caffè guatemalteco Itzamma

L'avete mai provato? Coltivato nella piantagione Finca La Soledad della famiglia Perez, proviene dalla regione Acatenango, in Guatemala, e si trova tra i 1500 - 1850 metri sul livello del mare. Si tratta di una miscela dei cultivar Bourbon, Caturra e Pache

RICETTE OLIOCENTRICHE
Il meglio della vita, anche in un'umile cipolla Oignon de Roscoff

Il meglio della vita, anche in un'umile cipolla Oignon de Roscoff

Nel 1647, Frère Cyril, un monaco cappuccino portò a Roscoff, i semi di questa cipolla di colore rosa-ramato, dal Portogallo. La costa Nord-Finisterre gode di un clima oceanico temperato con piogge regolari e questo bulbo trovò un ambiente ideale. Si presta molto bene a insaporire le insalate, da condire con un olio monovarietale di Tonda Iblea > Daniele Tirelli

Pesto di semi di zucca al curry e al peperoncino abbinato ai fusilli giganti Bartolini

Pesto di semi di zucca al curry e al peperoncino abbinato ai fusilli giganti Bartolini

Il Pumpkin Seeds Pesto, già popolare negli Usa, ha la caratteristica di assorbire altri aromi in modo molto versatile, assicurando una gradevole mantecatura alle varie paste > Daniele Tirelli

EXTRA MOENIA
Arconvert, The Art of Luxury Labelling

Arconvert, The Art of Luxury Labelling

Le aziende informano. La prestigiosa azienda di Arco presenta alla prossima edizione di Wine2Wine la più eclettica gamma di carte e film autoadesivi. Nella realizzazione di un'etichetta, la scelta del materiale più adatto è spesso difficile. L’etichetta autoadesiva nasconde infatti non poche insidie nella sua applicazione finale. Ecco allora il supporto tecnico pensato per soddisfare al meglio ogni esigenza

Olbia crocevia del vermentino e dell’olio da olive

Olbia crocevia del vermentino e dell’olio da olive

Lo scorso 12 novembre si è svolta la manifestazione Benvenuto Vermentino, evento a valenza transfrontaliera, che coinvolge Liguria, Toscana, Corsica e, appunto, la Sardegna, luoghi in cui si coltiva il tipico vitigno. La grande novità di questa edizione è stato il debutto dell’olio extravergine di oliva nelle vesti di protagonista

GIRO WEB
I racconti di Chiara Coricelli rendono più moderna la comunicazione sull’olio

I racconti di Chiara Coricelli rendono più moderna la comunicazione sull’olio

Ha riscontrato un grande successo la webserie di cui è testimonial, in veste di mamma, moglie e imprenditrice, la stessa titolare della nota azienda olearia umbra. Se vogliamo collocarla sulla quantità di visualizzazioni, ne ha ottenute oltre 100 mila, ma anche sul fronte dell’efficacia qualitativa spicca per originalità e inventiva > Maria Carla Squeo

La voce di chi crede nell’olivicoltura

La voce di chi crede nell’olivicoltura

“Benvenuti su InfoXylella”, è in questo modo che alcuni imprenditori e studiosi si aprono al mondo dei social per ritagliarsi un proprio spazio, difendendosi da chi ne ha usurpato per mesi ruolo e centralità, fingendosi amanti dell’olivo ma senza minimamente preoccuparsi delle sorti dell’olivicoltura. Per ora è una pagina facebook, a breve anche un sito internet di pura e corretta informazione

OO VIDEO

Il racconto di Olio Officina Festival 2014

In attesa della sesta edizione di Olio Officina Festival 2017, in programma a Milano dal 2 al 4 febbraio 2017, ecco in visione il succo dell'edizione 2014. Il teatro di scena è sempre Palazzo delle Stelline

BIBLIOTECA OLEARIA
Extravergine. La buona vita

Extravergine. La buona vita

Sarà presentato il primo dicembre, per le edizioni bolognesi Codicermes, un libro a più mani a cura di Daniela Utili, in cui il legame tra olio ricavato dalle olive e salute viene messo in grande evidenza. Le campagne di informazione e sensibilizzazione hanno solo in parte contribuito a indirizzare le scelte del consumatore verso extra vergini che mantengano integre le componenti bioattive presenti nel frutto e nell’olio. Ci vuole più informazione

Racconti a macchia d’olio

Racconti a macchia d’olio

E’ stata pubblicata fresca di stampa un’antologia di piccole storie quotidiane di cui sono autori gli stessi protagonisti della filiera. Le micro narrazioni fanno parte di un contest letterario organizzato dall’Università di Bari "Aldo Moro" e si sono concretizzate in un volume a cura di Maria Lisa Clodoveo e Maria Antonietta Colonna