Pantelo Agricoltura - Prodotti biologici pugliesi - Agricoltura biologica

Giovedì 02 Aprile 2020 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

I dati aggiornati del comparto olio

I dati aggiornati del comparto olio

Il report con i dati al 23 marzo sulla base dei dati contenuti nei registri telematici dell’olio. In questa fotografia del settore gli operatori sono in totale 24.217, con 26.322 stabilimenti attivi. La quantità di olio da olive detenuta in Italia dai soggetti obbligati a comunicarlo è di 372.342 tonnellate, di cui 348.296 tonnellate di prodotto sfuso


Quando ci sarà il Forum Olio & Ristorazione

Quando ci sarà il Forum Olio & Ristorazione

Niente è mai certo, e di conseguenza, anche se non abbiamo ufficialmente assegnato una nuova data, la terza edizione di questo importante momento di confronto tra due mondi, ristorazione e produzione e commercio d'olio, ci sarà sicuramente dopo l'estate, con data da definirsi 


Librerie chiuse, cosa leggere

Librerie chiuse, cosa leggere

Volete un suggerimento di testi relativi all'olio da olive da poter leggere in questo tempo di sospensione? Noi più di una proposta ce l'abbiamo. Ecco una serie di pubblicazioni, alcune gratuite, altre a pagamento. Ricordate, in ogni caso, leggere fa bene, soprattutto ci carica e ci rende pronti per la ripartenza


Il vero olio da olive e l'autenticità rurale

Il vero olio da olive e l'autenticità rurale

Come si riesce a vendere l'olio e il vino a un prezzo economicamente sostenibile senza poter essere competitivi con i prezzi del supermercato in rapida discesa? Per noi la strategia è conservazione, diversificazione, sensibilizzazione e molto duro lavoro. > Charlotte Horton


OLIVO MATTO
LUIGI CARICATO Luigi Caricato

Dare o non dare la notizia

Pubblicato il 06-04-2019

Valore e benessere con le attestazioni Dop e Igp

Valore e benessere con le attestazioni Dop e Igp

Un’indagine Qualivita evidenzia da un lato i risultati dell’impegno del settore agroalimentare sul fronte della certificazione delle origini certificate e, dall'altro, riporta le linee guida di ricerca e comunicazione utili per consorzi e imprese. Non è nemmeno da sottovalutare il valore nutrizionale e nutraceutico del paniere delle indicazioni geografiche italiane così come emerge dal mondo della ricerca scientifica


L’amore al tempo del coronavirus

L’amore al tempo del coronavirus

Narrazioni. Esiste veramente il tradimento in amore? O non è forse naturale pensare che esistano passaggi che ti possono coinvolgere, rispetto ai quali la debole carne non sa resistere? Più volte mi sono posto questo problema ma non vi ho mai trovato soluzione > Massimo Cocchi


Cosa si legge in Oliocentrico 10

Cosa si legge in Oliocentrico 10

Il nuovo numero del mensile edito da Olio Officina interamente dedicato alle recensioni degli oli, con uno spazio ai ristoranti e alle ricette oliocentriche, e ad altre storie affini. La pubblicazione è rivolta a tutti ed è possibile leggerla sfogliandola su piattaforma Issuu, o scaricandola in formato pdf. Ogni numero della rivista va al cuore del prodotto olio extra vergine di oliva per raccontarlo a chi dovrà fruirne a tavola e in cucina


Il Coronavirus ci cambierà. In peggio

Il Coronavirus ci cambierà. In peggio

Questa emergenza potrebbe essere l’occasione per sburocratizzare un Paese ingessato da regole e leggi che si sovrappongono e si contraddicono e che rendevano, già prima, molto difficile viverci e mettere su famiglia, almeno per quelli non garantiti da uno stipendio pubblico, mentre credo, e spero di sbagliarmi, che ci stiamo avviando verso una involuzione leviatana dove il mostro si autoalimenta > Pasquale Manca


PER IMMAGINI
Non toglietemi OOF

Non toglietemi OOF

Lei è Valentina Cardone, di Chemiservice, il più importante e autorevole laboratorio di analisi in materia di oli da olive (ma non solo), con sede a Monopoli, in Puglia. Ogni anno la si può vedere e sentire di Olio Officina Festival. È una nostra fedele lettrice e noi siamo fieri di avere personaggi di tale levatura professionale

Lo stato del comparto olio oggi

Lo stato del comparto olio oggi

Ecco come si presenta il settore secondo il report Icqrf con dati aggiornati al 15 marzo 2020. Il documento è stato redatto sulla base dei dati riportati nei registri telematici dell’olio. Gli operatori presi in esame, e sui quali ricade l'obbligo della tenuta dei registri, ammontano a 24.217, con un totale 26.322 stabilimenti attivi. La quantità di olio detenuta nel Paese è di 371.979 tonnellate, di cui 349.717 tonnellate di prodotto sfuso


Il muro

Il muro

Dal muro alla libertà, visto da Berlino sembrava un passo impossibile per i poveretti che su quelle pareti spesse lasciavano le loro speranze di vita. Oggi, un piccolo, minutissimo essere submicroscopico ha eretto un muro tra gli affetti, di diffidenza, di separazione coatta, che avrà conseguenze gravissime fra psiche e intelletto. Se le misure prese avranno il compito di contenere il fenomeno della diffusione di Covid-19, fino a farlo scomparire, è altrettanto impellente che si attuino strategie di contenimento delle psicosi che aleggiano per l’aria > Massimo Cocchi


Nel contagio

Nel contagio

Lo scrittore Paolo Giordano, che nel 2019 ha ricevuto il Premio Olio Officina, ha pubblicato per Einaudi un libro che consigliamo di leggere perché affronta le paure e le preoccupazioni scaturite dall'epidemia di Covid-19. Nel contagio siamo un organismo unico, una comunità che comprende l'interezza degli esseri umani


Uomo, virus e batteri

Uomo, virus e batteri

Invasione cosciente o incosciente? Come gli esseri umani, anche loro si dividono in “buoni” e “cattivi”, regolano funzioni indispensabili alla nostra vita, o la distruggono. Il problema che oggi si pone è antropologico: siamo sicuri di avere ben compreso la funzione di questi microrganismi? Che relazione esiste tra noi e loro nella completezza delle funzioni biochimico-fisiologiche? Ciò che è certo, è che essi “parlano” dentro di noi, fuori di noi, con noi, con i nostri organi, con il sangue, i tessuti, i muscoli, la carne di cui siamo fatti > Massimo Cocchi, Fabio Gabrielli


Nuove date per il concorso MIOOA

Nuove date per il concorso MIOOA

In relazione all’evolversi dello scenario internazionale, con le gravi notizie che sopraggiungono di ora in ora, in seguito alla devastante diffusione del coronavirus tra le comunità dei vari Paesi nel mondo, l’organizzazione del MIOOA – il Milan International Olive Oil Award - ha deciso di modificare la data entro la quale devono giungere a Milano le campionature degli oli extra vergini di oliva in concorso: il 29 maggio 2020


Saggi Assaggi e altre storie

Saggi Assaggi e altre storie

Se ci si annoia a restare per giorni in casa in tempi di Coronavirus, ecco un utile suggerimento valido per tutti: leggere il mensile Oliocentrico


Le aziende al tempo del Covid-19

Le aziende al tempo del Covid-19

Esiste un rigoroso protocollo attraverso il quale si regolamentano nel dettaglio le misure per il contenimento della diffusione del Coronavirus negli ambienti di lavoro. La prosecuzione delle attività produttive può avvenire solo in presenza di condizioni che assicurino a chi lavora adeguati livelli di protezione


La questione del numero di lotto

La questione del numero di lotto

Non può essere indicato il lotto istituito per finalità interne all’azienda se questo non figura anche come lotto nel dispositivo di etichettatura del prodotto corrispondente. È quanto si legge in una circolare dell'Icqrf, a firma del direttore generale Oreste Gerini, dove sono riportate nel dettaglio le indicazioni circa la corretta modalità di tenuta del registro telematico


Il rilancio delle aree montane

Il rilancio delle aree montane

L’agricoltura di montagna ha maggiormente risentito della crisi degli ultimi anni. Così, il 3 marzo scorso, un protocollo d’intesa stipulato tra Legambiente, Confagricoltura, Federparchi e Uncem si propone in iniziative a favore degli Appennini. L’obiettivo è valorizzare le attività produttive, contrastare i disagi delle popolazioni residenti e contenere i fenomeni di spopolamento > Marcello Ortenzi


La tigre è di carta

La tigre è di carta

Gran parte di ciò che ci uccide è troppo piccolo per essere notato. Vi sono combattimenti cellula-cellula, interazioni molecola-molecola. Una via d’uscita è il metodo Altermune, sfruttando l'abilità evolutiva del nostro sistema immunitario per uccidere i microrganismi dopo che la loro struttura li ha identificati come nemici. In tempi di afflizione per l’avanzata del coronavirus, le riflessioni di un biochimico della nutrizione a partire dalla lezione di un grande scienziato premio Nobel per la chimica (1993), il compianto Kary Mullis > Massimo Cocchi


Il comparto oleario italiano ad oggi nel report Icqrf

Il comparto oleario italiano ad oggi nel report Icqrf

Come si presenta lo scenario del settore alla luce dei dati del sistema Sian aggiornati al 29 febbraio 2020, relativamente alla produzione e alle giacenze delle varie tipologie di olio da olive disponibile: la quantità di olio detenuta dai soggetti obbligati alla tenuta dei registri ammonta a 379.245 tonnellate, di cui 356.734 tonnellate sono di merce allo stato sfuso


Il Covid-19 non si trasmette tramite il cibo

Il Covid-19 non si trasmette tramite il cibo

L'agenzia Efsa - secondo quanto riferisce da Bruxelles Gianluca Nurra, scientific & technical Advisor di Coceral - sta monitorando da vicino la situazione relativa allo scoppio della coronavirus. Al momento non ci sono prove che il cibo sia una probabile fonte o via di trasmissione del virus


Italia leader mondiale con i prodotti certificati

Italia leader mondiale con i prodotti certificati

Le Dop e le Igp fungono da traino per l’export e lanciano in modo efficace la cultura del made in Italy. È quanto emerge dal Rapporto Ismea/Qualivita 2019. La Dop economy è arrivata a pesare il 20% del fatturato complessivo del settore agroalimentare nazionale > Marcello Ortenzi


Obiettivo: ridurre il gas serra

Obiettivo: ridurre il gas serra

Un progetto innovativo è stato presentato da Regione Basilicata e Rete Rurale. Si apre così un percorso innovativo che determina un nuovo approccio alla lotta ai cambiamenti climatici > Marcello Ortenzi


Cosa si legge in Oliocentrico 9

Cosa si legge in Oliocentrico 9

Il nuovo numero del mensile edito da Olio Officina interamente dedicato alle recensioni degli oli, con uno spazio ai ristoranti e alle ricette oliocentriche, e ad altre storie affini. La pubblicazione è rivolta a tutti ed è possibile leggerla sfogliandola su piattaforma Issuu, o scaricandola in formato pdf. Ogni numero della rivista va al cuore del prodotto olio extra vergine di oliva per raccontarlo a chi dovrà fruirne a tavola e in cucina


Un bicchiere per l'assaggio in terracotta smaltata

Un bicchiere per l'assaggio in terracotta smaltata

Il colore rosso ha oggettive forti influenze sul modo in cui noi percepiamo le cose e non sembrerebbe adatto a favorire una condizione di giudizio distaccata ed imparziale, ma... Il fondatore di TreeDream, il movimento culturale per la rinascita dell’olivicoltura d’alta quota italiana, si è imposto all'attenzione del Premio Le Forme dell'Olio presentando un insolito bicchiere da degustazione bianco-rosso.  > Flavio Lenardon


Il carrello degli oli. Che ne pensate?

Il carrello degli oli. Che ne pensate?

Ritenete che i ristoratori prenderanno in considerazione una simile ipotesi? Noi intanto stiamo lavorando alla terza edizione del Forum Olio & Rstorazione. Si svolgerà a Milano, a Dio piacendo, lunedi 25 maggio. Al Palazzo delle Stelline. Il tema è intrigante. Sono aperte le iscrizioni


L’Algeria olearia si sta svegliando

L’Algeria olearia si sta svegliando

Il ministro Ferhat Aït Ali Braham propone la creazione di un consorzio per l’esportazione degli oli da olive. Le potenzialità ci sono tutte per poter decollare e imporsi negli scenari internazionali. Quest’anno si dovrebbe raggiungere quota 120 mila tonnellate di olio prodotto > Maria Carla Squeo


INOLTRE
OLTRE

La Xylella fastidiosa in Corsica

AGRICULTURE.GOUV.FR

PARTNERS
Casa dell'Olivo Olea Donne dell'Olio Olio di Famiglia
LA PAROLA

Frìggere

v. tr. e intr. [lat. frīgĕre] - cuocere in olio, burro o in grasso bollente

CHE OLIO SEI

L’olio secondo Gualtiero Marchesi

Lo scrittore Nicola Dal Falco incontra il padre nobile della cucina italiana per un confronto su una materia prima tanto pregiata qual è il succo di oliva. “Quando vivevo con i miei genitori – racconta il grande cuoco – la merenda ideale era di versare l’olio sul piatto e, poi, intingere con del pane casalingo, tagliato a fette. Buonissimo”

Le scelte di Camilla Guiggi

Blogger e degustatrice, si sofferma sull’analisi sensoriale di vari alimenti, in particolare sul vino, senza trascurare l’olio da olive, che non manca mai sulla sua tavola. Ha una predilezione per i monocultivar: da olive Cellina di Nardò, Picholine e Moraiolo in particolare. Non trascura nemmeno gli oli “altri”: quello di Lentisco, sardo; o l’olio di nocciola tonda gentile del Piemonte. Ed evidenzia infine una anomalia: “è difficile trovare ristoranti dotati di un’ampia gamma di oli

Le scelte di Alessandra Lofino

Giornalista e blogger pugliese, con una grande passione per la cucina e i buoni frutti della terra. Predilige gli oli ottenuti da due cultivar: la Leccina, dal sapore delicato, del sud est barese, e la Coratina, del nord barese, dal piacevole piccantino. Il suo ristorante oliocentrico preferito è Menelao a Santa Chiara, di Michele Boccardi, nel centro storico di Turi

Le scelte di Valeria Biagi

Si occupa di letteratura ed è vicepresidente del Centro Studi Sirio Giannini, autrice di un libro dedicato agli scrittori della provincia di Lucca. La sua famiglia produce olio da molte generazioni, ma a scopo esclusivamente privato, nella campagna versiliese. Il ristorante oliocentrico preferito? L'Antico Uliveto di Seravezza

Le scelte di Marina Ferrara

Sempre e solo olio extra vergine di oliva, e, devo dire - ammette l'artista e transformational coach - che anche quel poco di burro della tradizione trentina, da parte di madre, è quasi del tutto scomparso. Il padre napoletano ha influito molto. L'alimento è unico, senza dubbio, ma l'altro senso che l'olio stimola in lei, è quello del tatto nella sua essenza oleosa, spesso utilizzato anche nei trattamenti olistici > Silvia Ruggieri

Le scelte di Antonella Millarte

Giornalista sempre attenta alle materie prime di cui ci s nutre, non smette mai di cercare e segnalare le migliori produzioni in circolazione, e, tra i fornelli si muove con agilità e voce narrante. Ama gli oli Coratina e Nocellara del Belice, come pure il blend di Ogliarola e Leccina. Il suo ristorante oliocentrico? Antichi Sapori, di Pietro Zito

RITRATTI AD OLIO

Olivagione al femminile

La galleria fotografica che potete ammirare è di Stefano Triulzi. Le olive sono tutte di cultivar Taggiasca, proprietà di Ivano Brunengo. Siamo in Liguria. La donna che vedete, intenta a raccogliere i preziosi frutti che si tramuteranno in olio, non è una olivicoltrice ma un’antropologa del cibo: Giulia Ubaldi. "Vivere l’emozione della raccolta, è questo che ci permette di capire cosa sia e quanto valga una materia prima così fondamentale qual è l’olio ricavato dalle olive > Luigi Caricato

L’emozione di chi assaggia

Cosa significa apprendere l’arte della valutazione sensoriale degli oli da olive? Cosa accade dopo aver frequentato un corso di assaggio e aver scoperto le infinite potenzialità che si celano dietro una materia prima che tanti consumano ma senza conoscerne appieno l’identità e le tante potenzialità espressive? Il fatto è che si acquista un olio immaginando che sia eccellente per partito preso, solo perché lo si è prodotto; eppure le sorprese non mancano. La testimonianza di Marco Tribuzio, vice presidente di Confcooperative Bari-Bat

L’unione fa la forza

Si è sempre detto che gli italiani non siano in grado di realizzare progetti comuni e condivisi, inadatti come sono a mettersi insieme e collaborare. E’ drammaticamente vero, ma ci sono le eccezioni. E’ il caso positivo di Domenico Fazio, Giampaolo Lupi e Carlo Bianchi, tutti e tre impegnati a valorizzare i propri extra vergini a partire dal marchio collettivo "Da Vinci" > Luigi Caricato

Il passato lascia tracce

L’azienda agraria della famiglia Clarici a Foligno vanta una tradizione ben radicata, come ben dimostrano alcune tra le immagini tratte dall’archivio storico che vi proponiamo. Ora, la nuova generazione, la quinta, con Pietro e Maria Elisabetta ha in programma un ambizioso progetto di recupero dell’antica struttura > Luigi Caricato

Sì alla terra e agli ulivi

Perché pensare che il lavoro agricolo sia solo pura tecnica e fatica, senza alcuno spazio per i sentimenti e le emozioni? Teresa Marinucci Palermo, molisana di Rotello, a 38 anni produce olio insieme con la famiglia. Le colline sulle quali gli olivi campeggiano, sembrano contorni di corpi femminili dalle linee dolci e morbide. L’olio ricavato dalle olive è per lei elemento indispensabile come l'acqua

Un po’ d’olio per iniziare

Pane e olio, qualunque sia il cibo e il vino che seguiranno. Parola di Aimo Moroni, patron del ristorante Luogo di Aimo e Nadia di Milano. “Ogni volta che mi chiedono il perché, rispondo che l’olio nel piatto riguarda un po’ la mia storia, molto la cultura di questo Paese e altrettanto se non di più la salute”. E aggiunge: “Resto debitore del motto di Ippocrate secondo cui l’alimento è medicamento” > Nicola Dal Falco

ALTRE INCURSIONI
Luigi Caricato
L'INCURSIONE

LUIGI CARICATO

DIXIT
MERCATI

Quotazioni di mercato per gli oli da olive
del 31 marzo 2020

ESTERO
  • Grecia
  • Spagna
  • Tunisia
  • Marocco
ITALIA
  • Andria
  • Bitonto
  • Sud Puglia

a cura di Adriano Caramia, Noureddine Ouazzani, Ettore Campobasso, Domenico Petrosillo

SAGGI ASSAGGI
Conoscete l'olio Dop Provence?

Conoscete l'olio Dop Provence?

Sul mensile Oliocentrico di ottobre abbiamo ospitato la recensione di un olio francese, del Moulin à huile d’olive «Bastide du Laval», operativo a Cadenet, ottenuto a partire da olive Aglandau, Salonenque, Cayon, Bouteillan e Picholine. Sul numero 5 della rivista si può leggere la versione in lingua francese, qui quella in lingua italiana > Cécile Le Galliard

Il vino della settimana è il Valpolicella Classico Superiore di Zenato

Il vino della settimana è il Valpolicella Classico Superiore di Zenato

L'azienda, di Peschiera del Garda, nel Veneto veronese, opera sia nell'area gardesana, sia in Valpolicella. Nei suoi 75 ettari produce vini di qualità nel rispetto del territorio e valorizzando i vitigni autoctoni. Quello in degustazione,  da uve Corvina Veronese, Rondinella e Corvinone, è un rosso rubino, con note di frutta matura, molto balsamico, e che con l’ossigenazione evolve allo speziato > Enrico Rana

RICETTE OLIOCENTRICHE
Ricetta d’autore: Budino di pane al cioccolato con zuppa di fragole, menta e olio extra vergine di oliva

Ricetta d’autore: Budino di pane al cioccolato con zuppa di fragole, menta e olio extra vergine di oliva

Marisa Iocco, chef e patron di Spiga Ristorante a Boston, ci propone un dolce tipicamente americano, molto popolare e ormai ritenuto così familiare da non poterlo togliere dal menu, per quanto è richiesto. Lo stesso dolce è stato proposto in occasione del progetto di comunicazione e formazione che si è tenuto a fine 2019 a Boston, Providence e New York, organizzato dai consorzi di qualità degli oli extra vergini di oliva Ceq Italia e, per la Spagna, da QvExtra! con il supporto dell’Unione europea

L’oliva al piatto e la torta evo, due ricette d’autore

L’oliva al piatto e la torta evo, due ricette d’autore

Lo chef Damiano Carrara ha realizzato per Monini due dessert in cui l’olio extra vergine di oliva è protagonista oltre che in cucina anche in pasticceria: un’alternativa più salutare rispetto al burro

EXTRA MOENIA
Crescono, nella Tuscia, gli oli di alta qualità

Crescono, nella Tuscia, gli oli di alta qualità

Il comune di Gradoli, conosciuto per i suoi prodotti tipici, tra cui in particolare i vini Aleatico e Grechetto e la grappa, ora si impone sulla scena anche con un olio extra vergine di oliva da varietà Canino, Leccino e Frantoio, a marchio Appo, peraltro noto e apprezzato in tutta Europa  > Marcello Ortenzi

L'ingresso in scena dell'extra vergine Filippo Berio Classico

L'ingresso in scena dell'extra vergine Filippo Berio Classico

Novità sugli scaffali. Si tratta di un olio versatile, pensato per esaltare tutti i piatti. Con tale proposito, il brand premium del Gruppo Salov è stato lanciato per la prima volta in Italia a fine 2019, ma, per chi non lo sa, vi è dietro una solida storia di grande successo commerciale, ampiamente conosciuto e apprezzato in tutto il mondo

GIRO WEB
La Borsa Merci telematica rinnova il proprio sito

La Borsa Merci telematica rinnova il proprio sito

È disponibile on line il web site della società del sistema camerale italiano per la regolazione, lo sviluppo e la trasparenza del mercato e per la diffusione dei prezzi e dell’informazione economica. Ora è tutto più immediato, snello, intuitivo e comprensibile. All’interno delle varie macro aree, si segnalano le sottosezioni “Prezzi e analisi”, “Commissioni Uniche Nazionali” e “Mercati telematici” 

Coi, nuovo sito web

Coi, nuovo sito web

Il 19 novembre è entrato in funzione un rinnovato website, più facilmente navigabile e agevole, in linea con le tecnologie più avanzate. Un utile strumento web per essere costantemente aggiornati sulle news del Consiglio oleicolo internazionale.  Si tratta di un solido punto di riferimento per il mondo olivicolo e oleario mondiale da tenere sempre sotto osservazione. Tante le novità

OO VIDEO

La letteratura per l’olio

 

Francesca Salvagno, veronese, racconta la sua esperienza a Olio Officina Festival 2020, impegnata nella veste di attrice, con una lettura di brani scelti in cui emerge l’olio nella sua piena identità attraverso il ricorso ai nostri sensi, per mezzo dei quali possiamo percepire tutta la bontà. Produttrice,rappresenta la terza generazione frantoiana nell’azienda di famiglia, il Frantoio Salvagno, dove si occupa di produzione e del mercato estero

Anche l’aceto si può assaggiare

Quasi tutti pensano che solo l’aceto balsamico sia possibile assaggiarlo, in realtà tutti gli aceti possono essere degustati, sia lisci, in purezza, sia come bevanda, sia utilizzato nei cocktail, una nuova idea che combina la parte alcolica con quella acida. L’intervista a Elda Mengazzoli nell’ambito di Olio Officina Festival 2020

Una settimana dell’olio a Vieste

A parlarne, nell’ambito della nona edizione di Olio Officina Festival (2020), la tecnologa alimentare e assaggiatrice d’olio professionista Sabrina Pupillo

BIBLIOTECA OLEARIA
Xylella fastidiosa. Misure di contenimento e prevenzione

Xylella fastidiosa. Misure di contenimento e prevenzione

È stato aggiornato e reso disponibile a tutti, dalla redazione di InfoXylella, l'opuscolo con le informazioni sulle misure necessarie per contrastare l'epidemia di olivi in Puglia. Questo batterio da solo non si ferma e diviene pertanto ancor più fondamentale informare capillarmente al fine di contrastare la diffusione del contagio

Lattine italiane per olio d’oliva

Lattine italiane per olio d’oliva

Nelle pagine di questo libro illustrato di grande formato, pubblicato per i tipi di Silvana Editoriale, vi si trova il periodo d’oro che ha reso l’Italia protagonista assoluta dei commerci oleari mondiali. Si va dal 1860 al 1960 e racchiude una selezione di quanto è presente a Chiusanico nella celebre Collezione Guatelli > Maria Carla Squeo