OlioOfficina Festival 2016. Sono aperte le iscrizioni.

Martedì 24 Gennaio 2017 - direttore LUIGI CARICATO - redazione@olioofficina.it

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

Forme dell’olio 2017, chi vince

Forme dell’olio 2017, chi vince

Giunto alla quarta edizione,  il concorso internazionale dedicato al packaging ha dato i suoi frutti. Ecco chi vince nelle categorie oli da regalistica, oli da scaffale e canale Horeca, e nella sezione migliore etichetta. Premi speciali per l’idea innovativa, linea commerciale, originalità stilistica, oggettistica e valore sociale ed educativo


Il visto di conformità

Il visto di conformità

Proprio perché l’etichettatura è qualcosa d’importante, c’è bisogno di fare chiarezza. A sostegno della campagna “Etichetta olio: Visto, si stampi!”, lanciata da Olio Officina - anche il presidente di Ceq e Mangiare Italiano. Non sarebbe più opportuno, proprio a tutela del consumatore, ma anche per salvaguardare gli imbottigliatori che “obbligatoriamente” l’etichetta degli oli d’oliva venisse sottoposta a un preventivo visto di conformità? > Elia Fiorillo


L'olio e la ristorazione

L'olio e la ristorazione

Sembra un binomio scontato, ma non lo è, eppure non è più come un tempo. C'è maggiore consapevolezza del valore della materia prima, ma molto resta ancora da fare. A Olio Officina Festival 2017 un forum con i principali attori del settore ristorativo e del comparto olio


Il futuro della Pac

Il futuro della Pac

Alla fine se ne parla sempre, di questa Pac. D’altra parte, quando si tratta di agricoltura, tutti si concentrano sulle necessità materiali, di cui si ha sempre urgente bisogno. Ma a chi vanno i fondi destinati all’agricoltura? I problemi legati alla gestione dei fondi sono enormi, tant’è che si continua a parlare di semplificazione e modernizzazione. La Pac non è una politica qualsiasi. Il suo bilancio, pari a 408 miliardi di euro per il periodo 2014-2020, rappresenta il 38% dell’intero bilancio Ue > Alfonso Pascale


OLIVO MATTO
LUIGI CARICATO Luigi Caricato

La grande paura per ciò che non è Italia

Pubblicato il 25-07-2016

L’Abruzzo, gli olivi, la neve

L’Abruzzo, gli olivi, la neve

Alberi imbiancati, come non siamo abituati a vederli. Fa effetto osservare un pianta sempreverde consegnarsi, nel pieno dell’inverno, completamente avvolta da tanti, infiniti, minuti cristalli di ghiaccio tenuti insieme da una moltitudine di fiocchi. Le immagini, e le emozioni, di Lorenzo Santomero, amministratore del Comune di Fossacesia, in provincia di Chieti


Esistono anche i bio distretti

Esistono anche i bio distretti

Non solo, ma crescono in continuazione e fanno pure sistema. Si tratta di aree territoriali in cui si valorizza l'attività di agricoltura biologica coniugata con la promozione del territorio e delle sue peculiarità. Ne avete mai sentito parlare? Il primo in assoluto risale al 2009, ed è quello dell’area del Parco nazionale del Cilento e Vallo di Diano > Marcello Ortenzi


Ripensare l’etichettatura

Ripensare l’etichettatura

La campagna di sensibilizzazione lanciata da Olio Officina - Etichetta olio: Visto, si stampi! - sta riscuotendo un grande consenso, segno che le imprese vivono uno stato di grande incertezza e tensione. Una bottiglia d’olio immessa in commercio non può tramutarsi in qualcosa di farraginoso e complicato al punto da ingenerare le più svariate e contraddittorie interpretazioni in chi deve esercitare i controlli a garanzia dei consumatori. Se ne parlerà a Olio Officina Festival > Alfonso Pascale


I premiati sono questi

I premiati sono questi

Nell’ambito di Olio Officina Festival, come di consueto vengono assegnati i premi alle personalità del nostro tempo. Ritireranno il riconoscimento Lanfranco Conte e Claudio Ranzani, per la parte specifica riguardante l’olio; mentre a Francesco Sannicandro e Sossio Giametta, per la parte relativa alla cultura. Infine, non ultimo per importanza, il Premio Olio Officina alla memoria: a Giorgio Cardone


PER IMMAGINI
Nature never dies

Nature never dies

Per la nuova serie "Olio d'Artista", mostra a cura di Francesco Sannicandro, in programma  
a Milano dal 2 al 4 febbraio, nell'ambito di Olio Officina Festival 2017, l'opera di Gianfranco Basso

L’arte frantoiana a OOF 2017

L’arte frantoiana a OOF 2017

A Olio Officina Festival non manca certo l’attenzione a chi l’olio lo estrae e alle molteplici dinamiche correlate. Ci sono aspetti da conoscere, e altri ancora da approfondire. Sia guardando al passato, dai modelli della protoindustria ai primi brevetti; sia guardando al futuro, senza ovviamente trascurare il presente, indagando sulle ultime frontiere dell’estrazione


Né extra né vergine

Né extra né vergine

Sulla Turkish Airlines accade qualcosa di spiacevole. Ben vengano le produzioni olearie di qualsiasi provenienza, purché sempre indicata, ma cosa succede se la bustina monouso di “olio extra vergine turco addizionato con limone” ci lascia interdetti? > Felice Modica


Ricordando Tullio De Mauro

Ricordando Tullio De Mauro

Il grande linguista, scomparso lo scorso 5 gennaio, aveva a cuore anche i temi della ruralità. Egli manifestò una sensibilità che si tradusse in prontezza e disponibilità verso gli aspetti più profondamente antropologici dell'agricoltura. Solo un uomo di grande e raffinata cultura poteva coglierne l'importanza > Alfonso Pascale


Etichetta olio: Visto, si stampi!

Etichetta olio: Visto, si stampi!

Meno burocrazia e più flessibilità per sopravvivere. Le aziende - soprattutto le più piccole, sprovviste di ufficio legale - sono in seria difficoltà di fronte allo stato di incertezza e al rischio di incorrere in sanzioni. Le Istituzioni, da parte loro, non aiutano, semmai complicano una materia già tanto complessa e di per sé controversa qual è l’etichettatura. A chi giova non venire incontro alle imprese? Una iniziativa di Olio Officina tenta di risolvere un serio problema > Luigi Caricato


L’alta qualità a OOF 2017

L’alta qualità a OOF 2017

Gli oli extra vergini di oliva di alta qualità cancellano i vecchi confini geografici e ne disegnano di nuovi. Due consorzi - uno italiano, l’altro spagnolo - si raccontano alla sesta edizione di Olio Officina Festival. A Milano, il 3 febbraio, i protagonisti della filiera che puntano sull’alta gamma: Ceq e QV Extra


I concorsi e le iniziative Olea

I concorsi e le iniziative Olea

Si va dal premio nazionale "L'Oro d'Italia" al premio internazionale "L'Oro del Mediterraneo", dal gran galà dell'olio italiano a "L'olio Ambasciatore", dalla guida L'Oro d'Italia in tasca a "L'olio della solidarietà", dal raduno nazionale "Assaggiatore Day" a tanti altri eventi paralleli, tra cui il premio dedicato ad Antonio Ricci


Corso Italia 7

Corso Italia 7

Non solo olio, non solo cibo. La cultura viaggia in rete, e così Olio Officina Magazine dedica, sin dal settembre 2013, uno spazio autorevole riservato alla cultura alta. Si tratta di una  rivista internazionale di letteratura che si avvale di collaborazioni prestigiose e della direzione della scrittrice e antropologa Daniela Marcheschi > Maria Carla Squeo


Bimbi assaggiatori

Bimbi assaggiatori

Mentre può essere più difficile insegnare la degustazione degli oli a un adulto, i più piccoli si confrontano con maggiore spensieratezza e senza pregiudizi con l'assaggio. Il riconoscimento dei profumi è più facile se abbiamo meno “disturbi”. Insegnare a chi non ha conoscenze pregresse o preconcetti, è più facile > Lorenzo Cerretani


È tempo di cranberry

È tempo di cranberry

Sono di stagione. Una sana zuppa di cranberries (Vaccinium macrocarpon) in questo periodo è perfetta. Si tratta di una bacca della famiglia delle Ericaceae dalle proprietà salutari. Con un unico neo: hanno un sapore molto astringente


L'olio della speranza

L'olio della speranza

"Micromoliture di olive raccolte da due alberi selvatici di olivo che - assicura l'agronomo Giovanni Melcarne, autore delle foto e promotore dell'iniziativa - al momento sono asintomatici e privi di batterio Xylella. Tutto ciò - dice - è senz'altro di buon auspicio". Gli oli ricavati? "Sono fantastici", assicura


Il sabato di OOF 2017

Il sabato di OOF 2017

La terza giornata di Olio Officina Festival, nel dettaglio dei tanti incontri che si svolgeranno a Milano il 4 febbraio. Un calendario ricco di appuntamenti per il più grande happening dedicato agli oli da olive e ai “condimenti per il palato e per la mente”, manifestazione ideata e diretta da Luigi Caricato. Tema portante: Energia! Olio in movimento


Italia-Spagna, il confronto

Italia-Spagna, il confronto

Ogni confronto tra i due Paesi è inevitabile. Gli spagnoli dimostrano una minor abitudine a “piangersi addosso”. C’è una maggiore attitudine a rimboccarsi le maniche. E noi? Quel che è stato è stato. Sarebbe auspicabile una collaborazione tra i due paesi più importanti per il settore dell’olio da olive. La “guerra” storica non ha portato a un vantaggio di settore. Chiudiamo la nostra inchiesta con il parere dell’oleologo Lorenzo Cerretani > Luigi Caricato


Km zero per chi?

Km zero per chi?

La globalizzazione spiegata con due parole e un numero: ciliegie chilene a 10,5 euro al kilogrammo. C'è un valido motivo per cui vale la pena riflettere. Bisogna spiegarlo ai Masanielli che non hanno il pudore di nascondere la loro ignoranza in materia di economia e, soprattutto, di storia economica > Daniele Tirelli


Elogio della politica democratica

Elogio della politica democratica

L’attuale disinteresse per tutto ciò che riguarda la politica è certamente comprensibile. Ma della politica non si può fare a meno. Ecco dunque un appello a partecipare alla vita dei partiti per renderli strumenti del ben-vivere. Quando si dice che occorre partire dal basso, non resta altro da fare che iniziare una buona volta a farlo


Leggere fa bene

Leggere fa bene

In queste vacanze i consigli di lettura costituiscono un buon punto di partenza per chi non sa come muoversi o ha poco tempo per scegliere tra i tanti titoli in commercio. Non sta bene trascorrere tanto tempo inoperosamente, senza dedicarsi almeno a un libro. Noi ne abbiamo selezionati alcuni, tra narrativa, saggistica e manualistica


Natura arte-fatta

Natura arte-fatta

A Olio Officina Festival 2017, venerdì 3 febbraio, un appuntamento da non perdere: nell'ambito della mostra "Olio d'Artista", a cura di Francesco Sannicandro, una performance di Silvia Rastelli, con musica interpretata da Alice Molari e opere, sul palco, di Silvia e Giorgio Rastelli. Si narra la metamorfosi dell'oliva: prima ancorata alla pianta in una passiva condizione naturale, poi questo frutto, attraverso la spremitura, rinasce nella fluida morfologia dell'olio


Torna l’olio di famiglia

Torna l’olio di famiglia

I concorso riservato agli "oli preziosi da olivicoltori dilettanti” è giunto con successo alla sesta edizione. Organizzato e voluto dall’associazione Terrasud, valorizza tutti i produttori non professionali. Il raggio d’azione va oltre l’Italia. Possono partecipare anche da altri Paesi. Non è affatto un fenomeno da trascurare, giacché il 70% delle superfici coltivate e delle produzioni agricole in Italia sono a conduzione familiare


Il venerdì di OOF 2017

Il venerdì di OOF 2017

Proseguiamo con la presentazione del programma. Ecco la seconda giornata di Olio Officina Festival, in calendario a Milano, nello storico Palazzo delle Stelline. Tanti gli appuntamenti il 3 febbraio, nelle sei sale operative in contemporanea con una nutrita serie di proposte, oltre che nei chiostri


INOLTRE
OLTRE
PARTNERS
Coltura&Cultura Casa dell'Olivo Olea Donne dell'Olio Olio di Famiglia
LA PAROLA

Frìggere

v. tr. e intr. [lat. frīgĕre] - cuocere in olio, burro o in grasso bollente

CHE OLIO SEI

L’olio secondo Gualtiero Marchesi

Lo scrittore Nicola Dal Falco incontra il padre nobile della cucina italiana per un confronto su una materia prima tanto pregiata qual è il succo di oliva. “Quando vivevo con i miei genitori – racconta il grande cuoco – la merenda ideale era di versare l’olio sul piatto e, poi, intingere con del pane casalingo, tagliato a fette. Buonissimo”

Le scelte di Camilla Guiggi

Blogger e degustatrice, si sofferma sull’analisi sensoriale di vari alimenti, in particolare sul vino, senza trascurare l’olio da olive, che non manca mai sulla sua tavola. Ha una predilezione per i monocultivar: da olive Cellina di Nardò, Picholine e Moraiolo in particolare. Non trascura nemmeno gli oli “altri”: quello di Lentisco, sardo; o l’olio di nocciola tonda gentile del Piemonte. Ed evidenzia infine una anomalia: “è difficile trovare ristoranti dotati di un’ampia gamma di oli

Le scelte di Alessandra Lofino

Giornalista e blogger pugliese, con una grande passione per la cucina e i buoni frutti della terra. Predilige gli oli ottenuti da due cultivar: la Leccina, dal sapore delicato, del sud est barese, e la Coratina, del nord barese, dal piacevole piccantino. Il suo ristorante oliocentrico preferito è Menelao a Santa Chiara, di Michele Boccardi, nel centro storico di Turi

Le scelte di Valeria Biagi

Si occupa di letteratura ed è vicepresidente del Centro Studi Sirio Giannini, autrice di un libro dedicato agli scrittori della provincia di Lucca. La sua famiglia produce olio da molte generazioni, ma a scopo esclusivamente privato, nella campagna versiliese. Il ristorante oliocentrico preferito? L'Antico Uliveto di Seravezza

Le scelte di Marina Ferrara

Sempre e solo olio extra vergine di oliva, e, devo dire - ammette l'artista e transformational coach - che anche quel poco di burro della tradizione trentina, da parte di madre, è quasi del tutto scomparso. Il padre napoletano ha influito molto. L'alimento è unico, senza dubbio, ma l'altro senso che l'olio stimola in lei, è quello del tatto nella sua essenza oleosa, spesso utilizzato anche nei trattamenti olistici > Silvia Ruggieri

Le scelte di Antonella Millarte

Giornalista sempre attenta alle materie prime di cui ci s nutre, non smette mai di cercare e segnalare le migliori produzioni in circolazione, e, tra i fornelli si muove con agilità e voce narrante. Ama gli oli Coratina e Nocellara del Belice, come pure il blend di Ogliarola e Leccina. Il suo ristorante oliocentrico? Antichi Sapori, di Pietro Zito

RITRATTI AD OLIO

L’emozione di chi assaggia

Cosa significa apprendere l’arte della valutazione sensoriale degli oli da olive? Cosa accade dopo aver frequentato un corso di assaggio e aver scoperto le infinite potenzialità che si celano dietro una materia prima che tanti consumano ma senza conoscerne appieno l’identità e le tante potenzialità espressive? Il fatto è che si acquista un olio immaginando che sia eccellente per partito preso, solo perché lo si è prodotto; eppure le sorprese non mancano. La testimonianza di Marco Tribuzio, vice presidente di Confcooperative Bari-Bat

L’unione fa la forza

Si è sempre detto che gli italiani non siano in grado di realizzare progetti comuni e condivisi, inadatti come sono a mettersi insieme e collaborare. E’ drammaticamente vero, ma ci sono le eccezioni. E’ il caso positivo di Domenico Fazio, Giampaolo Lupi e Carlo Bianchi, tutti e tre impegnati a valorizzare i propri extra vergini a partire dal marchio collettivo "Da Vinci" > Luigi Caricato

Il passato lascia tracce

L’azienda agraria della famiglia Clarici a Foligno vanta una tradizione ben radicata, come ben dimostrano alcune tra le immagini tratte dall’archivio storico che vi proponiamo. Ora, la nuova generazione, la quinta, con Pietro e Maria Elisabetta ha in programma un ambizioso progetto di recupero dell’antica struttura > Luigi Caricato

Sì alla terra e agli ulivi

Perché pensare che il lavoro agricolo sia solo pura tecnica e fatica, senza alcuno spazio per i sentimenti e le emozioni? Teresa Marinucci Palermo, molisana di Rotello, a 38 anni produce olio insieme con la famiglia. Le colline sulle quali gli olivi campeggiano, sembrano contorni di corpi femminili dalle linee dolci e morbide. L’olio ricavato dalle olive è per lei elemento indispensabile come l'acqua

Un po’ d’olio per iniziare

Pane e olio, qualunque sia il cibo e il vino che seguiranno. Parola di Aimo Moroni, patron del ristorante Luogo di Aimo e Nadia di Milano. “Ogni volta che mi chiedono il perché, rispondo che l’olio nel piatto riguarda un po’ la mia storia, molto la cultura di questo Paese e altrettanto se non di più la salute”. E aggiunge: “Resto debitore del motto di Ippocrate secondo cui l’alimento è medicamento” > Nicola Dal Falco

Ulivi e parole

La storia di Valeria Leotta, da traduttrice di testi letterari e saggi a olivicoltrice. Dalla distanza minima che serve per leggere dentro un libro, tra le righe, si passa alla distanza variabile con cui si guarda un uliveto. In Sicilia, tra Ribera e Sciacca. Con la ricetta del risotto agli agrumi e un racconto: La valanga di parole > Nicola Dal Falco

ALTRE INCURSIONI
Luigi Caricato
L'INCURSIONE

LUIGI CARICATO

DIXIT
MERCATI

Quotazioni di mercato per gli oli da olive
del 17 gennaio 2017

ESTERO
  • Grecia
  • Spagna
  • Tunisia
ITALIA
  • Andria
  • Bitonto
  • Sud Puglia

a cura di Adriano Caramia, Ettore Campobasso, Domenico Petrosillo

SAGGI ASSAGGI
I tanti volti degli oli La Selvotta

I tanti volti degli oli La Selvotta

Tutto prende corpo dagli olivi delle varietà Peranzana, Nebbio, I-77 e Gentile di Chieti. La famiglia Sputore a Vasto produce extra vergini di grande qualità, il blend Electum e la serie di monovarietali > Lorenzo Cerretani

Caffè guatemalteco Itzamma

Caffè guatemalteco Itzamma

L'avete mai provato? Coltivato nella piantagione Finca La Soledad della famiglia Perez, proviene dalla regione Acatenango, in Guatemala, e si trova tra i 1500 - 1850 metri sul livello del mare. Si tratta di una miscela dei cultivar Bourbon, Caturra e Pache

RICETTE OLIOCENTRICHE
Topinambour trifolati con cipolla egiziana ligure e rosmarino

Topinambour trifolati con cipolla egiziana ligure e rosmarino

Non conoscete questo tubero? Cercate allora di correre ai ripari e provatelo. Ha un sapore simile a quello dei carciofi > Marco Damele

Insalata invernale di cipolla egiziana ligure, melone pepino e zucca in salsa tonnata

Insalata invernale di cipolla egiziana ligure, melone pepino e zucca in salsa tonnata

In tempi di continui rincari è importante riscoprire il sapore di alimenti "poveri" che si possono preparare con un po' di fantasia e in pochissimo tempo

EXTRA MOENIA
Le forme dell’arancina

Le forme dell’arancina

Maschile o femminile? S tratta di un arancino “cazzuto”, tutto d’un pezzo, o di un’arancina che si concede e lusinga? Le arancine di Sandro Pace intanto sono femmine, abili seduttrici capaci di mostrarsi ad arte, di dire e velare. Alla complessità dell’arancina, che è una e mille, Pace ha cucito non un abito, ma tanti quanti sono i possibili ripieni > Nicola Dal Falco

Con Vanini, l'extra vergine bio entra nell'arte cioccolatiera

Con Vanini, l'extra vergine bio entra nell'arte cioccolatiera

Nuovi prodotti. Il brand premium di Icam non si accontenta delle solite formulazioni e si propone con un cioccolatino inusuale, realizzato con un pregiato olio da agricoltura biologica: un 100 % made in Italy dello storico frantoio calabrese “La Molazza”. Il ricorso all’olio da olive diventa fondamentale, perché conferisce morbidezza alla crema

GIRO WEB
I racconti di Chiara Coricelli rendono più moderna la comunicazione sull’olio

I racconti di Chiara Coricelli rendono più moderna la comunicazione sull’olio

Ha riscontrato un grande successo la webserie di cui è testimonial, in veste di mamma, moglie e imprenditrice, la stessa titolare della nota azienda olearia umbra. Se vogliamo collocarla sulla quantità di visualizzazioni, ne ha ottenute oltre 100 mila, ma anche sul fronte dell’efficacia qualitativa spicca per originalità e inventiva > Maria Carla Squeo

La voce di chi crede nell’olivicoltura

La voce di chi crede nell’olivicoltura

“Benvenuti su InfoXylella”, è in questo modo che alcuni imprenditori e studiosi si aprono al mondo dei social per ritagliarsi un proprio spazio, difendendosi da chi ne ha usurpato per mesi ruolo e centralità, fingendosi amanti dell’olivo ma senza minimamente preoccuparsi delle sorti dell’olivicoltura. Per ora è una pagina facebook, a breve anche un sito internet di pura e corretta informazione

OO VIDEO

In grazia di Dio, la vita al tempo della crisi

Un momento dell'incontro con il regista Edoardo Winspeare, nell'ambito di Olio Officina Festival 2014, dove aveva presentato il suo ultimo film, con il quale ha partecipato, per l'Italia, al festival di Berlino. In questa pellicola, il regista racconta di una famiglia costretta dalla crisi a chiudere l'azienda e a trasferirsi in campagna. Nonostante le difficoltà e le asprezze della vita nei campi, i protagonisti ritrovano le serenità e il senso della vita comunitaria (Prima parte)

BIBLIOTECA OLEARIA
Extravergine. La buona vita

Extravergine. La buona vita

Sarà presentato il primo dicembre, per le edizioni bolognesi Codicermes, un libro a più mani a cura di Daniela Utili, in cui il legame tra olio ricavato dalle olive e salute viene messo in grande evidenza. Le campagne di informazione e sensibilizzazione hanno solo in parte contribuito a indirizzare le scelte del consumatore verso extra vergini che mantengano integre le componenti bioattive presenti nel frutto e nell’olio. Ci vuole più informazione

Racconti a macchia d’olio

Racconti a macchia d’olio

E’ stata pubblicata fresca di stampa un’antologia di piccole storie quotidiane di cui sono autori gli stessi protagonisti della filiera. Le micro narrazioni fanno parte di un contest letterario organizzato dall’Università di Bari "Aldo Moro" e si sono concretizzate in un volume a cura di Maria Lisa Clodoveo e Maria Antonietta Colonna