Pantelo Agricoltura - Prodotti biologici pugliesi - Agricoltura biologica

Mercoledì 11 Dicembre 2019 - direttore LUIGI CARICATO - [email protected]

accedi - registrati - pubblicità - sostieni

La copertina di OOF 10

La copertina di OOF 10

Ecco a voi, in anteprima assoluta, la copertina del numero 10 della rivista trimestrale OOF International Magazine. Eccezionalmente, uscirà in gennaio e non invece in questo 2019. Volete sapere il perché? Ci fa piacere far coincidere il numero 10 della pubblicazione con il numero 10 con cui nel 2020 Olio Officina festeggerà il primo decennale dalla fondazione. Volete conoscere qualche altro particolare?


Più resa in olio, più qualità

Più resa in olio, più qualità

La qualità come valore, senza rinunciare ad aumentare la resa in olio.  Ma anche senza rinunciare a una qualità declinata al plurale, ovvero qualità nutrizionale, sensoriale e salutistica.  I risultati della sperimentazione dell'innovazione tecnologica degli ultrasuoni nell'estrazione olearia - libera peraltro dai vincoli di brevetto - saranno presentati a Firenze. L’Istituto Nutrizionale Carapelli ha tra l'altro consentito di validare tale tecnologia attraverso la cosiddetta End User Validation 


Sostenibilità ed economia circolare

Sostenibilità ed economia circolare

Speciale anticipazioni OOF 2020Un richiamo al tempo delle responsabilità, nell’ambito di Olio Officina Festival, con l’intervento di Alfonso Pascale, sabato 8 febbraio:è compito delle politiche pubbliche accompagnare le imprese nella transizione ecologica. L’agricoltura è al centro di questa transizione e deve saper cogliere la sfida della sostenibilità con una grande capacità di innovazione”


La rivoluzione nel packaging

La rivoluzione nel packaging

Nell’ambito del Simei 2019, nel corso del convegno incentrato sul confronto tra Italia e Spagna sul packaging e design degli oli da olive, l’editore e ceo di “Mercacei”, è intervenuto presentando alcuni lavori rappresentativi realizzati dai designer spagnoli. Indubbiamente ci sono idee e progetti molto innovativi. Riportiamo testo e immagini della sua relazione


OLIVO MATTO
LUIGI CARICATO Luigi Caricato

Dare o non dare la notizia

Pubblicato il 06-04-2019

Censis, la maggior parte degli italiani guarda al futuro con incertezza e ansia

Censis, la maggior parte degli italiani guarda al futuro con incertezza e ansia

Dai dati effettuati dal Centro Studi Investimenti Sociali, è emerso che il 69% delle persone vede al futuro con incertezza mentre altri o sono proprio pessimisti oppure ottimisti. Inoltre, questo ha portato a una società ansiosa che deve ricorrere a stratagemmi individuali per difendersi dalla scomparsa del futuro. Preoccupazione per i giovani per il fronte lavoro. C’è un’aria di ansia che prende il sopravvento e porta le persone a non fidarsi più degli altri e per quanto riguarda la politica, esiste una sensazione di malcontento


Aceite Les Garrigues

Aceite Les Garrigues

Speciale oli Dop spagnoli. Questa settimana siamo nel sud della provincia di Lleida, nella Comunità autonoma della Catalogna, areale in cui si producono extra vergini che con una raccolta precoce si presentano con un netto colore verde dai riflessi dorati, un fresco aroma fruttato e un sapore mandorlato e speziato, mentre quando la raccolta è più tardiva l'olio assume un colore giallo, con note mandorlate e una sensazione al palato dolce (Diciannovesima puntata, continua)


Il Gala Evooleum Awards

Il Gala Evooleum Awards

Lunga vita all’olio extra vergine di oliva. La passione per questo prezioso succo è stata al centro dell’attenzione a Madrid, in un evento organizzato da Mercacei che ha messo in luce Oro Bailén Picual quale miglior Evo al mondo e ha riconosciuto il regista e sceneggiatore Isabel Coixet e lo chef due stelle Michelin Diego Guerrero nel ruolo di Ambasciatori Evo. Una ricca galleria immagini


Coltivare con la luna

Coltivare con la luna

Ha davvero senso oggi tirare in ballo l’influenza che il nostro satellite eserciterebbe sul buon esito delle attività agricole? Si tratta senza dubbio di una radicata credenza popolare che rimane sempre viva e attuale. Infatti c’è chi assicura effetti miracolosi sul suolo coltivato, e chi sostiene che vi siano giorni e ore della giornata in cui è proibito operare. Occorre crederci davvero? Cosa dice al riguardo la scienza fisica moderna, la stessa ci ha permesso di andare sulla luna? > Alberto Guidorzi


L’officina olearia

L’officina olearia

Speciale anticipazioni OOF 2020. Sabato 8 febbraio, ultimo dei tre giorni di Olio Officina Festival, sarà possibile ascoltare la relazione dell’architetto Antonio Monte, sui frantoi da olio nel bacino del Mediterraneo, e, a seguire, lo stesso ricercatore del Cnr-Ispc interverrà inoltre con Michele Brucoli, del Dipartimento Politiche Agricolee Forestali della Regione Basilicata,con un’altra relazione sui frantoi da olio in Lucania, un patrimonio da conoscere, recuperare e valorizzare 


Aceite Montoro-Adamuz

Aceite Montoro-Adamuz

Speciale oli Dop spagnoli. Anche questa settimana restiamo nella Comunità autonoma dell’Andalusia, e per la precisione nella provincia di Cordoba, areale in cui si producono extra vergini ottenuti da olive ricche in polifenoli. Sono oli dalle intense note fruttate di oliva e foglia verde, con richiami ad altri frutti maturi. Al palato hanno carattere e un caratteristico tocco pepato, con una nota amarognola di media intensità. (Diciottesima puntata, continua)


L'olivagione 2019 secondo Ismea/Unaprol

L'olivagione 2019 secondo Ismea/Unaprol

Le prime stime Ismea indicherebbero una produzione in netta ripresa rispetto allo scorso anno, seppure lontana dall'essere considerata di "piena carica". Le 321 mila tonnellate stimate a novembre, risultano di poco superiori alla media degli ultimi quattro anni, ottenuta considerando tuttavia due annate alquanto scarse, quali il 2016 e il 2018


Quando la bottiglia d’olio è bella si vende di più

Quando la bottiglia d’olio è bella si vende di più

Dare valore all’olio extra vergine di oliva passando dalla cura del packaging e puntando su un design coerente, originale e innovativo. A Milano, nell’ambito del Simei, si è svolto un importante incontro sul tema con la partecipazione di designer italiani e spagnoli. È emerso un quadro interessante, che va oltre il marketing > Maria Carla Squeo


Educare il gusto

Educare il gusto

Speciale OOF 2020. Giovedi 6 febbraio, giorno d’apertura di Olio Officina Festival, sarà possibile ascoltare la relazione della professoressa Rosalia Cavalieri, di cui anticipiamo l’abstract: “la gastromania oggi dilagante non comporta alcun approfondimento culturale, non muove da scelte informate e consapevoli di ciò che si mangia, non poggia su una fondata competenza sensoriale, ma è frutto spesso di improvvisazioni”


Le Forme dell’Olio 2020. L’anteprima

Le Forme dell’Olio 2020. L’anteprima

In occasione del Simei, il grande evento fieristico che si è tenuto a Milano dal 19 al 22 novembre, abbiamo organizzato una mostra dedicata al design e al packaging degli oli. I visitatori, costituiti da un pubblico altamente professionale, hanno votato quelli che hanno ritenuto essere i migliori concept. È stato un bel vedere. Prosegue intanto il concorso omonimo, la cui data di scadenza per parteciparvi è fissata per il 30 novembre


Le Forme dell’Olio 2020, ultimi giorni per partecipare

Le Forme dell’Olio 2020, ultimi giorni per partecipare

Questa è l’ultima settimana per inviare le adesioni al concorso. Non perdete questa occasione!


Norman Borlaug e Nazareno Strampelli, due rivoluzionari verdi

Norman Borlaug e Nazareno Strampelli, due rivoluzionari verdi

Gli uomini del progresso. Sicuramente qualcuno considererà quasi blasfemo accostare Borlaug (1914-2009) a Strampelli (1866-1942), io invece sono del parere opposto ed è per questo che nell’articolo li accosto durante il loro percorso umano e scientifico. Un primo vanto da imputare a Strampelli fu quello di avere dato credito alla genetica mendeliana quando ai suoi tempi neppure i centri del sapere universitario ne conoscevano i fondamenti o li ripudiavano. In ben altro contesto operò Borlaug. (Seconda puntata, continua) > Alberto Guidorzi


Aceite Montes de Granada

Aceite Montes de Granada

Speciale oli Dop spagnoli. Questa settimana ci indirizziamo nel territorio della Comunità autonoma dell'Andalusia, in un areale in cui si producono extra vergini dall’aroma fruttato che ricorda le olive fresche, dalla sensazione al palato leggermente amara e corposa. Sono oli al naso e nella percezione retro-olfattiva rimandano all’erba appena tagliata e ai pomodori verdi (Diciassettesima puntata, continua)


Guido 1860, un nuovo brand

Guido 1860, un nuovo brand

L’esordio. Il mondo dell’olio italiano fino a ieri sembrava poco incline a credere nel futuro e a scommettere su progetti inediti, e invece una nuova azienda si è presentata in grande stile sulla scena, con propositi ambiziosi. Il fondatore, Guido Novaro, discende dalla nota famiglia che ha fatto la storia dell’olio nel mondo con il marchio Sasso > Maria Carla Squeo


Ecco Oliocentrico 6

Ecco Oliocentrico 6

Il nuovo numero del mensile edito da Olio Officina interamente dedicato alle recensioni degli oli, con uno spazio ai ristoranti e alle ricette oliocentriche, e ad altre storie affini, è una pubblicazione rivolta a tutti e che va al cuore del prodotto olio extra vergine di oliva per raccontarlo a chi dovrà fruirne a tavola e in cucina


La qualità che si vede

La qualità che si vede

L’alta qualità degli oli extra vergini di oliva deve anche piacere e attrarre il consumatore. È importantissimo pensare a un design che sia all’altezza del prodotto che si intende ottenere. Il 21 novembre al Simei un utile convegno organizzato da Olio Officina e Mercacei sul tema “Vestire gli oli extra vergini di oliva per essere vincenti sul mercato”. Tra i relatori, il designer spagnolo Francisco Tornos e i colleghi italiani Alessia Cipolla, Antonio Mele e Mauro Olivieri. E tanto altro, tra cui una mostra


Obiettivo: salvare gli olivi

Obiettivo: salvare gli olivi

D’ora in avanti sentirete parlare di XylOR. Il nome è particolarmente complesso, anzi difficilissimo, sembra la marca di un farmaco. L’obiettivo è popolare: raggiungere un vasto pubblico coinvolgendo attivamente i cittadini per sensibilizzarli nella ricerca e segnalazione di cultivar e semenzali spontanei, ovverosiaolivi resistenti, individuati nelle aree rurali, marginali e naturali, fortemente colpite dall’epidemia di Xylella. Si cerca a gran voce germoplasma, piante che mostrino sintomi ridotti o assenti


Aceite Sierra Mágina

Aceite Sierra Mágina

Speciale oli Dop spagnoli. Questa settimana ci indirizziamo nella parte centro-meridionale della provincia di Jaén, in un areale in cui si producono extra vergini di grande stabilità, molto fruttati e sapidi, leggermente amari, con un colore che varia dal verde intenso al giallo dorato. (Sedicesima puntata, continua)


C’era una volta il jukebox

C’era una volta il jukebox

Narrazioni. La ricerca è come una droga, ti entra dentro e non ti abbandona, tanto è difficile disintossicarsi. Ed ecco, al centro del racconto, la presenza in primo piano addirittura dell’Acido Linoleico, nella stesura finale di un lavoro scientifico, con l’arduo compito, da parte del protagonista e io narrante, di convincere i propri colleghi su come un insieme di fattori possa condizionare la risposta psicopatologica dei soggetti umani. L’esercizio della memoria, intanto, rimanda a un tempo lontano e a un jukebox dal quale si ripresentano le canzoni di una intera vita  > Massimo Cocchi


Strategie commerciali per l’olio

Strategie commerciali per l’olio

Case history. In vista dell’autunno, Olitalia ha presentato alla stampa un nuovo progetto, molto ambizioso. Quello della linea dei Dedicati, oli destinati al retail, dove la scelta di entrare anche in Gdo, con la fortunata intuizione degli extra vergini pensati per facilitare il consumatore nella loro scelta e nell’utilizzo, resta di fatto una sfida nuova, promettente e coraggiosa > Luigi Caricato


Lo stato dell’olio in Italia oggi

Lo stato dell’olio in Italia oggi

L’analisi dettagliata del rapporto Mipaaf/Icqrf con i dati aggiornati al 31 ottobre 2019, relativi alla produzione e alle giacenze delle varie tipologie di olio secondo quanto emerso dal sistema Sian. I dati, per via della loro ufficialità, sono da considerarsi tra i più aderenti alla realtà produttiva nazionale, anche perché ricavati dalla tenuta obbligatoria dei registri telematici


Aceite Gata-Hurdes

Aceite Gata-Hurdes

Speciale oli Dop spagnoli. Questa settimana ci spostiamo nella Comunità autonoma dell’Extremadura, nell’ovest della Spagna, in un areale nel quale si producono oli extra vergini di oliva delicati, dal colore che vira dal giallo oro a sfumature di toni verdi, con sentori fruttati vegetali e mandorlati, dalle note amare e piccanti tenui e armoniche (Quindicesima puntata, continua)


INOLTRE
OLTRE

La Xylella fastidiosa in Corsica

AGRICULTURE.GOUV.FR

PARTNERS
Casa dell'Olivo Olea Donne dell'Olio Olio di Famiglia
LA PAROLA

Frìggere

v. tr. e intr. [lat. frīgĕre] - cuocere in olio, burro o in grasso bollente

CHE OLIO SEI

L’olio secondo Gualtiero Marchesi

Lo scrittore Nicola Dal Falco incontra il padre nobile della cucina italiana per un confronto su una materia prima tanto pregiata qual è il succo di oliva. “Quando vivevo con i miei genitori – racconta il grande cuoco – la merenda ideale era di versare l’olio sul piatto e, poi, intingere con del pane casalingo, tagliato a fette. Buonissimo”

Le scelte di Camilla Guiggi

Blogger e degustatrice, si sofferma sull’analisi sensoriale di vari alimenti, in particolare sul vino, senza trascurare l’olio da olive, che non manca mai sulla sua tavola. Ha una predilezione per i monocultivar: da olive Cellina di Nardò, Picholine e Moraiolo in particolare. Non trascura nemmeno gli oli “altri”: quello di Lentisco, sardo; o l’olio di nocciola tonda gentile del Piemonte. Ed evidenzia infine una anomalia: “è difficile trovare ristoranti dotati di un’ampia gamma di oli

Le scelte di Alessandra Lofino

Giornalista e blogger pugliese, con una grande passione per la cucina e i buoni frutti della terra. Predilige gli oli ottenuti da due cultivar: la Leccina, dal sapore delicato, del sud est barese, e la Coratina, del nord barese, dal piacevole piccantino. Il suo ristorante oliocentrico preferito è Menelao a Santa Chiara, di Michele Boccardi, nel centro storico di Turi

Le scelte di Valeria Biagi

Si occupa di letteratura ed è vicepresidente del Centro Studi Sirio Giannini, autrice di un libro dedicato agli scrittori della provincia di Lucca. La sua famiglia produce olio da molte generazioni, ma a scopo esclusivamente privato, nella campagna versiliese. Il ristorante oliocentrico preferito? L'Antico Uliveto di Seravezza

Le scelte di Marina Ferrara

Sempre e solo olio extra vergine di oliva, e, devo dire - ammette l'artista e transformational coach - che anche quel poco di burro della tradizione trentina, da parte di madre, è quasi del tutto scomparso. Il padre napoletano ha influito molto. L'alimento è unico, senza dubbio, ma l'altro senso che l'olio stimola in lei, è quello del tatto nella sua essenza oleosa, spesso utilizzato anche nei trattamenti olistici > Silvia Ruggieri

Le scelte di Antonella Millarte

Giornalista sempre attenta alle materie prime di cui ci s nutre, non smette mai di cercare e segnalare le migliori produzioni in circolazione, e, tra i fornelli si muove con agilità e voce narrante. Ama gli oli Coratina e Nocellara del Belice, come pure il blend di Ogliarola e Leccina. Il suo ristorante oliocentrico? Antichi Sapori, di Pietro Zito

RITRATTI AD OLIO

Olivagione al femminile

La galleria fotografica che potete ammirare è di Stefano Triulzi. Le olive sono tutte di cultivar Taggiasca, proprietà di Ivano Brunengo. Siamo in Liguria. La donna che vedete, intenta a raccogliere i preziosi frutti che si tramuteranno in olio, non è una olivicoltrice ma un’antropologa del cibo: Giulia Ubaldi. "Vivere l’emozione della raccolta, è questo che ci permette di capire cosa sia e quanto valga una materia prima così fondamentale qual è l’olio ricavato dalle olive > Luigi Caricato

L’emozione di chi assaggia

Cosa significa apprendere l’arte della valutazione sensoriale degli oli da olive? Cosa accade dopo aver frequentato un corso di assaggio e aver scoperto le infinite potenzialità che si celano dietro una materia prima che tanti consumano ma senza conoscerne appieno l’identità e le tante potenzialità espressive? Il fatto è che si acquista un olio immaginando che sia eccellente per partito preso, solo perché lo si è prodotto; eppure le sorprese non mancano. La testimonianza di Marco Tribuzio, vice presidente di Confcooperative Bari-Bat

L’unione fa la forza

Si è sempre detto che gli italiani non siano in grado di realizzare progetti comuni e condivisi, inadatti come sono a mettersi insieme e collaborare. E’ drammaticamente vero, ma ci sono le eccezioni. E’ il caso positivo di Domenico Fazio, Giampaolo Lupi e Carlo Bianchi, tutti e tre impegnati a valorizzare i propri extra vergini a partire dal marchio collettivo "Da Vinci" > Luigi Caricato

Il passato lascia tracce

L’azienda agraria della famiglia Clarici a Foligno vanta una tradizione ben radicata, come ben dimostrano alcune tra le immagini tratte dall’archivio storico che vi proponiamo. Ora, la nuova generazione, la quinta, con Pietro e Maria Elisabetta ha in programma un ambizioso progetto di recupero dell’antica struttura > Luigi Caricato

Sì alla terra e agli ulivi

Perché pensare che il lavoro agricolo sia solo pura tecnica e fatica, senza alcuno spazio per i sentimenti e le emozioni? Teresa Marinucci Palermo, molisana di Rotello, a 38 anni produce olio insieme con la famiglia. Le colline sulle quali gli olivi campeggiano, sembrano contorni di corpi femminili dalle linee dolci e morbide. L’olio ricavato dalle olive è per lei elemento indispensabile come l'acqua

Un po’ d’olio per iniziare

Pane e olio, qualunque sia il cibo e il vino che seguiranno. Parola di Aimo Moroni, patron del ristorante Luogo di Aimo e Nadia di Milano. “Ogni volta che mi chiedono il perché, rispondo che l’olio nel piatto riguarda un po’ la mia storia, molto la cultura di questo Paese e altrettanto se non di più la salute”. E aggiunge: “Resto debitore del motto di Ippocrate secondo cui l’alimento è medicamento” > Nicola Dal Falco

ALTRE INCURSIONI
Enrico Bucci
L'INCURSIONE

ENRICO BUCCI

DIXIT
MERCATI

Quotazioni di mercato per gli oli da olive
del 10 dicembre 2019

ESTERO
  • Grecia
  • Spagna
  • Tunisia
  • Marocco
ITALIA
  • Andria
  • Bitonto
  • Sud Puglia

a cura di Adriano Caramia, Noureddine Ouazzani, Ettore Campobasso, Domenico Petrosillo

SAGGI ASSAGGI
Conoscete l'olio Dop Provence?

Conoscete l'olio Dop Provence?

Sul mensile Oliocentrico di ottobre abbiamo ospitato la recensione di un olio francese, del Moulin à huile d’olive «Bastide du Laval», operativo a Cadenet, ottenuto a partire da olive Aglandau, Salonenque, Cayon, Bouteillan e Picholine. Sul numero 5 della rivista si può leggere la versione in lingua francese, qui quella in lingua italiana > Cécile Le Galliard

Il vino della settimana è il Valpolicella Classico Superiore di Zenato

Il vino della settimana è il Valpolicella Classico Superiore di Zenato

L'azienda, di Peschiera del Garda, nel Veneto veronese, opera sia nell'area gardesana, sia in Valpolicella. Nei suoi 75 ettari produce vini di qualità nel rispetto del territorio e valorizzando i vitigni autoctoni. Quello in degustazione,  da uve Corvina Veronese, Rondinella e Corvinone, è un rosso rubino, con note di frutta matura, molto balsamico, e che con l’ossigenazione evolve allo speziato > Enrico Rana

RICETTE OLIOCENTRICHE
L’oliva al piatto e la torta evo, due ricette d’autore

L’oliva al piatto e la torta evo, due ricette d’autore

Lo chef Damiano Carrara ha realizzato per Monini due dessert in cui l’olio extra vergine di oliva è protagonista oltre che in cucina anche in pasticceria: un’alternativa più salutare rispetto al burro

“Ho fatto un pasticcio”, con olio Zucchi “Sostenibile” 100% italiano

“Ho fatto un pasticcio”, con olio Zucchi “Sostenibile” 100% italiano

Avete mai sentito parlare di "ricette oliocentriche"? Si parte dalla materia prima olio e a partire da questa si scelgono gli altri ingredienti per giungere alla costruzione di una ricetta. Ecco allora una pratica dimostrazione con la chef Sara Latagliata. La ricetta è stata realizzata per il numero 9 di OOF International Magazine

EXTRA MOENIA
Acque agitate intorno all’Igp aceto balsamico di Modena

Acque agitate intorno all’Igp aceto balsamico di Modena

Riceviamo e volentieri pubblichiamo una nota stampa del Consorzio d tutela dell’Aceto Balsamico di Modena, intorno alle dichiarazioni diffuse da Armando De Nigris, presidente dell’omonimo Gruppo, e pubblicate da Olio Officina Magazine. Scrive, in particolare, la presidente Mariangela Grosoli, che “il Consorzio continuerà in tutti i modi possibili a perseguire la difesa del prodotto, della denominazione, di un mercato trasparente ed etico, insieme alla tutela del consumatore e di una concorrenza leale”

Buoni Dentro

Buoni Dentro

Ovvero, il laboratorio che produce valore. Un progetto che insegna un mestiere ai ragazzi dell’Ipm Beccaria e una buona idea per un regalo utile, solidale e gustoso da mettere sulle nostre tavole natalizie > Ilaria Santomanco

GIRO WEB
Coi, nuovo sito web

Coi, nuovo sito web

Il 19 novembre è entrato in funzione un rinnovato website, più facilmente navigabile e agevole, in linea con le tecnologie più avanzate. Un utile strumento web per essere costantemente aggiornati sulle news del Consiglio oleicolo internazionale.  Si tratta di un solido punto di riferimento per il mondo olivicolo e oleario mondiale da tenere sempre sotto osservazione. Tante le novità

Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Nuovo sito web per la Cia Agricoltori Italiani

Una veste grafica rinnovata, accessibilità da mobile, integrazione con i social media e contenuti interattivi sempre aggiornati: ecco le principali caratteristiche del nuovo portale che offre news sulla Confederazione, ma anche su agroalimentare, ambiente, consumi e ricette degli Agrichef

OO VIDEO

Diminuisce il consumo degli oli da olive

Se da un lato si riduce la quantità d’olio utilizzata nel consumo domestico, dall’altra cresce la quantità di olio prodotto nel mondo. Questo accade nei Paesi tradizionali – Grecia, Italia, Spagna - dove storicamente si è sempre utilizzato l’olio ricavato dalle olive. L’analisi della tecnologa alimentare Daniela Capogna, intervistata nell’ambito della seconda edizione del Forum Olio & Ristorazione

Una serie di oli che si ben adattano ai vari usi in cucina

È una piccola ma ben organizzata e strutturata azienda ligure, il Frantoio Lucchi & Guastalli. Ecco come racconta la sua esperienza in campo olivicolo e oleario l’agronomo Marco Lucchi

Le potenzialità degli oli delicati in cucina

Come vengono utilizzati gli oli in pasticceria, senza risultare invasivi rispetto agli altri ingredienti? Quali sono le tecniche cui è opportuno ricorrere per ottenere le migliori performance? L’esempio, concreto, dell’olio extra vergine di oliva Dop Garda. Alcune indicazioni nell’intervista allo chef e maestro di dolcezze Manuel Marzari, nell’ambito della seconda edizione del Forum Olio & Ristorazione

BIBLIOTECA OLEARIA
Disponibile la nuova guida “Evooleum 2020”

Disponibile la nuova guida “Evooleum 2020”

Il gruppo editoriale Mercacei ha reso pubblica la nuova guida della quarta edizione dell'Evooleum World's Top100 Extravergine Olive Oils, in cui sono presentati i migliori 100 oli extra vergine d’oliva ottenuti in base ai risultati nell'ambito dell'Evooleum Awards. In questa guida deluxe, prologo del celebre chef Andoni Adúriz (Mugaritz), il lettore si può imbattere nelle ricette mediterranee dello chef 2 stelle Michelin Paco Roncero, negli articoli sugli usi culinari dell'olio extravergine di oliva, le destinazioni più alla moda, le ultime tendenze nel mondo del packaging e degli abbinamenti e tanto altro ancora

Il codice sensoriale olio di oliva

Il codice sensoriale olio di oliva

È il libro del tecnologo alimentare William Loria, edito dal Centro Studi Assaggiatori. Un manuale di sole 96 pagine in cui si condensa un sapere essenziale > Maria Carla Squeo